Home Cibo Come farcire la pasta sfoglia: 20 idee, sia dolci che salate

Come farcire la pasta sfoglia: 20 idee, sia dolci che salate

di Asia Torreggianti • Pubblicato 2 Settembre 2023 Aggiornato 4 Settembre 2023 09:53

La pasta sfoglia è una delle preparazioni di base più usate in cucina, può essere impiegata per realizzare sia ricette salate che dolci, infatti il suo gusto prettamente neutro si sposa molto bene con svariati ingredienti. Non dovrete far altro che scoprire qualche combinazione originale e diversa dal solito per stupire a tavola. Che sia fatta in casa, o già pronta, farcitela con materie prime d’eccellenza e un pizzico di fantasia.

Tanti ingredienti nel frigo e voglia di qualcosa di goloso e facile da fare? Perché non farcire la pasta sfoglia per farla diventare una torta salata da leccarsi i baffi? Ma non solo ecco 20 ricette con la pasta sfoglia che vi faranno impazzire.

Dove è nata la pasta sfoglia?

La pasta sfoglia è una delle preparazioni di base più famose e più utilizzate in cucina. Diffusissima in pasticceria, basti pensare ai cannoncini, ai ventaglietti e allo strudel, è molto usata anche per realizzare ricette quali torte rustiche e vol au vent, finger food per l’happy hour o piatti unici da condividere. La sua lavorazione è molto lunga e richiede una grande attenzione nel manipolare gli ingredienti in modo che l’aria riesca a inglobarsi tra i vari strati, per poi dilatarsi durante la cottura con un processo definito lievitazione fisica.

Inoltre, vanta origini remote: era infatti già conosciuta dalle civiltà antiche, inizialmente da quella egizia, poi tramandata a quelle greca e romana; originariamente al posto del burro si utilizzava l’olio, il grasso per eccellenza della cucina mediterranea. La paternità della versione che conosciamo oggi, cioè quella preparata con il burro, è piuttosto incerta ed è contesa da due grandi cuochi. Secondo una corrente di pensiero, il padre della pasta sfoglia sarebbe Antoine Carême, mentre secondo altri la sfoglia sarebbe opera di François Pierre de la Varenne, che avrebbe inventato il processo di lavorazione della sfoglia a 6 giri. Difficile dire chi sia effettivamente l’inventore di questa grande, e duttilissima, preparazione.

Nel frattempo, mentre indaghiamo, ecco 20 idee su come farcire la pasta sfoglia con gusto, sia dolci che salate, addirittura a base di pesce (squisite!). Poco importa se sia fatta in casa o acquistata dal supermercato, il risultato finale sarà comunque un successo.

Ricette salate

Bastano davvero pochi elementi per insaporire la pasta sfoglia: sicuramente del formaggio (anche vegano), qualche verdurina, salumi a volontà e delle erbe aromatiche. Di seguito degli spunti interessanti da prendere in considerazione per il prossimo aperitivo che organizzerete a casa, o per una cena buffet.

Calzoni alle melanzane

Con le melanzane potete farcire davvero qualsiasi cosa, a partire dalle arancine, tipiche della tradizione gastronomica siciliana, fino ai calzoni di pasta sfoglia. Se addentati tiepidi rilasceranno un profumo delizioso, e la mozzarella filerà ancora. Se volete renderli più ghiotti aggiungete un cucchiaio di passata di pomodoro ben densa, una grattugiata di pecorino stagionato, basilico e origano.

Parigina

Direttamente da Napoli, ecco la parigina, una base d’impasto della pizza ripieno di provola, pomodoro e prosciutto cotto, viene sormontato da un lenzuolo di pasta sfoglia, per poi essere cotto in forno a 200 gradi per circa una mezz’ora. Potete optare per la ricetta originale, oppure personalizzarla con altre tipologie di salumi, o verdure (per chi la desiderasse in versione vegetariana).

