Home Guide di cucina Segreti da Chef: come creare ripieni incredibili per i tuoi ravioli

Segreti da Chef: come creare ripieni incredibili per i tuoi ravioli

di Asia Torreggianti 22 Dicembre 2023 09:00

Dalle ricette tradizionali alle combinazioni più audaci, ci addentreremo nei segreti dei ripieni perfetti, guidandoti attraverso un viaggio sensoriale che coinvolgerà il palato e stimolerà la tua creatività in cucina. Che tu sia un cuoco casalingo appassionato o un aspirante chef in cerca di ispirazione, troverai qui suggerimenti pratici, consigli e idee fresche per personalizzare i tuoi ravioli in base ai gusti di stagione o alla tua fantasia culinaria.

I ravioli, sono piccoli scrigni di pasta fresca (all’uovo), che solitamente racchiudono un cuore ricco e vellutato, per questo sono uno dei piatti più amati e replicati in tutto il mondo. Il vero segreto che si cela al loro interno sta tutto nel ripieno, che ne definisce il carattere e il sapore. Per iniziare, è essenziale saper padroneggiare con cura ingredienti di qualità, la ricotta e gli spinaci, ad esempio, i più classici, oppure sorprendenti combinazioni di carne e formaggio, ma anche di pesce. Scopriremo insieme come sperimentare con prodotti insoliti, e come creare abbinamenti audaci trasformando un apparente piatto di pasta in un vero capolavoro. Avrete modo così di portare in tavola il gusto unico di una stagione sorprendente, a cavallo fra la fine dell’autunno e l’imminente arrivo del freddo inverno. Di seguito le nostre migliori ricette, ben 20, per tutti i gusti!

Ravioli al brasato

ravioli di brasato

Il brasato di manzo con il quale vengono riempiti i ravioli è un piatto piemontese a base di carne noto per la sua consistenza tenera e saporita. Si cucina lentamente accompagnato da verdure, aromi e vino. Il risultato è sorprendentemente saporito. Noi vi suggeriamo di risaltarli in padella con burro e salvia, semplice ma d’effetto.

Ravioli al nero di seppia ripieni di gamberi

Se amate i primi piatti a base di pesce allora non potete perdervi i ravioli al nero di seppia ripieni di gamberi insaporiti con abbondante scorza di limone e foglioline di basilico. Sono ideali da preparare durante le feste, magari per la vigilia di Natale. Pochi e semplici ingredienti per donare al vostro menu eleganza e raffinatezza.

Ravioli al pistacchio

Ravioli al pistacchio

Su questi ravioli c’è poco da dire, sono semplicemente golosissimi! All’interno ci sono soltanto patate schiacciate, parmigiano reggiano e qualche cucchiaio di pesto cento per cento pistacchio. Nulla vi vieta di addizionare altri ingredienti come della mortadella, dello speck, oppure della scorzetta di limone, per dare maggiore profumo.

Ravioli al profumo di limone con guanciale e piselli

Accoppiata vincente, guanciale e piselli, ottima da inserire all’interno di un medaglione di pasta fresca! Non abbondante con il sale, soprattutto durante la cottura, altrimenti rischierete di alterarne il sapore. Piuttosto, giocate con le erbe aromatiche, combinandole assieme, basilico e menta non vi deluderanno.

Ravioli burrata e pomodorini

Ravioli ripieni di burrata e pomodorini

I ravioli burrata e pomodorini potrebbero sembrarvi banali, ma provateli prima di giudicarli negativamente, sono spaziali! Non c’è una stagione giusta per prepararli, ogni momento è buono per gustarli in compagnia, assieme a un buon bicchiere di vino. Approfittate degli imminenti giorni di festa per organizzare qualche rimpatriata.

Ravioli con pinoli e noci

Dopo quelli ai pistacchi, ecco la nostra versione dei ravioli con pinoli e noci, eccezionali per chi segue una dieta priva di carne e insaccati. Con qualche accorgimento in più potreste renderli interamente vegani, non è poi così difficile. In questo modo tutti potranno godersi un primo piatto ricco ed equilibrato.

Ravioli di carciofi

Questi ravioli ripieni di carciofi convinceranno anche coloro che detestano qualsiasi tipologia di ortaggio, scommettiamo? Appena terminata la cottura, tritateli in un mixer e poi mescolateli con del formaggio spalmabile o della ricotta, aggiungendo a piacere aglio e prezzemolo. Vi occorrerà una noce di burro per completare la portata.

Ravioli di castagne, formaggio e arancia

I ravioli di castagne, formaggio e arancia sembrano essere una creazione culinaria unica, dal contrasto bilanciato fra il dolce e il salato. sS prestano ad essere completati con un condimento leggero: olio extravergine di oliva aromatizzato con timo e pepe, zest di agrumi e scaglie di parmigiano.

