Non solo tortellini: i Garganelli pasta emiliano-romagnola

14 dicembre 2015

Ingredienti per 4 persone

I garganelli sono un formato di pasta tipico della regione Emilia Romagna. Si tratta di maccheroni realizzati con un impasto di farina e uova, spesso viene arricchito con una parte di semola di grano duro rimacinata, questo dona alla pasta maggiore ruvidezza e capacità di assorbire il sugo. La parola garganelli deriva da un termine dialettale utilizzato per indicare l’esofago dei polli che ne ricorda la forma. Se in Romagna si chiamano garganelli in Emilia prendono il nome di maccheroni al pettine grazie all’apposito attrezzo utilizzato per realizzarli, per l’appunto il pettine. Si tratta di una sorta di piccolo telaio realizzato con tanti sottili bastoncini posizionati ad una distanza di pochi millimetri l’uno dall’altro. Il pettine per garganelli è piuttosto difficile da reperire al di fuori della regione, una valida alternativa è quella di utilizzare un riga gnocchi. I condimenti ideali per condire questa pasta sono il classico ragù di carne o il sugo con prosciutto e piselli.

Preparazione Garganelli

  1. garganelli step7Sul piano di lavoro disponete la farina e la semola. Mescolatele leggermente e formate un foro al centro della fontana. Rompete le uova in una ciotola per verificarne l'integrità e versatele al centro del composto di farine. Impastate prima con una forchetta, praticate movimenti circolari per incorporare sempre più farina. Quando l'impasto è quasi amalgamato, iniziate a lavorare prima con la punta delle dita. Poi con i palmi delle mani. Praticate pressione con movimenti alternati, dovete fare forza sulla pasta fino a ottenere un panetto allungato. Ripiegate la pasta su se stessa portando i due lati verso il centro. Continuate a lavorare il panetto fino a quando è liscio e ben amalgamato. Dovete impastare per circa 15 minuti. Lasciate riposare la pasta coperta per 30 minuti.  Riprendete la pasta, schiacciatela con le dita dandole una forma rotonda.
  2. garganelli step8Iniziate a lavorarla con il mattarello, inizialmente stendetela facendo semplicemente pressione e girandola spesso in modo da mantenere la forma rotonda.
  3. garganelli step9Quando è poco più sottile, avvolgetela sul mattarello e fate pressione con le mani spostandovi più volte dall'esterno verso l'interno della pasta.
  4. garganelli step10 Continuate con lo stesso procedimento girando spesso la pasta di 90° per volta finché avrete raggiunto uno spessore di 2-3 millimetri.
  5. garganelli step11I bordi solitamente rimangono più spessi, vanno stesi ulteriormente per ottenere una superficie uniforme.
  6. garganelli step13Tagliate la pasta a strisce di 3/3,5 centimetri che a loro volta dividerete in quadretti. Sovrapponete i quadretti di pasta in modo che non si secchino.
  7. garganelli step15Poggiate i quadretto sull'apposito pettine e posizionate su un angolo il bastoncino per realizzare i garganelli.
  8. garganelli step16Ripiegatevi sopra l'angolo della pasta e tenendolo fermo con l'indice sinistro.
  9. garganelli step17Fate ruotare il bastoncino su se stesso facendo una leggera pressione in modo che il maccherone si sigilli.
  10. garganelli step18Tirate fuori il garganello e ripetete l'operazione. Fate asciugare la pasta almeno 30 minuti prima di cuocerla.

I commenti degli utenti