Parigina: street food napoletano

24 ottobre 2016

Ingredienti per 4 persone

Nonostante il nome, la parigina è in realtà una preparazione tipica dell’aria di Napoli, originaria  di una rosticceria di Afragola, un comune dell’entroterra. È a metà tra una pizza classica e un rustico farcito, ha una base di pizza napoletana ripiena di pomodoro, prosciutto cotto, provola e una copertura di pasta sfoglia. La parigina a Napoli la si trova ovunque e a qualsiasi ora, già di buon mattino, nei vicoli e per le strade si possono sentire i profumi di questa squisitezza, non si può resisterle. Oltre ad essere un ottimo snack, possiamo anche degustarla come aperitivo o come primo piatto. In casa possiamo sbizzarrirci con molte varianti, possiamo farla bianca con la mortadella, con altri tipi di formaggi filanti e verdure saltate.

Preparazione Parigina

  1. parigina (1)Preparate la pasta per la pizza: versate l'acqua nella ciotola dell'impastatrice, (volendo si può fare anche a mano), lasciandone un pochino da parte per scioglierci 6 g di sale. Inserite il lievito di birra e cominciate ad aggiungere la farina. Quando l'impasto comincia ad amalgamarsi aggiungete il sale che è stato disciolto nell'acqua rimanente e continuate a girare a velocità media. Lavorate fino a quando l'impasto risulta liscio ed elastico. Ponete la massa a lievitare per circa 2 ore o comunque fino al raddoppio.
  2. parigina (2)Ungete leggermente una teglia da 30 x 40. Su un piano di lavoro, stendete, con l’aiuto di un mattarello, la pasta per la pizza ad uno spessore di circa ½ cm. Adagiatela sulla teglia, avendo cura di ricoprire tutti i bordi della teglia, rimuovendo la quantità in eccesso, qualora ce ne fosse bisogno.
  3. parigina (3)Coprite con la pellicola e lasciatela riposare, nel frattempo sgocciolate bene i pomodori pelati e conditeli con sale e olio extravergine di oliva. Togliete la pellicola e cospargete la base di pizza con i 2/3 di pomodori pelati.
  4. parigina (4) Farcite con le fette di provola.
  5. parigina (5)Poi aggiungete le fette di prosciutto cotto e completate con il pomodoro rimanente.
  6. parigina (6)Stendete la pasta sfoglia fino ad arrivare alla dimensione della teglia e sovrapponetela, sigillate bene i bordi per fare in modo che il ripieno non fuoriesca, bucherellatela tutta la superficie con i rebbi di una forchetta e spennellatela con dell’uovo sbattuto. Cuocetela in forno preriscaldato a 200° per circa 30 minuti.
Servitela calda o fredda, sarà deliziosa in entrambi i casi.

Variante Parigina

Se non avete l’uovo potete spennellarla con olio extravergine di oliva o con latte.

Lascia il tuo commento

I commenti degli utenti