La marmellata di lamponi

16 luglio 2014
di Giovanna Anselmi

Ingredienti per 8 persone

La marmellata di lamponi è una conserva estiva che può essere fatta in casa con pochi semplici passaggi. Il lampone è un frutto molto delicato che va manipolato con cautela. In natura la pianta fruttifica in giugno e a settembre, ma la coltivazione in serra permette di avere frutti sempre freschi anche per periodi più lunghi. I lamponi sono molto ricchi di vitamine e sali minerali, il loro alto contenuto di pectina li rende perfetti per la realizzazione di composte e marmellate.

Preparazione Marmellata di lamponi

  1. Sterilizzate i barattoli: lavate vasetti e tappi sotto l'acqua corrente. Disponete sul fondo di una pentola capiente un canovaccio pulito, sistemate all'interno i vasetti. Distanziate i recipienti tra loro con un altro canovaccio. Riempite la pentola e i vasetti con abbondante acqua fredda e mettetela sul fuoco. Accendete e portate a ebollizione: l'acqua deve bollire per 30 minuti. Quando mancano 10 minuti aggiungete anche i tappi. Spegnete il fuoco e lasciate raffreddare completamente. Estraete i vasetti e i tappi, lasciateli asciugare capovolti su un canovaccio pulito.
  2. Mondate accuratamente i lamponi, scolateli e disponeteli in un casseruola capiente. Aggiungete lo zucchero e il succo di un limone. Portate a ebollizione a fuoco vivace, mescolando di tanto in tanto. Con una cucchiaio eliminate la schiuma che si forma man mano in superficie: questa procedura garantirà che la marmellata mantenga un colore vivace. Proseguite la cottura per 10 minuti. Verificate la consistenza della confettura facendo cadere poche gocce su un piatto freddo di freezer: se si rapprendono facilmente e la loro consistenza è soda la marmellata è pronta. Passatela con un passaverdure in modo da eliminare tutti i semi.
  3. Riempite i barattoli con la marmellata ancora calda e capovolgeteli: il calore garantirà una chiusura sottovuoto. Dopo 6 ore i vasetti avranno raggiunto la temperatura ambiente, potrete quindi riporli in luogo fresco e asciutto.
Inviate le vostre ricette a: redazione@agrodolce.it

I commenti degli utenti