Home Cibo Secondi di Pasqua: 25 ricette per tutti i gusti

Secondi di Pasqua: 25 ricette per tutti i gusti

di Asia Torreggianti • Pubblicato 27 Marzo 2024 Aggiornato 14:23

Se non avete ancora un’idea chiara su cosa preparare durante il pranzo più atteso dell’anno, dopo quello natalizio, ecco a voi 25 ricette da provare per realizzare un secondo piatto pasquale a regola d’arte. Rimarrete felicemente stupiti e avrete numerose alternative per appagare i gusti di ognuno. Che aspettate a dare un’occhiata?

State cercando le ricette di secondi di Pasqua? Siete nel posto giusto!

Secondi di Pasqua

Manca poco al pranzo di Pasqua e probabilmente molti di voi avranno già acquistato dal proprio macellaio di fiducia il taglio di carne per il secondo piatto primaverile. Eppure siete ancora indecisi su come presentarla ai vostri ospiti. Se siete stufi di seguire le solite ricette di secondi di famiglia e desiderate qualcosa di innovativo e sfizioso a tavola. Ecco è arrivato il momento in cui vi suggeriamo 25 ricette  da provare assolutamente. Renderete così in poche mosse il pranzo pasquale indimenticabile, tra le nostre proposte troverete di tutto dalle ricette tradizionali di Pasqua come l’agnello al forno con le patate, oppure nella versione abruzzese cacio e uova, alle costolette in salsa, da gustare rigorosamente con le mani. Immancabili anche le ricette con il coniglio e il capretto. Siete ancora titubanti? Potete tranquillamente preparare più di una ricetta appetitosa per celebrare la Pasqua e prendere per la gola i commensali.

Ricette secondi di Pasqua

Per realizzare un secondo piatto ad hoc è necessario affidarsi alle mani esperte del vostro macellaio, che sarà in grado di selezionarvi e consigliarvi i tagli migliori, in modo tale da fare una bellissima figura, che siate in famiglia o con gli amici il giorno di Pasqua. Inoltre, non dimenticatevi delle patate al forno, andranno a ruba e si abbineranno alla perfezione con qualsiasi pietanza.

  1. Abbacchio alla scottadito

    L'abbacchio allo scottadito è un piatto pasquale tipico della cucina romana. Le costolette di abbacchio sono insaporite prima con una marinatura semplice e poi sono cotte per pochi minuti sulla piastra. Questo piatto prende il suo particolare nome dalla maniera in cui andrebbero mangiate: caldissime e usando solo le mani. La facilità della preparazione e la rapida cottura rendono l'abbacchio scottadito un'ottima scelta per i barbecue primaverili e per il classico pic nic del giorno di pasquetta. Questo tipo di cottura consente alla carne di restare tenera e saporita.

    Leggi la ricetta "Abbacchio alla scottadito"
  2. Agnello alla cacciatora in bianco

    La ricetta dell'agnello alla cacciatora, tipico piatto della cucina romana che si realizza in tutta la penisola, è un secondo che si associa spesso alla Pasqua. Ciò per via della tradizione di cucinare tale tipologia di carne proprio in occasione della festività. Si tratta, tuttavia, di una preparazione che è possibile portare in tavola in ogni occasione, pranzo della domenica incluso. Il suo punto di forza sta sicuramente nel suo sapore deciso, merito degli ingredienti sapientemente abbinati.

