Home Ricette Preparazioni di base Besciamella di soia

Besciamella di soia

Questa besciamella di soia è perfetta per arricchire lasagne, verdure al forno o qualsiasi piatto che richieda una salsa cremosa. E’ indicata per chi soffre di intolleranza al lattosio e per i vegani.

di Roberta Favazzo 5 Dicembre 2023

La besciamella di soia è la variante vegana della classica salsa bechamel. Si prepara mescolando latte di soia e farina con olio o burro vegano su fiamma bassa e continuando a mescolare fino a quando si addensa. Versatile e cremosa, è adatta a chi segue una dieta vegana, appunto, o ha intolleranze ai latticini. Può essere utilizzata come base per lasagne, gratin o in piatti che richiedono una salsa cremosa. Semplicemente, si può versare sulle verdure che andremo a cuocere a forno, o come condimento degli gnocchi, magari dopo essere stata insaporita con lievito alimentare e spezie. Ecco come si ottiene.

 

Ingredienti per 4 persone

  • Preparazione 5 min
  • Cottura 15 min
  • Calorie 110 Kcal x 100g
  • Difficoltà bassa

Preparazione Besciamella di soia

  1. In una pentola, scaldate l’olio o il burro vegano a fuoco medio-basso. Aggiungete la farina, mescolando energicamente per evitare la formazione di grumi.

  2. Gradualmente aggiungete il latte di soia caldo, continuando a mescolare per evitare che si attacchi sul fondo. Regolate la consistenza aggiungendo più latte se necessario.

  3. Continuate a mescolare e cuocere a fuoco medio fino a quando la besciamella si sarà addensata. Aggiungete sale, pepe e noce moscata a piacere. Fatela raffreddare prima di utilizzarla.

Besciamella di soia senza glutine, come si prepara

Per preparare la besciamella di soia senza glutine, riscaldate 50 g di olio vegetale in una pentola. Aggiungete 50 g di farina di riso o fecola di patate, mescolando per evitare la formazione di probabili grumi. Incorporate poco alla volta 500 ml di latte di soia, continuando a mescolare fino ad ottenere una consistenza cremosa. Cuocete a fuoco medio fino a quando si addensa. Aggiungete sale, pepe e noce moscata a piacere. Lasciate raffreddare prima dell’uso.

Come conservare la besciamella

Per conservare la besciamella in modo ottimale, lasciatela raffreddare completamente a temperatura ambiente. Trasferitela in un contenitore ermetico in frigorifero, evitando di lasciarla a temperatura ambiente troppo a lungo. Così facendo, potrete consumarla entro 3-4 giorni. Per un periodo di conservazione più lungo, potete congelarla comodamente suddivisa in porzioni. Fatela scongelare delicatamente in frigorifero prima di riscaldarla, mescolando bene per ripristinare l’originale consistenza cremosa.

Variante Besciamella di soia

Una besciamella vegana si ottiene anche utilizzando altre tipologie di latte vegetale o l’acqua.