Tagliatelle con farina di castagne

21 dicembre 2014

Ingredienti per 4 persone

Le tagliatelle con farina di castagne sono una primo piatto della cucina italiana perfetto da servire durante un pranzo formale. Rustica e porosa questo tipo di pasta all’uovo può essere condita con burro fuso, erbe aromatiche e frutta secca. Non mancano varianti che prevedono che vengano condite con un sugo di funghi porcini o per un gusto più robusto un ragù di salsiccia. Per realizzare questo tipo di pasta fresca in casa bisogna lavorare accuratamente l’impasto e farlo riposare fino a quando premendo con un dito l’impronta sparisce senza lasciare il segno. In questo modo potete verificare l’elasticità dell’impasto delle tagliatelle con farina di castagne: una pasta elastica è più facile da stendere con il matterello sulla spianatoia infarinata. La sfoglia deve essere consistente, lo spessore maggiore rispetto alla tradizionale pasta all’uovo. Con lo stesso impasto si possono realizzare anche tagliolini o ravioli ripieni, ricordate però di far seccare leggermente la pasta prima della cottura.

Preparazione Tagliatelle con farina di castagne

  1. Su una spianatoia versate le due farine mescolate tra loro. Fate un buco nel mezzo e unite le uova. Aggiungete l’olio e mezzo cucchiaino di sale. Impastate prima con una forchetta e poi con le mani fino a ottenere un impasto elastico. Formate un panetto e fate riposare in frigo per circa 30 minuti. Riprendete l’impasto e stendetelo con il matterello in una sfoglia non troppo sottile. Arrotolate la pasta e con un coltellino affilato ritagliate le tagliatelle. Fatele seccare leggermente per 30 minuti.
  2. Cuocete la pasta in abbondante acqua salata per una decina di minuti. In una padella ampia sciogliete a fuoco dolce il burro con la maggiorana e le castagne rinvenute per 30 minuti in acqua calda. Saltate le tagliatelle in padella a fuoco vivace, unite un trito grossolano di noci. Servite caldo con una macinata di pepe e parmigiano grattugiato.

I commenti degli utenti