Salmone al cartoccio con patate

31 luglio 2014
di Aurora Tomei

Ingredienti per 4 persone

Il salmone al cartoccio è un secondo piatto dagli aromi molto intensi che si conservano perfettamente grazie alla cottura al cartoccio. Questa particolare tecnica consente al pesce di cuocere uniformemente grazie ai vapori che si creano all’interno dell’involucro e che non sono dispersi durante la cottura. Il salmone al cartoccio può essere arricchito con differenti aromi: sedano, timo, zenzero, lime e qualche fettina di cetriolo. Il salmone ha una carne grassa, detta anche oleosa, che lo rende più ricco e saporito rispetto ai pesci bianchi. Proprio per questo motivo può essere abbinato con alimenti che possano ridurne le note grasse; a tale scopo, nella cucina asiatica si utilizzano foglie di coriandolo e succo di lime. Nella ricetta il gusto del pesce è esaltato dall’aneto che, con il suo sapore forte e pulito, si abbina bene all’untuosità del salmone.

Preparazione Salmone al cartoccio

  1. Pelate le patate, lavatele e tagliatele a rondelle. Sbollentatele in acqua bollente salata per 5 minuti. Scolatele e tenetele da parte. Preparate il cartoccio disponendo sul piano di lavoro 2 fogli di carta forno e posizionando nel centro il trancio di salmone oppure una fetta spessa di filetto. Aggiungete qualche rondella di patata, una manciata di erba cipollina tagliata finemente, qualche ciuffo di aneto, un po' di buccia grattugiata di limone, il sale e il pepe macinato. terminate con un filo di olio.
  2. Richiudete bene il cartoccio facendo attenzione a sigillare perfettamente i bordi. Proseguite nel confezionamento degli altri cartocci con le rimanenti fette di salmone e gli altri ingredienti. Disponete i cartocci su una teglia e cuocete in forno preriscaldato a 180 °C per 30 minuti. Sfornate e servite subito a tavola direttamente con il cartoccio.
Inviate le vostre ricette a: redazione@agrodolce.it

Lascia il tuo commento

I commenti degli utenti