Pizza con pasta sfoglia

Che non ce ne vogliano i puristi della pizza, ma vi assicuriamo che anche quella fatta con la pasta sfoglia non è affatto male, anzi. Velocissima e facilissima, soprattutto per tutti quelli che hanno poca manualità ai fornelli. Soddisferà tutte le vostre aspettative, conditela con ingredienti freschi, quelli che preferite, noi siamo andati sul classico, pomodoro, mozzarella e basilico.

Quiche di zucchine

Quiche di zucchine

La nostra variante della quiche reinterpreta la ricetta originale francese, specialità culinaria versatile e molto apprezzata all’estero. La torta salata (come la chiameremo noi in Italia) si realizza partendo da una base di pasta sfoglia, che verrà successivamente riempita con zucchine tagliate a rondelle sottili, uova, panna, formaggio e spezie, come noce moscata, basilico e pepe.

Rustici ai wurstel

Rustici ai wurstel

Uno tira l’altro, non possono che essere i rustici ai wurstel, i protagonisti indiscussi delle feste di compleanno e dei buffet salati. Saporitissimi, dal colore dorato e dalla consistenza friabile, vengono solitamente abbinati con delle salse quali la maionese o il ketchup. D’obbligo sorseggiare un bicchiere di Coca Cola con ghiaccio e limone in certe occasioni.

Sfoglie ai funghi

Sfoglie ai funghi

Con il minimo sforzo porterete in tavola un grandissimo risultato, delle delicatissime sfoglie ai funghi . Potete prepararle sia con i porcini (freschi o surgelati) o con gli champignon, altrimenti anche un mix andrà benissimo. Saranno pronte in meno di un quarto d’ora, si sposano alla perfezione con un fresco contorno, dell’insalata valeriana oppure delle verdure grigliate.

Strudel di spinaci con lo speck

E chi l’ha detto che lo strudel debba essere solo ed esclusivamente dolce? La nostra proposta con spinaci e speck è semplicemente appetitosa. Ovviamente dovrete addizionare del formaggio per conferire cremosità alla pietanza, della fontina è ideale. Prima d’infornarlo cospargetelo con semini di sesamo, e una volta tiepido, tagliatelo a fette.

Torta di pasta sfoglia ed erbette

100% vegetariana, la torta di pasta sfoglia ed erbette, buona sia calda, appena sfornata, che fredda. Dato che molti staranno ricominciando a lavorare, dopo le ferie, vi consigliamo di portarla con voi in ufficio, per una pausa pranzo sì rapida, ma gustosa e appagante. Sostituite la cicoria con gli spinaci, il sapore sarà più dolce, la ricotta di pecora invece è necessaria, come anche il pecorino.

Torta salata con gamberi

Un guscio di pasta sfoglia viene arricchito con del formaggio spalmabile, pomodorini ciliegini sia rossi che gialli, erba cipollina e origano, e gamberi. Irresistibile torta salata dai sentori mediterranei, nella quale i crostacei sono le star. C’è un trucchetto da non sottovalutare, che la rende speciale, ovvero l’aggiunta di zucchero, volta a caramellare gli ortaggi.

Vol au vent con salmone

Vol au vent con salmone

Piccoli canestrini formati da dischetti di pasta sfoglia sovrapposti, sono i vol au vent, aperti in alto e vuoti all’interno. Finger food a base di pesce, nello specifico di salmone, formaggio cremoso tipo Philadelphia, aneto, pepe, prezzemolo, qualche cucchiaio di succo di limone e una grattata di scorzetta, a patto che sia non trattata e biologica.

Ricette dolci

Crema, cioccolato e frutta sono fondamentali per dar vita a dei dolcetti con pasta sfoglia da leccarsi i baffi. Ecco dei suggerimenti validissimi e ghiottissimi, alcuni addirittura internazionali, tutti da scoprire e provare, scelti appositamente per voi.

Cannoli alla crema

I cannoli o cannoncini, alla crema, sono tipici della piccola pasticceria, immancabili nei vassoietti che solitamente si portano di regalo, ricchi di mignon, da consumare in compagnia, a fine pasto, con una buona tazzina di caffè. Sapevate che prepararli in casa non è poi così complesso? Acquistate della pasta sfoglia, conferite la forma caratteristica e una volta cotta riempitela con l’apposita sac à poche.