    Leggi la ricetta "Agnello alla cacciatora in bianco"
  3. Agnello con patate in padella

    L’agnello con patate in padella è una variante molto semplice e gustosa del classico agnello al forno con le patate. Sebbene la preparazione dell’agnello sia spesso vista come strettamente legata solo al periodo pasquale, la sua carne tenera e saporita e la sua versatilità lo rendono perfetto per essere consumato anche al di fuori del periodo festivo, magari come secondo piatto della domenica. In questa versione dell'agnello con patate in padella, per ottenere una cottura ottimale delle patate è preferibile sbollentarle pochi minuti in acqua prima di cuocerle in tegame, mentre per la carne sarà importante scegliere pezzi omogenei di spalla e costolette e rosolare la carne uniformemente prima di sfumare con il vino bianco. Profumate con erbette fresche come timo, rosmarino o maggiorana per rendere il piatto ancora più saporito. Per una alternativa comunque gustosa vi proponiamo anche la ricetta dell'agnello ai funghi.

    Leggi la ricetta "Agnello con patate in padella"
  4. Agnello al tartufo

    L'agnello al tartufo è un secondo piatto molto saporito e molto diffuso nella cucina umbra. È una ricetta che non presenta difficoltà nell'esecuzione, ma richiede un po' di tempo per rendere la carne morbida e allo stesso tempo ben rosolata e saporita. La carne di agnello è una carne leggera, sostanziosa, digeribile e ricca di proteine. Se avete tempo, lasciate marinare la carne di agnello con aglio tritato, rosmarino, alloro e pepe macinato; potete insaporire la carne la sera prima e lasciarla riposare in frigorifero tutta la notte. Per preparare l'agnello al tartufo procuratevi tartufo nero fresco; in alternativa potete scegliere un buon olio aromatizzato al tartufo oppure tartufo nero conservato al naturale o sottolio. Noi abbiamo optato per la cottura sui fornelli, ma se preferite potete completare la cottura in forno cuocendolo a 180°C gli ultimi trenta minuti.

    Leggi la ricetta "Agnello al tartufo"
  5. Agnello cacio e uova

    L'agnello cacio e uova, chiamato tradizionalmente casce e ova,­ è il piatto della tradizione abruzzese che più si lega alla festività pasquale. Prepararlo è piuttosto semplice: utilizzate bocconcini di agnello aromatizzandoli al rosmarino, cuoceteli in padella e arricchiteli con una robusta salsa di formaggio pecorino e uova. Prestate attenzione alla cottura delle uova che devono comunque rimanere morbide e non stracotte. Questo secondo piatto unisce due degli ingredienti caratteristici della tradizione pasquale: l'agnello e le uova. Scegliete una carne di buona qualità, preferibilmente uova allevate a terra e un pecorino dal sapore deciso ma non stucchevole. Se volete potete anche preparare la carne in anticipo e aggiungere il composto di uova qualche minuto prima di portare a tavola per una seconda cottura.

    Leggi la ricetta "Agnello cacio e uova"
  6. Agnello con patate al sugo

    L'agnello al sugo rappresenta una ricetta di carne adatta da portare in tavola in ogni occasione, ma con particolare predilezione per la Pasqua, quando si presta ad essere inserito in ogni menu pasquale tradizionale che si rispetti. Rappresenta un piatto di carne ricco e delizioso il cui sughetto può servire come condimento per la pasta. Realizzare l'agnello al sugo non richiede che pochi e comuni ingredienti, con particolare attenzione alla freschezza ed al sapore dei pomodori o della passata.

    Leggi la ricetta "Agnello con patate al sugo"
  7. Agnello in crosta

    L'agnello in crosta è un secondo di carne dalla panatura croccante e profumata, perfetto da servire e gustare durante un pranzo della domenica in compagnia. Costolette di agnello impanate con pane grattuggiato e erbe aromatiche e rosolate nel burro in modo da diventare morbide all'interno ma croccanti fuori. Il pangrattato aromatizzato è il tocco in più che contraddistingue questo piatto. Potete scegliere il timo, l'erba cipollina e il prezzemolo; vi basterà tritare le erbe con il pangrattato con un frullatore a immersione. Aggiungete, prima di tritare, l'aglio e il peperoncino per un gusto più deciso. Se avete poco tempo per stare dietro ai fornelli potete anche cuocere direttamente in forno l'agnello prolungando i tempi di cottura fino a 45 minuti. È bene però ricordare di non esagerare con temperature troppo alte, altrimenti la carne risulterà dura e stopposa. L'agnello in crosta è una pietanza ottima anche per il giorno di Pasqua. Provate la ricetta.

