Home Cibo Sottilissime: 20 crêpes da provare a casa

Sottilissime: 20 crêpes da provare a casa

di Lorella Fabris, Asia Torreggianti 4 Settembre 2023 17:00

Crespelle o crêpes che dir si voglia, a noi di Agrodolce piacciono molto. Si realizzano in poche mosse anche fra le mura domestiche, e con pochi ingredienti. Potremmo descrivervele come delle cialde morbide, elastiche e sottili, spesso cotte su una superficie tonda e rovente. Solitamente accontentano tutti i palati, anche i più esigenti, poiché il sapore, tendenzialmente neutro, si sposa bene sia con il dolce che con il salato.

Perfette da preparare in anticipo sono le crêpes (in francese) o le crespelle. Comunque le vogliate chiamare, sono perfette non solo come dolce ma anche come piatto unico, se farcite a dovere. Se doveste aver bisogno di qualche suggerimento per quanto riguarda la farcia, eccovi  ricette di crêpes da provare a casa direttamente dal nostro archivio. Prima però scopriamo cosa sono, inoltre vi ricordiamo che disponiamo di tutte le possibili varianti, volte ad accontentare anche chi non potesse consumare uova (adatte anche a chi segue un’alimentazione vegana) o latte, oppure chi non volesse utilizzare il burro.

Cosa sono le crêpes?

In Italia le crêpes si chiamano crespelle e sono delle frittatine leggere, sottili e trasparenti che fungono da base a preparazioni sia dolci che salate. Esistono e sono amate in molti Paesi del mondo ma il loro Paese di origine è la Francia dove si diffusero nel Medioevo per espandersi poi in tutta Europa. Quali sono i segreti per una crêpe perfetta? E come non rovinarle? La farina da utilizzare dev’essere debole, per sviluppare poco glutine e mantenere una struttura morbida. Tutti gli ingredienti devono essere in perfetto equilibrio per poter ottenere il miglior risultato. L’impasto, a base di latte, uova, farina e burro, deve essere quasi liquido e lasciato riposare almeno 30 minuti in frigorifero per raggiungere la giusta consistenza. Per la cottura esistono apposite piastre o padelle che permettono una cottura veloce. Ecco le nostre preferite.

Come farcire le crêpes salate?

Cremoso o croccante, di carne, pesce o verdure, il ripieno delle crêpes deve essere sempre abbastanza abbondante, in modo da poter saziare anche chi ha molta fame. Iniziamo con una carrellata di ricette, le più famose e le più creative, in chiave salata.

Crêpes al forno con caprino e prosciutto

Ricchissime di formaggio caprino, cremosissimo, prosciutto (cotto o crudo è indifferente), e pomodori pachino sott’olio, sono le crêpes al forno, irrorate da una deliziosa salsa al taleggio. Si scioglieranno letteralmente in bocca e delizieranno tutti i commensali della tavolata in occasione di una cena informale, magari in compagnia dei parenti.

Crêpes al salmone con formaggio fresco e pomodoro

Gli ultimi pomodori della stagione, i più maturi vi stanno chiamando! E’ arrivato il momento di utilizzarli per realizzare delle crespelle in pieno stile francese, con del salmone affumicato, meglio se selvaggio, formaggio spalmabile, anche proteico, pepe ed erbette come origano, erba cipollina, e basilico.

Crêpes con carciofi e formaggio

Sanno di primavere queste crêpes con carciofi e formaggio, profumate e ben aromatizzate con prezzemolo fresco e pepe. Gli ortaggi andranno cotti in una padella con abbondante olio extravergine d’oliva e uno spicchietto d’aglio in camicia, fin quando non diventeranno ben morbidi. Concludete farcendo con un cucchiaino di composto e una fettina di scamorza.

Crêpes di spinaci e ricotta

Farcia evergreen (anche nei colori) è quella a base di ricotta e spinaci, protagonista delle crêpes e non solo. Potreste trasformale nella versione vegana, senza uova, latte e burro, sostituendo la ricotta con un grattugiato vegetale oppure del tofu. Le varianti sono infinite, ma una cosa è certa, un pizzico di noce moscata non deve mancare.

Crêpes funghi e gamberi

Può essere un piatto unico o un finger food, se di piccole dimensioni. I gamberetti vanno aggiunti quasi a fine cottura dei funghi e, a completare il sapore particolare del ripieno, si aggiunge una dadolata di sedano e rondelle di cipollotto. Le crêpes nelle quali s’incontrano sia ingredienti di terra che di mare vi stupiranno.

Crêpes verdi al prosciutto

Sapevate che aggiungendo degli spinaci lessi frullati all’impasto delle crespelle diventeranno di colore verde? Potete farcirle con quello che più vi piace tipo salmone e Philadelphia, oppure con del prosciutto come in questo caso specifico. Che aspettate? Non esiste salvacena migliore di questo, soprattutto con le temperature ancora elevate.

Crespella stracchino e rucola su crema di grana

Per gli amanti dei prodotti lattiero-caseari non possiamo far altro che consigliare la crespella stracchino e rucola su crema di Grana Padano. La cremina che vedete in foto è gialla per la presenza di zafferano, a molti non dispiace perciò decidete voi se aggiungerlo o meno. Presentatela per un avvenimento speciale, non deluderà.

