Roma: Fassangue è l’anima carnivora di Centocelle

7 Maggio 2019

A Centocelle, popolare quartiere a sud di Roma, alcuni eroici ragazzi hanno deciso di dar vita a una proposta di ristorazione dedicata esclusivamente ai veri carnivoriFassangue (via delle Palme, 76/a) è una bottega che offre solo carne cruda e che proprio dal nome (il vecchio motto delle nonne che giustificavano ai loro nipotini la necessità di mangiare la carne) non lascia alcun spazio all’immaginazione.

La cura maniacale e la rigorosa attenzione alla selezione delle materie prime è immediatamente percepibile. La capacità di valorizzare l’essenziale, il singolo ingrediente prima ancora della forma o del condimento, rende questo locale un vero luogo di culto per chi ama la carne cruda. C’è una filosofia cristallina dietro le scelte di Enzo, proprietario della Macelleria Caputo. Vale a dire la valorizzazione delle carni di qualità direttamente provenienti da allevamenti italiani d’eccellenza e le tecniche di preparazione tutte rigorosamente a freddo (taglio al coltello).

Quello che mi preme maggiormente raccontare, però, non è solo la materia prima o la grande professionalità di Enzo e del suo team, ma terrei a mettere in evidenza la gioiosa creatività di questo gruppo di amici. All’interno della compagine ci sono due squadre: la squadra di Fassangue composta da Marco D’Auria (ideatore del progetto), da Lucia Caputo (ideatrice del progetto e proprietaria della Macelleria Caputo), da Ramona Rossi (ideatrice del progetto e autrice ed elaboratrice dei menu) e da Fulvio Emanuele (ideatore del progetto e della selezione musicale), e la squadra di A Fuochi Spenti composta da tre soci, Ciro Rossi, Marco D’Auria e Claudia Boccia.

Ed è proprio grazie alla loro energia, in un quartiere sempre più in fermento, dove idee e operosità stanno dando vita a un numero sempre crescente di piccole botteghe, ristorantini e veri e propri laboratori del gusto, Fassangue apre una nuova strada e si presenta come la pellicola di giovani cineasti d’avanguardia (la squadra è composta da tutti appassionati di cinema).Questo aspetto di condivisione è percepibile sin dall’entrata. Si avvicendano sempre pronti ad ascoltare il cliente. Propongono e illustrano i piatti e le scelte fatte per la costruzione finale della ricetta. Con tanta energia e inesauribile entusiasmo non perdono mai di vista il traguardo prefissato (coccolare il cliente).

Come nella migliore tradizione, nel menu troverete taglieri, panini, tartare, dadolate e carpacci ma non solo: la grande idea, la grande novità arriva dalle proposte di sushi e sashimi. Sono ben studiati, confezionati e arricchiti da sfiziosi abbinamenti e gustose salse.

Per esempio l’uramaki con la cipolla croccante, il nigiri con il pistacchio o la dadolata di filetto alle salse. Ora tocca a voi venire a verificare un menu ben articolato e con molte proposte per ogni gusto a prezzi concorrenziali (è difficile trovare piatti che superino i 10 €).