    Leggi la ricetta "Agnello in crosta"
  8. Agnello in fricassea

    Leggi la ricetta "Agnello in fricassea"
  9. Agnello con piselli

    L'agnello in padella con i piselli è uno dei secondi piatti tipici del giorno di Pasqua ma non solo. È infatti perfetto in tutta la stagione primaverile, quando può essere preparato e gustato utilizzando i piselli freschi, o in qualunque periodo dell'anno in cui si abbia voglia di mangiare l'agnello in un modo un po' diverso dal solito, utilizzando i piselli surgelati. È davvero un piatto completo e saporito che si prepara con grande facilità. Alcune varianti regionali prevedono l’aggiunta delle uova sbattute e del pecorino a fine cottura ma ovviamente questa variante renderà il piatto meno leggero e più adatto a chi ama i sapori forti. Se amate l'agnello preparatelo al forno con le patate o con cacio e uova come vuole la cucina abruzzese.

    Leggi la ricetta "Agnello con piselli"
  10. Agnello uova e limone

    L’agnello uova e limone, è una ricetta tipica delle regioni dell'Italia centrale. È un piatto perfetto da gustare durante le festività pasquali o comunque a primavera, magari accompagnandolo con una insalata di stagione per un pranzo completo. Per preparare l’agnello al limone è consigliabile utilizzare la spalla o il cosciotto in quanto sono i tagli più adatti alla cottura in padella. Il sapore deciso e intenso dell'agnello viene smorzato dall'aroma del rosmarino, dalla nota agrumata del limone. Utilizzate uova freschissime, magari allevate a terra. La realizzazione del piatto non presenta grandi difficoltà: la sola accortezza da avere è quella di non alzare troppo la temperatura del fuoco al momento di inserire la crema di uova nella pentola, in modo da evitare che si rassodi. Per lo stesso motivo è preferibile inserire il succo di limone a sfumare la carne, invece che nella crema: in questo modo si evita che le uova si raggrumino e che vada perduta la cremosità della salsa. Alcune varianti della ricetta originale prevedono l'aggiunta di sedano, pomodori secchi e prezzemolo.

    Leggi la ricetta "Agnello uova e limone"
  11. Buglione alla toscana

    Il buglione è un piatto tipico della tradizione gastronomica toscana e in particolare della zona di Capalbio e dintorni. La parola buglione in dialetto toscano, e in particolare maremmano, significa insieme di cose più svariate, proprio ad indicare che in una sola casseruola vengono cotti tutti gli ingredienti. Si tratta di uno stufato di carne di agnello, marinato nel vino per attenuarne il sapore. Alla marinata bisogna aggiungere gli aromi: unite aceto, rosmarino, salvia, cipolla, carota e sedano. Può essere consumato durante tutto l'anno, ma è nel periodo di Pasqua che potrete trovare agnelli giovani, da latte, che non abbiano più di 5 settimane. L'agnello deve essere tagliato a pezzi uniformi e la marinatura deve durare per un minimo di 8 ore. La tradizione vuole che si utilizzi un tegame di ferro, ma in mancanza, se ne può utilizzare uno in acciaio purché abbia il fondo piuttosto spesso in modo che la carne non si attacchi in cottura. Per completare il piatto occorre del pane toscano leggermente tostato in padella. Sarà fondamentale per raccogliere il sugo di cottura della carne. Per incontrare il gusto di tutti, spesso nel buglione alla carne di agnello si sostituisce da quella di cinghiale, pollo, coniglio, capretto o lepre.

