Home Menu Ricetta panettone

Ricetta panettone

Il panettone è il dolce che in Italia rappresenta il Natale, tipico della tradizione pasticcera milanese, questo grande lievitato è perfetto per concludere il pasto nei giorni festivi. In commercio se ne trovano numerose varianti, la versione tradizionale presenta un impasto arricchito da uvetta e canditi, non mancano varianti al cioccolato, con liquore o senza canditi o uvetta. Anche se si può preparare in casa, il processo è molto laborioso e necessita di una discreta manualità e di un numero elevato di ingredienti. Se non si possiede tale padronanza se ne possono acquistare di già pronti realizzati artigianalmente.

La nascita del panettone è avvolta nel mistero, numerose sono le leggende che si narrano sulla sua creazione. Il nome dovrebbe essere legato a Toni e dal pane che questi produceva, Toni era infatti un ragazzo di bottega a servizio di Ludovico il Moro. Il suo pane arricchito con uova e frutta secca riuscì a salvare la cena della vigilia di Natale, dopo che il cuoco di corte aveva rovinato il dolce preparato per l’occasione.

Un’altra leggenda vuole che Toni fosse un fornaio, sua figlia Adalgisa era una donna molto bella. Di lei si era innamorato Ughetto Atellani, nobile e falconiere. Ughetto per conquistare il cuore dell’amata e quello di suo padre, entrò a bottega da Toni e con l’invenzione del panettone rese famosa la panetteria. Al di là delle leggende il panettone sin dal xv ha goduto di fama sempre crescente. Tanto da essere diventato emblematico di una ricorrenza dell’importanza del Natale.

Il panettone come vuole la tradizione

Per potersi definire tale, il panettone deve essere realizzato con determinati ingredienti, due impasti diversi e tante ore di lievitazione: per questo motivo spesso chi intende cimentarsi nell’arte dolciaria natalizia per eccellenza si scoraggia di fronte a un’impresa del genere. Uvetta, vaniglia e frutta candida donano profumo e gusto alla pasta soffice di acqua, farina tipo 0, uova, latte, sale, burro, zucchero e lievito madre: il gusto avvolgente caratterizza il vero panettone artigianale.

Le varianti creative

Per avvicinarsi di più ai sapori contemporanei, l’industria dolciaria prima e i laboratori di pasticceria poi hanno introdotto alcuni cambiamenti alla ricetta tradizionale: un’eresia per i puristi, ma una leccornia per un pubblico davvero vasto. E quindi esistono panettoni senza canditi, con gocce di cioccolato al posto dell’uvetta, con impasti al sapor di caffè, pistacchio o persino vino e liquori. A te la scelta.

Panettone farcito e panettone gastronomico

Ancora più golosi e semplici da fare in casa sono i panettoni farciti e quelli gastronomici, ovvero i panettoni salati. I primi presentano una golosissima crema all’interno dell’impasto, che può essere chantilly, crema pasticcera, farcia al cioccolato fondente o al cioccolato bianco, ma anche con panna e frutta in pezzi. Il panettone gastronomico invece ha diversi strati che è possibile farcire in maniera diversa, con creme alle erbe, salmone, verdure o paté. Insomma, dai spazio alla fantasia e il tuo panettone sarà galattico.