Crespelle al salmone e ricotta

Still life 3 crespelle al salmone

Il gusto delicato del ripieno rende questa preparazione ideale per i giorni di festa, come ad esempio la vigilia di Natale (anche se è ancora presto per pensarci). La delicatezza della ricotta vaccina si abbina bene al gusto contrastante del salmone affumicato, inoltre, il sapore può essere arricchito da dell’erba cipollina o da un mix di erbe aromatiche.

Crespelle arrotolate ripiene di verdure

Potete farle anche con il bimby, le crespelle arrotolate ripiene di verdure, sfizietti da mangiare in un solo boccone. Per realizzare vi servirà dell’insalata verde tipo lattuga oppure valeriana, carote, funghi champignon tagliati sottilmente e lenticchie rosse. Chiudetele con uno stello di erba cipollina, farete un’ottima figura.

Crespelle con funghi al forno

Piatto particolarmente completo e nutriente, per questo adatto alla stagione fredda, le crespelle con i funghi al forno. Si possono scegliere gli champignon, presenti sui banchi del mercato tutto l’anno, oppure porcini, finferli o altri funghi di stagione. A legare il tutto, una besciamella densa e a insaporire bene, una gratinatura ah hoc.

Crespelle con provola e prosciutto su fonduta di stracchino

Le crespelle con provola e prosciutto su fonduta di stracchino le amerete. Chiudetele a portafoglio e informatele in una teglia precedentemente imburrata per una decina di minuti a 210 gradi. Addizionate degli spinaci frullati alla salsina a base di formaggio cremoso e panna, diventerà ancor più gustosa.

Crespelle con radicchio

Il radicchio rosso di Verona a listarelle va lavato e asciugato bene. Mettetelo in una padella con dell’olio, sale e pepe, e lasciatelo ammorbidire. Dopodiché tritate le noci e tagliate a cubetti il taleggio. Le crespelle andranno poi composte, adagiate in una pirofila da forno e cosparse con del grana grattugiato e con dei fiocchi di burro.

Fagottini di crêpes con formaggio e zucchine

Zucchine, ricotta e parmigiano, burro quanto basta e dell’erba cipollina, è tutto ciò che vi serve per dar vita ad un piatto unico e inimitabile, i fagottini ripieni. Uno tira l’altro, andranno a ruba, anche fra i più piccoli, che nemmeno si accorgeranno della presenza delle verdure all’interno per quanto sono buoni.

Fagottini di crespelle ripiene di melanzane

Preparate una dadolata di melanzane cotte al funghetto che andrete a mescolare con dei pomodorini secchi e della provola, possibilmente affumicata. I fagottini di crespelle possono essere serviti sia in bianco che al sugo. Provate ad aggiungervi del pesce precedentemente cotto e sbriciolato, come del pesce spada, non sapete che goduria.

Come farcire le crepes dolci?

Crêpes al cacao

Variante golosissima rispetto alle classiche, sono le crêpes al cacao, da poter riempire con la qualunque. Della cremina al cioccolato fondente, oppure bianco, ad esempio, oppure una marmellata ai frutti rossi, ciliegia, amarena oppure fragola. Un ciuffo di panna, una pallina di gelato alla vaniglia e una spolverata di zucchero a velo sono d’obbligo.

Crêpes alla Nutella

crepe alla nutella

Nessuno può resistere alle crêpes alla Nutella, la spalmabile più famosa in tutto il mondo, nonché la più acquistata. Siate generosi, e completate con lo zucchero a velo e della frutta fresca, dei lamponi oppure delle fragole. Servitele ai vostri bambini per merenda accompagnandole con del succo di frutto o con una spremuta d’arancia.

Crêpes all’arancia

Senza glutine, dal sapore agrumato inconfondibile sono le crêpes all’arancia. Dolce al cucchiaio della cucina francese, per questo chiamate anche Suzette. Noi abbiamo studiato una ricetta a base di farina di riso perfetta per chi soffre di celiachia. Potete spalmarvi all’interno sia della marmellata che del fondente sciolto a bagnomaria.

Crêpes alla ricotta

Per dessert distinguetevi dalla massa e preparate delle crêpes alla ricotta, davvero sensazionali. Aromatizzate la crema al limone, per conferire un tocco di freschezza in più, e aggiungete dello zucchero, mantecate fin quando non sarà diventata liscia e omogenea. Impiattatele con frutta fresca a piacere e delle foglioline di mentuccia.

Crêpes al miele

Alle crêpes al miele non si resiste. Dovrete decorarle con della panna montata sul momento, occhio che sia ben fredda, altrimenti rischierete che si smonti. Sono buone tanto quanto quelle con la Nutella, forse ancor di più, dolci al punto giusto, poco stucchevoli. Anche in questo caso suggeriamo di tagliare a pezzi della frutta fresca da addizionarvi.

Conclusione

Non c’è una crespelle più buona dell’altra, sono tutte eccezionali. Allora perché non provarle tutte? Iniziate con una ricetta salata per questa sera stessa a cena, e con le restanti preparatevi la colazione per l’indomani.