    Leggi la ricetta "Buglione alla toscana"
  12. Capretto al forno con patate

    Il capretto al forno è un tradizionale piatto del periodo pasquale. È un piatto diffuso in tutta la penisola e ne esistono infinite varianti, tra le più note quella marchigianaLa carne del capretto è molto tenera e gustosa ed ha un sapore meno intenso rispetto alla carne di agnello. Per riconoscere il capretto da latte, dovrete fare attenzione che la carne sia rosa pallido, tendente al bianco, l'animale lattante solitamente pesa tra i 6 e i 12 kg . Il capretto al forno è ottimo servito con una porzione di patate, da cuocere nella stessa teglia della carne in modo che possano assorbire tutti i profumi dell’arrosto. Scegliete patate novelle se disponibili. I tempi di cottura sono di circa un’ora per ogni chilogrammo di peso.

    Leggi la ricetta "Capretto al forno con patate"
  13. Capretto alla marchigiana

    Il capretto alla marchigiana è un secondo piatto ricco e saporito della cucina tradizionale delle Marche, che generalmente viene preparato durante le festività pasquali. Si tratta di bocconcini avvolti nella pancetta arrotolata, anch'essa prodotto tipico marchigiano, e cotti in forno con rosmarino, salvia e alloro. Il sapore intenso e aromatico di questo piatto si deve all'utilizzo delle erbe aromatiche e della pancetta ma anche del marsala. Il vino oltre a sgrassare la preparazione dona alla salsa d'accompagnamento una nota dolce. Il capretto è una carne ovina molto simile a quella dell'agnello, dalla quale si differenzia per il sapore e l'odore meno intenso. La sua carne povera di grassi e tenera, viene considerata pregiata e ben si adatta alla realizzazione di diverse ricette. Se il capretto da latte (tra i 7 e gli 8 kg) ha una carne di color rosa chiaro più delicata, il capretto che ha un peso superiore agli 8 kg è alimentato ad erba, la sua carne ha di conseguenza colore e sapore più intenso. Essendo una tipologia di carne di non facile reperibilità è possibile sostituirla con la carne di agnello. Il capretto alla marchigiana può essere servito con una semplice insalata o con patate arrosto.

    Leggi la ricetta "Capretto alla marchigiana"
  14. Capretto alla neretese

    La capra alla neretese è un secondo piatto tipico della tradizione culinaria abruzzese. È una ricetta che si consuma soprattutto nel periodo pasquale, diffusa maggiormente nei paesi di Nereto, Controguerra, Corropoli, Colonnella e altre zone della provincia di Teramo. Per preparare questo piatto occorrono pochi ingredienti: carne di capra o capretto, cipolla, peperoni rossi e pomodori, pelati o freschi. Per insaporire la capra alla neretese non occorre altro che qualche chiodo di garofano, che conferisce un profumo intenso che ben bilancia il sapore della pecora. Scegliete peperoni rossi che siano sodi e non presentino macchie, potete scegliere di seguire la ricetta tradizionale e friggerli in abbondante olio extravergine di oliva, o per una versione più leggera potete grigliarli, spellarli e ridurli a filetti. Aggiungeteli poi al sugo e fare rapprendere. Potete unire al soffritto di cipolla e chiodi di garofano la scorza grattugiata di un limone non trattato. Servite la carne calda come secondo piatto durante i giorni di festa.

    Leggi la ricetta "Capretto alla neretese"
  15. Coniglio porchettato

    Il coniglio porchettato è un secondo piatto molto gustoso, tipico della cucina del Centro Italia. Se non siete esperti fate disossare il coniglio dal vostro macellaio di fiducia, in questo modo la ricetta non presenta alcuna difficoltà nell'esecuzione ed è molto veloce da realizzare.  Il coniglio porchettato è una variante del piatto tradizionale della porchetta, ma preparata utilizzando carne di coniglio anziché carne di maiale. La porchetta è un piatto tipico italiano, particolarmente diffuso nel Lazio e in altre regioni centrali, che consiste in un maiale intero disossato, farcito con spezie, erbe aromatiche e aromi, quindi arrotolato, legato e infine cotto al forno o allo spiedo. Nel caso del coniglio porchettato, il coniglio viene disossato, farcito con una miscela di spezie, erbe e aromi simile a quella utilizzata per la porchetta tradizionale, e quindi arrotolato e cucinato allo stesso modo. Il risultato è un piatto succulento e saporito, che unisce il gusto delicato della carne di coniglio con i sapori intensi della porchetta.

