Home Mangiare Ristoranti Pizzerie Quando la pizza al taglio diventa dessert

Quando la pizza al taglio diventa dessert

di Alessia Dalla Massara

La pizza al taglio può anche essere un dessert: spalmata di crema di nocciole o farcita con frutta, la pizza romana in teglia è anche un dolce ideale.

I puristi della pizza potrebbero storcere il naso, fatto sta che l’arrivo della pizza in versione dolce nei menu di pizzerie e ristoranti ha gradualmente modificato il modo di degustarla. il paese che più apprezza la pizza dessert è il brasile Se un bel trancio al taglio era – è continua sicuramente ad esserlo – sinonimo di merenda salata per eccellenza, ora le numerose versioni a base di Nutella, frutta e creme ha senz’altro duplicato le tentazioni, strizzando l’occhio anche agli eterni indecisi tra dolce e salato. C’è da dire però – a sostegno della nostra ferrea nomea di cultori della pizza – che uno dei Paesi dove le pizze dolci hanno riscosso maggior successo è il Brasile, un paese la cui cucina è nota per ben altri piatti: nelle zone di San Paolo e Rio de Janeiro la pizza dessert arriva a toccare punte del 20% e prevede condimenti soprattutto a base di frutta e marmellate. In Italia la prima versione di pizza dolce che ha sdoganato il binomio pizza/dessert è stata la focaccia spalmata di Nutella: un’idea tanto semplice quanto invitante.

Una volta capito quanto l’abbinamento tra salato e dolce possa essere appagante, il passo verso preparazioni sempre più vicine al mondo della pasticceria non è tardato ad arrivare, portando con sé tipi di impasto diversi rispetto a quelli tradizionali: troviamo per esempio quelli aromatizzati al limone, alla mela verde o profumati agli agrumi. Ma vediamo tra le pizze dessert al taglio quelle più semplici e golose da preparare, perfette da gustare a merenda, come dolce a fine pasto o addirittura per colazione.

  1. Pizza nutella e fragole. Uno degli abbinamenti più riusciti in assoluto che, se applicato alla pizza, promette di regalare sorprese inaspettate. Una volta che avrete preparato la base della vostra pizza, lasciatela raffreddare leggermente e spalmate un generoso strato di nutella in modo uniforme su tutta la superficie (coprendo anche i bordi). Completate con fragole fresche tagliate a spicchi o a cubetti e decorate con zucchero a velo e foglioline di menta fresca.
  2. Margherita dolce. I colori e l’aspetto sono quelli della classica Margherita salvo poi sprigionare fin dal primo morso deliziosi e irresistibili sentori dolci. Anche in questo caso fate cuocere l’impasto a parte e una volta che sarà cotto spalmate della confettura di fragole e aggiungete dei tocchetti di cioccolato bianco. Infornate nuovamente per circa 5 minuti e lasciate sciogliere il cioccolato così da assumere un aspetto molto simile a quello della mozzarella. Se cercate una versione più leggera potete sostituire il cioccolato bianco con dello yogurt greco che andrà aggiunto direttamente a fine cottura.
  3. Pizza con formaggio cremoso e macedonia. Se amate i dolci light e poco zuccherati o siete perennemente indecisi tra la colazione dolce o salata, questa pizza con formaggio cremoso e macedonia farà proprio al caso vostro. Per prima cosa preparate la vostra macedonia con la frutta che più preferite senza aggiungere zucchero o altri dolcificanti. Disponete sulla base della pizza un abbondante strato di formaggio spalmabile e completate con la frutta solo poco prima di servirla. Un’alternativa altrettanto valida per la prima colazione è quella di sostituire il formaggio con della crema di arachidi e la macedonia con delle fettine di banana.
  4. Pizza con ricotta e biscotti secchi.Una pizza che sa di cappuccino, di quelli spumosi che profumano di caffè. Un’idea per la colazione decisamente diversa dal solito e facilissima da preparare. Se avete poco tempo a disposizione potete anche acquistare direttamente dei pezzi di pizza bianca al forno e farcirli con della ricotta precedentemente zuccherata e leggermente sbattuta con una frusta. Prendete i biscotti che utilizzate di solito, spezzettateli e bagnateli leggermente con del caffè amaro. Scolateli e disponeteli sopra la ricotta. A seconda dei gusti, potete completare con una spolverata di cacao amaro, zucchero a velo o cannella.
  5. Pizza ripiena con cioccolato e limone. Un aspetto che non ha davvero niente da invidiare a quello di una bellapie rustica e gustosa. Create due rettangoli di pasta e farciteli con del cioccolato fuso fondente facendo attenzione a riempire con cura anche i bordi che andranno poi ripiegati creando soffici cornicioni. Aspettate che il cioccolato si solidifichi leggermente e completate con un leggero strato di marmellata di limone o – se preferite un aroma meno agrumato – della semplice scorza grattugiata. Decorate con dello zucchero a velo e servite. 

Per assaporare la pizza al taglio – classica e non – vi aspettiamo a Roma il 12 settembre per il Pizza Romana Day 2019. L’evento è organizzato da Agrodolce in collaborazione con Regione Lazio e Arsial, è promosso da GreenStyle, Radio Sonica e Repubblica Sapori ed è sponsorizzato da Birra del Borgo con la sua birra Lisa in esclusiva.

  • IMMAGINE
  • Focaccia
  • The Spruce Eats