Home How to Guida alla cioccolata calda: come farla perfetta!

Guida alla cioccolata calda: come farla perfetta!

di Roberta Favazzo 3 Dicembre 2023 13:00

La cioccolata calda è un piacere irrinunciabile delle stagioni fredde: più soddisfacente di un tè caldo, più allettante di una tisana, è una coccola da concedersi per risollevare corpo e spirito. Vediamo come si prepara, come si aromatizza e come decorarla.

La cioccolata calda è molto più di una semplice bevanda: è un comfort food, un piacere avvolgente, una coccola calda all’interno di una tazza da stringere avidamente tra le mani. Difficilmente qualcuno riuscirebbe a resistere a questa deliziosa e fumante bevanda a base di cioccolato: non è un caso che sia amata in tutto il mondo. Ma come farla in casa in modo soddisfacente?

In questa guida vi diamo tutte le dritte utili, da quali ingredienti utilizzare a come aromatizzarla fino a come conservarla nel raro caso in cui dovesse avanzare. Guardate il video per seguire i pochi ma fondamentali step per concedervela in poche mosse.

Guida alla cioccolata calda

Come fare la cioccolata calda

Iniziate mettendo 250 g latte in un pentolino a fuoco medio. Unite 70 g di cioccolato fondente a pezzi, 12 g di cacao amaro in polvere, 10 g di zucchero. Fate riscaldate, mescolando con una frusta, fino a quando gli ingredienti si saranno tutti sciolti, e il composto inizierà a sobbollire. Solo a questo punto unite 10 g di amido di mais. Mescolate bene per fare sciogliere anche questo e, una volta che la consistenza della cioccolata calda si sarà addensata, trasferitela in una tazza e gustatela. Sorseggiatela così com’è o aromatizzatela/guarnitela a piacere come vi suggeriamo nei prossimi paragrafi.

Come aromatizzare la cioccolata calda

Se è ottima nella sua versione classica, nulla vieta di sperimentare le numerose varianti che è possibile ottenere semplicemente aggiungendo spezie o aromi. Ad iniziare dall’estratto di vaniglia, una delle più comuni aggiunte capaci di conferirle un tocco di dolcezza e di inconfondibile profumo. C’è chi invece la ama aromatizzata alla cannella. Un pizzico di quella macinata può regalarle un aroma caldo, quello tipico della stagione autunnale.

Molti più di quanti possiate immaginare sono gli amanti della cioccolata calda al peperoncino: provate ad aggiungerne una punta per rendere la bevanda più vivace. Naturalmente, non possono mancare le varianti più golose, quelle che potremmo definire food porn: provate ad arricchirla con un cucchiaio di crema di nocciole o mandorle: chiederete il bis.

Guida alla cioccolata calda

Come decorare la cioccolata calda

Oltre che con l’inseparabile panna montata, potete decorare la cioccolata calda con una spolverata di cioccolato grattugiato sulla superficie, con uno strato di zucchero a velo (che le conferisce anche un aspetto più elegante) o con una spirale di caramello fuso sul bordo della tazza. Del cocco rapè fatto cadere a pioggia in superficie la renderà anche più intrigante. C’è chi non fa mancare sopra dei marshmallow, piccoli o grandi, da fare sciogliere al suo interno.

Con cosa mangiare la cioccolata calda

Se volete proporla come bevanda di accompagnamento, potreste gustarla al pomeriggio insieme a dei biscottini da tè, delle lingue di gatto o dei frollini. Oppure, potete servirla insieme a della frutta di stagione fresca tagliata a pezzetti, che potreste intingere dentro la tazza con degli stuzzicadenti. Ancora, potete servirla insieme ad una fetta di torta, ai churros o ai bastoncini di zucchero tipici del periodo natalizio.

Come conservare la cioccolata calda

Se ne avete preparata più di quanto siate riusciti a berne, sappiate che la cioccolata calda può essere conservata in frigo in un contenitore ermetico, ma solo dopo che si sarà completamente raffreddata. In alternativa, potreste lasciarla nella tazza e fare aderire sopra della pellicola trasparente. Prima di berla, riscaldatela lentamente sul fuoco o nel microonde. Se volete potete anche congelarla, magari già porzionata in modo da scongelare solo la quantità che vi servirà, per evitare sprechi.