    Leggi la ricetta "Coniglio porchettato"
  16. Coniglio brasato

    Il coniglio brasato è un piatto tipico della cucina italiana che prevede una cottura a bassa temperatura molto lenta. Morbido, succulento, intenso e avvolgente, questo piatto vi conquisterà sicuramente. Soprattutto se lo accompagnerete con delle saporite e croccanti patate al forno. Che cosa aspettate allora a prepararlo?

    Leggi la ricetta "Coniglio brasato"
  17. Cosciotto di agnello in padella

    Il cosciotto di agnello in padella sfrutta tutte le proprietà della cottura in umido, favorendo la morbidezza della carne e la conservazione dei sapori. Nel classico menu pasquale è uno dei piatti più gettonati: che sia al forno, in padella o fritto, chi conosce le tradizioni sa bene che un secondo piatto ricco e sostanzioso a base di carne d’agnello difficilmente manca sulle nostre tavole in occasione di questa festività. L’abbinamento per eccellenza vuole la carne accompagnata a gustose patate al forno, sebbene non sia difficile trovare versioni diverse e alternative alle classiche ricette che ormai già conosciamo. Nonostante il cosciotto sia quasi sempre il taglio prediletto nelle ricette a base di agnello, la preparazione in padella consente di utilizzare tutte le parti, purché di misura simile, in modo da cuocersi in maniera uniforme. Durante la cottura bisogna prestare particolare attenzione a che la carne non si bruci, occorrerà quindi girarla di tanto in tanto facendo attenzione a non sfaldarne i pezzi. Se poi la carne dovesse risultare troppo secca si può aggiungere del brodo e sfumare con del vino, rigorosamente rosso.

    Leggi la ricetta "Cosciotto di agnello in padella"
  18. Cosciotto di agnello arrosto

    Il cosciotto di agnello arrosto è un secondo piatto molto saporito e gustoso, perfetto per pranzi o cene speciali, usato prevalentemente nel periodo di Pasqua. La carne di agnello è molto magra, ricchissima di proteine nobili e vitamine del gruppo B, ma ha un sapore molto particolare e intenso, che non tutti apprezzano. Per smorzare questo sapore caratteristico è consigliabile mettere a marinare il cosciotto per almeno 12 ore in un mix di erbe aromatiche e spezie. La preparazione del cosciotto di agnello prevede due cotture, la prima in padella, per sigillare la carne, e poi in forno, facendo attenzione a non far seccare la carne. In questo modo si otterrà una carne molto saporita e croccante esternamente ma morbida e succosa all’interno. Servite l’arrosto con delle classiche patate, dell'insalata o della caponata. Con la carne di agnello si possono preparare anche delle ottime polpette mediorientali, una tajine marocchina o l'agnello cacio e uova abbruzzese.

    Leggi la ricetta "Cosciotto di agnello arrosto"
  19. Costolette di agnello alla menta

    Le costolette di agnello con salsa alla menta sono una variante dal sapore più fresco del secondo piatto classico di Pasqua. La cottura al barbecue conferisce il tipico sapore deciso di questo tipo di carne che viene però smorzato dalla freschezza della menta. Accompagnatelo con verdure grigliate o al forno per avere un secondo piatto ricco e saporito da portare in tavola.