Ravioli di cernia ai pistacchi

I ravioli di cernia sono un piatto prelibato e raffinato che combina il sapore delicato del pesce con la ricchezza e la croccantezza della granella dei pistacchi tostati. Preparateli in abbondanza, se avanzeranno potrete comodamente riporli in congelatore, per poi usufruirne all’occorrenza, magari durante la Vigilia di Natale.

Ravioli di cinghiale al tartufo

Fra le tante ricette del nostro fitto archivio non potevamo non menzionare i ravioli ripieni di cinghiale al tartufo, robusti e dall’aroma lussuoso. Per realizzare un sugo che si sposi con la superficie porosa della pasta fresca utilizzate dei funghi porcini, possibilmente freschi, si amalgameranno alla perfezione con lo scorzone.

Ravioli di melanzane e provola

Immaginate di combinare assieme delle melanzane dolcissime, leggermente affumicate poiché precedentemente arrostite, e della provola, intensa e scioglievole. Ecco, questi ravioli nascono proprio così, da un’idea semplice ma vincente. Schiacciate bene i bordi della pasta sigillando il ripieno, non si apriranno in cottura.

Ravioli di miele e pecorino

Ricotta di pecora, miele di corbezzolo e formaggio pecorino sardo ben stagionato, cosa ci preparereste? Noi dei ravioli, ovviamente, autunnali ed estremamente inusuali, risalati giusto un minuto prima di essere serviti con del burro, timo, noce moscata e pepe. In alternativa è valida anche la panna fresca.

Ravioli di patate ai funghi

Deliziosi i ravioli di patate ai funghi! I porcini sono i protagonisti in questo piatto, ma si possono sostituire anche con altre tipologie di funghi, oppure con un misto di essi. Acquistateli freschi se in stagione, altrimenti affidatemi a un ottimo surgelato, i supermercati ne sono fornitissimi, soprattutto nel periodo a alle  ridosso delle festività.

Ravioli di pesce spada in bianco

Come valorizzare la carne succosa e tenera del pesce spada in un primo piatto? Abbiamo noi un suggerimento: realizzando dei ravioli in bianco, ripieni della sua polpa. Esaltatene il gusto con una dadolata di pomodorini datterini soffritti con poca cipolla, oppure con della semplice panna e qualche nocciola tostata e tritata.

Ravioli pere e formaggio

“Al contadino non far sapere quanto è buono il formaggio con le pere”: così recita il detto, e noi non possiamo far altro che avvalorare questa teoria. Come? Proponendovi di cimentarvi nella realizzazione dei ravioli pere e formaggio, una prelibatezza senza precedenti. Chicca da veri buongustai, connubio idilliaco per eccellenza.

Ravioli ricotta e spinaci

Evergreen in tutti i sensi, i ravioli con ricotta vaccina e spinaci. Un grande classico senza tempo della cucina tradizionale italiana da consumare di domenica a pranzo, in bianco, oppure con del sugo. Insaporite la farcia della pasta ripiena con abbondante noce moscata, pepe, e qualche cucchiaio di grana padano.

Ravioli salmone e spinaci

Ravioli di salmone

Stufi dei soliti ravioli con la carne? Non c’è problema, è possibile sostituirla con del pesce, come del salmone, che una volta cotto non ha problemi a sfaldarsi. Eliminate tutta l’acqua in eccesso che verrà fuori durante la cottura degli spinaci, quindi dopo averli lasciati scolare, andateli a mescolare con del formaggio fresco.

Ravioli salsiccia e patate con crema di broccoli

Dal profondo sud arrivano i ravioli salsiccia e patate con crema di broccoli, un primo piatto invernale appagante. Gli ortaggi impiegati non solo fanno bene alla salute, hanno infatti svariate proprietà benefiche, ma non possono mai mancare in cucina poiché versatili. Inoltre, si accostano bene ad altri elementi come appunto la salsiccia.

Ravioli scarola e vitello

Morbido ripieno quello di verdura e carne di vitello. Le foglie carnose della scarola o indivia, devono essere dapprima stufate in padella, e poi fatte raffreddare prima di essere mescolate alla carne. In questo modo rilasceranno l’acqua di cottura in eccesso. Il sapore che si sprigionerà al primo morso è indescrivibile.

Ravioli zucca e pecorino

Ravioli zucca e parmigiano

I ravioli di zucca o tortelli, originari dell’Emilia Romagna, precisamente della zona del mantovano, vengono tradizionalmente arricchiti con amaretti e mostarda. Se non avete voglia di complicarvi la vita vi basteranno del pecorino grattugiato e della noce moscata, oppure del parmigiano reggiano, altrettanto qualificato.

Conclusione

Che tu abbia optato per un ripieno classico che rimanda alle tradizioni di famiglia, o ti sia avventurato fra innovazioni audaci, speriamo che questo excursus culinario abbia ispirato la tua creatività in cucina. I ravioli sono molto più di un semplice pasto, sono un modo per condividere storie, tradizioni e amore attraverso il cibo.