Menu di Ferragosto senza cottura: dall’antipasto al dolce

12 Agosto 2019

Ferragosto è la festa dell’estate, la giornata che molti dedicano alle vacanze, agli amici, ai pranzi all’aria aperta. La tradizione è antichissima. Pensate che è stata istituita nel 18 a.C dall’imperatore romano Ottaviano Augusto (da qui il nome Feriae Augusti) come periodo di riposo, giochi, e banchetti. Persino gli animali erano esentati dai lavori nei campi e addobbati con ghirlande e fiori. il menu senza cottura è un'alternativa pratica e fresca per ferragosto Unica differenza: la festa iniziava il primo giorno del mese. È stata successivamente la Chiesa Cattolica, nel VII secolo, ad assimilare la tradizione pagana e a spostarne la data al 15 agosto per farla coincidere con l’Assunzione di Maria. Ma la storia del Ferragosto non finisce qui perché a sancire definitivamente la giornata come un giorno di festa e vacanza, è stato il regime fascista creando tariffe agevolate per chi viaggiava in treno tra il 13 e il 15 agosto per raggiungere le località di villeggiatura. Ancora oggi questo giorno dell’estate è per molti italiani una giornata di ferie. E come trascorrerla se non a tavola con gli affetti più cari? Che siate a casa, al mare, in montagna o in campagna, sono tante le ricette che si possono preparare. Lasciamo da parte la classica grigliata, le lunghe cotture al forno e i piatti elaborati e scopriamo un pratico e fresco menu di ferragosto senza cottura dall’antipasto al dolce.