    Leggi la ricetta "Costolette di agnello alla menta"
  20. Costolette di agnello allo yogurt

    Le costolette di agnello con salsa allo yogurt sono un secondo piatto fresco e saporito da preparare per il pranzo di Pasqua o nelle domeniche primaverili al posto del classico agnello al forno con patate. La salsa allo yogurt e menta aggiunge colore e sapore al piatto rendendolo un successo garantito con i vostri ospiti.

    Leggi la ricetta "Costolette di agnello allo yogurt"
  21. Costolette di agnello impanate

    Le costolette di agnello impanate sono un secondo piatto molto semplice da preparare, perfetto per sorprendere i vostri ospiti. Questo secondo piatto è preparato con costolette cotte in padella con una panatura al rosmarino e può essere realizzato in poco tempo. Dorate e fragranti, le costolette di agnello vengono passate prima nella farina, poi nell'uovo e infine nel pangrattato, così da ottenere una crosta croccante e spessa. La cottura ideale prevede che la carne sia leggermente rosata all'interno così che possa mantenere anche la morbidezza e i succhi. Potete accompagnare le vostre costolette di agnello con un'insalata di stagione o, se preferite, con i carciofi trifolati o le patate al forno: il successo sarà assicurato.

    Leggi la ricetta "Costolette di agnello impanate"
  22. Stufato di agnello

    Lo stufato di agnello alla trentina è un secondo piatto di carne molto ricco e gustoso. La ricetta ha il sapore unico delle preparazioni lente, quelle che cuociono a lungo su fiamma bassa e che ci fanno compagnia con il loro sobbollire in cucina, magari mentre siamo impegnati nella realizzazione delle altre portate. Lo stufato di agnello con patate alla trentina si adatta bene al pranzo della domenica o a quello delle feste. Richiede tempo per via della sua lunga cottura ma non è assolutamente difficile da preparare. La carne di agnello è leggera e facilmente digeribile, ma è in grado di appagare il palato come poche, specie se saputa abbinare ad ingredienti capaci di esaltarne il sapore. Tale tipologia di carne non è protagonista delle sole tavole pasquali: ogni regione vanta le proprie ricette tipiche con l'agnello che si realizzano tutto l'anno. Questo stufato ne è un esempio. Arricchito dalle patate, come nella migliore delle tradizioni, prevede l'aggiunta di vino rosso ed alcune erbe aromatiche capaci di dare vita ad un sugo molto saporito. Servite il vostro stufato caldo.

    Leggi la ricetta "Stufato di agnello"
  23. Polpettine di agnello

    La ricetta delle polpettine di agnello ci permette di portare in tavola una prelibatezza adatta da servire in tutta una serie di occasioni, in particolar modo nel periodo pasquale. Preparate con carne di agnello macinata, spezie e aromi freschi, queste polpette vengono cotte in olio caldo fino a ottenere una crosticina dorata e croccante all'esterno pur mantenendo una consistenza succosa all'interno. Potete prepararle sia in occasione di eventi informali che speciali, come le feste, i buffet, le cene in famiglia, o le riunioni con amici. Anche i picnic. La loro versatilità le rende adatte a molte situazioni: possono essere servite come antipasto o piatto principale in un pasto abbondante. Nulle vieta di adattarle ai diversi gusti aggiungendo o modificando le spezie e gli aromi in base alle preferenze degli ospiti. Sono ottime semplicemente insieme ad un'insalata, ma potete usarle anche all'interno di piatti unici con quinoa, farro, riso, oppure come farcia di panini, di piadine e di kebab. Non fate mancare una fresca salsa allo yogurt che si sposa alla perfezione con le polpette. Altre salse particolarmente adatte sono la tzatziki, la classica allo yogurt con cetrioli e aglio, oppure una salsa al pomodoro piccante. Se preferite non usare la carne di agnello, potete sostituirla con quella di pollo, tacchino o manzo.

    Leggi la ricetta "Polpettine di agnello"