Home Ricette Dolci Crostata morbida con crema pasticcera

Crostata morbida con crema pasticcera

E’ una variante piacevolmente morbida della classica crostata con crema pasticcera: la differenza si avverte al primo morso, si scioglie praticamente in bocca. Ecco come si prepara.

di Roberta Favazzo 16 Dicembre 2023

La crostata morbida con crema pasticcera è una irresistibile variante sul tema. Se quando addentiamo una crostata siamo abituati a sentire affondare i denti in una crosta spessa e friabile, in questo caso la base risulta morbida, e si scioglie praticamente in bocca. Merito del diverso impasto utilizzato in questo dolce, che a differenza della classica pasta frolla prevede una buona dose di grassi e liquidi. Perfetta in ogni stagione, la crostata morbida con crema pasticcera viene particolarmente apprezzata nelle occasioni speciali e nei momenti di convivialità. Servitela a temperatura ambiente, magari accompagnata da una spolverata di zucchero a velo o con una pallina di gelato se non volete farvi mancare niente.

 

Ingredienti per 8 persone

  • Preparazione 20 min
  • Cottura 40 min
  • Calorie 420 Kcal x 100g
  • Difficoltà bassa

Preparazione Crostata morbida con crema pasticcera

  1. Versate il burro morbido a cubetti in una ciotola e iniziate a lavorarli con le fruste elettriche fino a ottenere una consistenza cremosa. Aggiungete lo zucchero e continuate a montare il composto.

  2. Unite il primo uovo e lavorate con le fruste finché non sarà stato assorbito. Aggiungete il secondo uovo e lavorate bene. Unite il lievito e parte della farina, mescolando con le fruste. Aggiungete la restante parte di farina e mescolate con una spatola fino a ottenere un composto omogeneo.

  3. Versate il composto ottenuto in uno stampo da 20-22 cm che avrete precedentemente imburrato. Livellate con una spatola. Infornate in forno statico già caldo a 180°C per circa 25 minuti.

  4. Una volta cotta, lasciatela intiepidire a temperatura ambiente, quindi farcitela con la crema, livellando bene, e guarnendo con la frutta fresca.

Crostata morbida, come farcirla

La crostata morbida può essere farcita con diversi composti. Ad esempio con crema pasticcera e mascarpone, per un risultato più ricco e adatto anche ai pranzi festivi. Oppure con crema pasticcera e amarene, per un classico della pasticceria italiana che non passa mai di moda. La crostata morbida con crema pasticcera è ottima anche con la marmellata o con il cioccolato/Nutella, da spalmare sulla base prima di completare con la crema. Naturalmente potete sbizzarrirvi con tantissimi frutti, sia freschi che secchi.

Come non far seccare la crema pasticcera?

Il primo trucco per non farla seccare da appena cotta è quello di coprire la superficie della crema con pellicola trasparente direttamente a contatto. Ciò evita che l’esposizione all’aria provochi la formazione di quella crosticina dura e poco piacevole da masticare che spesso si viene a creare. Inoltre, man mano che la crema andrà a raffreddarsi, non lasciatela all’aria troppo a lungo. Conservatela piuttosto in frigorifero all’interno di in un contenitore ermetico, e consumatela entro 2-3 giorni al massimo.

Variante Crostata morbida con crema pasticcera

Crostata morbida con crema pasticcera e gocce di cioccolato, una variante sul tema che piace praticamente a chiunque, soprattutto ai più piccoli.