Home Ricette Secondi piatti Secondi piatti di carne Trippa alla romana: la ricetta di Arcangelo Dandini

Trippa alla romana: la ricetta di Arcangelo Dandini

La trippa alla romana è un piatto tradizionale della cucina capitolina, chef Arcargelo Dandini ci mostra tutti i segreti per prepararla anche a casa.

Vota
di Arcangelo Dandini

La trippa alla romana è un secondo piatto della tradizionale della cucina capitolina. Tradizionalmente viene preparata con il reticolo di vitello che completa la sua cottura in un sugo di pomodoro e viene arricchito da pecorino, poco peperoncino e menta. La trippa, regina della cucina del quinto quarto, a differenza di quanto avveniva nel secondo dopoguerra e fino a qualche decennio fa, oggi viene venduta già sanificata ovvero privata di gran parte delle impurità che contraddistinguono questo alimento. Nella ricetta della trippa alla romana la carne si ammorbidisce in un brodo vegetale leggero – senza cipolla – e la menta romana è aggiunta al sugo a fine cottura per garantire un tocco aromatico ed evitare che la menta aggiunga un retrogusto amaro.

Ingredienti per 4 persone

  • Preparazione 40 min
  • Calorie 270 cal x 100g
  • Difficoltà media

Preparazione Trippa alla romana

  1. In una pentola capiente riscaldate il brodo vegetale, unite la trippa e lasciate bollire.

  2. Trippa alla romana 1
  3. In una padella realizzate la salsa di pomodoro leggera a cui aggiungete poco peperoncino.

  4. Trippa alla romana 2
  5. Una volta pronta unite la trippa al sugo, aggiungete la menta tritata. Lasciate insaporire per qualche minuto.

  6. Trippa alla romana 4
  7. A fuoco spento unite il pecorino, tenendone da parte una manciata per completare il piatto. Mantecate la trippa.

  8. Trippa alla romana 5b

Servite spolverizzando con il restante formaggio e decorando con una foglia di menta.