Fagottini di mele

Per la colazione, o per la merenda, i fagottini di mele, genuini e non troppo zuccherati, sono la scelta giusta. Mele, uva sultanina e cannella: servono solo tre ingredienti, apparentemente banali, per far mangiare la frutta anche ai bambini più schizzinosi. Certo, non bisogna esagerare (questo vale per ogni cosa), ma una volta tanto ci si può togliere uno sfizio.

Lingua di Procida

La lingua di Procida prende il nome dall’omonima isola, dov’è nata per la prima volta la ricetta campana, conosciuta anche come lingua di suocera o lingua di bue. Dolce da forno dalla forma ovale, si tratta di una sfoglia con cuore di crema al limone procidano. Gli amanti degli agrumi non ne potranno più fare a meno.

Millefoglie

Si alternano strati di sfoglia pronta a crema al cioccolato, non può che essere la millefoglie, versione della ricetta classica semplificata all’ennesima potenza. Viene chiamata anche torta Napoleone, e ha origini francesi, piace proprio a tutti, tant’è che viene spesso servita durante i compleanni. Potreste disporre della frutta fresca, come lamponi, mirtilli e fragole, un tocco di freschezza non guasta mai.

Pasteis de nata

Tipici della cucina portoghese sono i pasteis de nata, pasticcino di pasta sfoglia con crema di uova, panna e zucchero. Leggenda narra che la ricetta sia nata fra le mura del monastero di Belém dalle sapienti mani dei monaci. Oggi sono diffusissimi e conosciuti anche in Italia, e deliziano i palati con raffinatezza ed eleganza.

Rose di mele

Scenografiche sono le rose di mele, da offrire ai vostri ospiti durante l’ora del tè. Le Pink Lady sono le più adatte, poiché la consistenza si presta ad un taglio sottile, e il sapore, leggermente acidulo, va a contrastare l’eccessiva dolcezza. Sono da consumare in breve tempo, e bisogna riporle in un contenitore ermetico per evitare che deperiscano.

Sfoglia ai frutti di bosco

sfoglia ai frutti di bosco

La sfoglia ai frutti di bosco è un confort food senza eguali, e va spolverizzata con abbondante zucchero a velo. Meglio utilizzare una marmellata fatta in casa, oppure una biologica con alta percentuale di frutta, senza zuccheri aggiunti, il sapore sarà completamente differente, credetemi. Suddividetela in quadrotti, in modo da poterla condividere.

Sfogliatelle semplici

Sfogliatelle semplici

Dalla forma a conchiglia, la sfogliatella napoletana, richiede particolare abilità e attenzione. Non temente, è possibile realizzarla fra le mura domestiche, infatti esiste una variante a prova di principiante. Vi occorrerà della ricotta di pecora, cannella, aroma di fiori d’arancio e della pasta sfoglia imbustata. Ora sta a voi scoprire come procedere.

Strudel al cioccolato e pere

Sostituite le mele con le pere e addizionate del cioccolato fondente, uvetta passa e pinoli sono facoltativi; ecco come ricavare uno strudel alternativo da poche componenti. Ci potrebbero star bene delle noci o una manciata di amaretti sbriciolati, ma dipende tutto dai vostri gusti e dagli abbinamenti che maggiormente preferite, date quindi spazio alla fantasia.

Torta sfogliata al cioccolato

Un dolce che potrebbe piacere a tutti ce l’abbiamo noi nella nostra rassegna dedicata, ovvero una torta al mascarpone, crema di nocciole, cioccolato e panna. Potreste realizzarla per un’occasione importante, come una ricorrenza, oppure per il pranzo della domenica. Servitela a fette con dei quadretti di fondente in superficie e farete un’ottima figura.

Conclusione

Avete deciso qual è il vostro piatto preferito fra quelli elencati? Componete un menu a base di pasta sfoglia farcita seguendo le vostre preferenze in cucina. Rimarranno tutti soddisfatti.