  1. Involtini di bresaola: bastano 15 minuti per preparare degli ottimi finger food da stuzzicare mentre arrivano tutti. Per esempio potete creare un vassoio con gli involtini di bresaola e robiola. Per dare un tocco di freschezza e di colore aggiungete una fogliolina di menta fresca. Potete poi personalizzare la ricetta con un cubetto di avocado o melone oppure un pomodorino datterino succoso e profumato. Potete sostituire la robiola con la ricotta o un formaggio caprino fresco e unire la granella di pistacchio che donerà una nota croccante al vostro piatto.
  2. Pomodorini al tonno: se alla carne preferite il pesce prendete dei pomodori pendolini maturi. Lavateli, tagliate via il picciolo e svuotateli. A parte preparate una semplicissima mousse di tonno frullando tonno sottolio, precedentemente sgocciolato, ricotta vaccina (oppure yogurt greco o Philadelphia) e capperi. Se vi piacciono i gusti forti potete unire qualche filetto d’acciuga. Se preferite invece esaltare la freschezza di questo piatto un po’ di scorza di limone ci dice bene. Farcite i pomodorini con la mousse e conservate in frigorifero fino al momento del servizio. E se avete amici vegetariani o vegani potete sostituire il tonno con un hummus di ceci profumato al basilico.
  3. Focaccia farcita: una ricetta che piace a chiunque, è difficile sbagliare. Comprate la focaccia morbida e alta al vostro panificio di fiducia, tagliatela per il lungo e farcitela in diversi modi così potete divertirvi ad assaggiare vari sapori. Un classico dell’estate è sicuramente un ripieno fresco di mozzarella, fette di pomodoro occhio di bue e rucola. Altrettanto sfiziosa ed estiva è la focaccia con fichi e prosciutto crudo, a cui potete aggiungere delle scaglie di parmigiano. Altre idee possono essere tonno e cipolla, stracchino e rucola, patè di olive, salame piccante, ecc.
  4. Gazpacho: una zuppa fredda è sicuramente quello fa per noi in estate. Questa ricetta ci viene in aiuto dalla Spagna e riesce a mette insieme la bontà di tanti saporiti ingredienti estivi: pomodori, peperoni, cipollotto, cetriolo. Frullate e servite il vostro gazpacho in simpatici bicchieri o coppette mono porzione. Se la ricetta vi sembra troppo scontata per i vostri amici, potete variarla con l’aggiunta dello yogurt greco, mandorle, avocado oppure dare una diversa nota aromatica con un pizzico di paprika affumicata o di peperoncino.
  5. Panzanella: se il Ferragosto è la festa dell’estate, questa è sicuramente la ricetta del periodo più caldo dell’anno. È facile da preparare, veloce e altamente appagante. Vi basterà bagnare il pane toscano raffermo, mescolarlo con pomodoro, cipolla e basilico, condirlo con sale e olio e la vostra panzanella sarà pronta. Attenzione: per un risultato ottimale, non colloso, ci vuole il pane toscano raffermo. Al massimo potete usare le friselle biscottate. Se volete potete aggiungere delle olive nere, sedano, cetrioli, dei tocchetti di feta o di mozzarella, pesto, ceci, lamelle di bottarga o ancora dei saporiti filetti d’acciuga.
  6. Tartare: che sia di mare o di terra, è sempre un ottimo secondo piatto, fresco, saporito e facile da preparare. Potete realizzarla con la polpa magra di manzo, con il salmone, con il tonno oppure con i gamberi. Accompagnate il tutto con una fettina di limone e una ricca insalata di mela, sedano, noci e scaglie di parmigiano. Potete anche mettere al centro del tavolo delle salse di accompagnamento come la senape, la tartara o una crema di acciughe. Nelle tartare di pesce può essere un’idea carina realizzare degli strati con dei tocchetti di frutta. L’avocado è un frutto interessante in tante preparazioni diverse, ma anche mango, papaia, pesche e melone.
  7. Polpette: nel nostro menu di Ferragosto senza cottura non possono mancare dei gustosi bocconcini di gusto. Potete realizzare delle polpette di ricotta profumate con erbe aromatiche fresche, come basilico, timo, menta, maggiorana, ricoperte da semi di sesamo o granella di nocciole. Alla ricotta potete aggiungere il tonno oppure delle striscioline di prosciutto crudo. E se ci sono ospiti che preferiscono lo stile veg, niente paura! Provate la ricetta delle polpette di carote senza cottura o ancora quella di ceci, un pizzico di paprika o curry e mandorle tritate.
  8. Insalate: riempiono senza appesantire, sono colorate e divertenti. Le insalate sono perfette in estate, anche in occasioni di festa come Ferragosto. Lasciate perdere le classiche proposte, come l’insalata greca, e provate qualcosa di più originale, magari mescolando frutta e verdura. Unite per esempio tocchetti di feta con spicchi di pesca nettarina, rucola, lattuga, cipolla di Tropea, pomodori, mirtilli e condite con una vinagrette al miele. Alla feta si abbina bene anche l’anguria, il mango e il sapore dolce della fragola, ma se non vi piace questo formaggio greco potete sostituirlo tranquillamente con dei bocconcini di mozzarella oppure accompagnare la frutta fresca a una raffinata insalata di gamberi crudi.
  9. Cheesecake: si può preparare un delizioso dolce senza cottura? Assolutamente sì e la ricetta della cheesecake è ottima anche nella versione cruda. Per la festa dell’estate vi consigliamo la variante ai mirtilli su una base di golosi biscotti al cioccolato. Se non avete la possibilità di recuperare i frutti di bosco potete sempre provare la cheesecake alle pesche con una crema di formaggio spalmabile, ricotta, zucchero e vaniglia. Ricordatevi che, rispetto alla variante cotta in forno, questa ricetta ha bisogno di più tempo per essere portata in tavola. Deve infatti restare almeno sei ore in frigorifero prima di essere servita. Potete però prepararla comodamente il giorno prima.
  10. Crostata ai frutti di bosco: sembra incredibile ma anche la crostata può essere preparata senza cottura. Una bella notizia in estate quando si ha poca voglia di accendere il forno! Il procedimento è per certi versi simile a quello della cheesecake. La base infatti non è la pasta frolla ma un goloso strato di biscotti tritati e burro. Sopra potete spalmare una crema al limone o namelaka oppure uno strato al mascarpone o alla ricotta. Cospargete infine la superficie di frutta fresca e conservate in frigorifero per un’ora prima di servire. Se volete potete accompagnare il dolce con un pallina di gelato alla vaniglia.