Pollo con i peperoni: il piatto romano di Ferragosto

14 Agosto 2019

Il pollo con i peperoni è un piatto tradizionale della cucina romana e laziale che si prepara soprattutto in estate e che non manca mai sulla tavola di Ferragosto. Di solito questa informazione spiazza chi non conosce questa usanza gastronomica: ma come, il pollo con i peperoni non è un piatto estivo! Be’, non possiamo negarlo: tra le sue numerose qualità, non si conta certo la leggerezza, però il pollo con i peperoni resiste e fiero campeggia sotto al sole estivo di terrazze, prati e spiagge. L’origine di questo gustoso piatto si perde nella notte dei tempi. La ricetta, semplicissima, pare sia nata ai Castelli, l’insieme dei centri siti sui Colli Albani che abbracciano da vicino, a sud, la Capitale.

È un piatto povero, composto da ingredienti economici: si consiglia, però, di scegliere materie prime di qualità, perché il sapore finale dipenderà da loro (oltre che da un paio di trucchi da utilizzare in cottura). Il pollo si deve preferire ruspante, intero, compreso di pelle e ossa quindi, e ridotto in pezzi grossolani; i peperoni, gialli e rossi, devono essere freschi e di stagione. Gli altri ingredienti sono: sale e pepe, olio extravergine, polpa di pomodoro o pomodori da sugo, poco vino bianco, cipolla e aglio. Per chi vuole, qualche erbetta a insaporire.

Come si prepara il pollo con i peperoni

Il pollo con i peperoni si cuoce in tegame e non al forno, perché con questo metodo di cottura le carni si manterranno molto più morbide, mentre al forno il rischio di ottenere un pollo secco è elevato. Il trucco è cuocere pollo e peperoni in due tegami diversi per unirli solo in fase finaleUtilizzate una casseruola dal fondo spesso o una padella con i bordi alti: il risultato è assicurato. Inoltre, provate a prepararlo il giorno prima e lasciatelo insaporire: in questo modo il pollo si impregnerà ancora di più dei succhi rilasciati in cottura, e fare la scarpetta sarà ancora più soddisfacente. La preparazione di questo piatto è facile: i passaggi sono pochi, bisogna più che altro attendere che il pollo sia cotto, e girarlo ogni tanto. Fate imbiondire nella pentola l’aglio insieme all’olio extravergine di oliva, unite il pollo, fatelo rosolare e poi sfumatelo con il vino bianco. Aggiungete sale e pepe, unite la polpa di pomodoro densa, abbassate la fiamma e coprite con il coperchio per circa 30 minuti. In un tegame a parte, fate soffriggere la cipolla tagliata a fettine sottili e unite i peperoni tagliati a listarelle. Quando i peperoni sono cotti, spegnete la fiamma e trasferiteli nella pentola del pollo, facendo cuocere tutto insieme per altri 10 minuti a fiamma viva. Assaggiate e aggiustate di sale. Una variante della ricetta prevede la cottura del pollo e dei peperoni insieme, nella stessa pentola: basta aggiungere i secondi appena il vino è sfumato, unire il pomodoro e poi cuocere a fiamma bassa fino alla fine. Il pollo con i peperoni si serve tiepido ed è ancora più buono se preparato con largo anticipo. Insomma, vi abbiamo convinto? È o no un piatto estivo?