Spiedini di gamberi marinati

9 luglio 2014
di Fernando Liguori

Ingredienti per 4 persone

Gli spiedini di gamberi sono un secondo piatto leggero e saporito. I gamberi andrebbero comprati ancora vivi, il carapace deve risultare lucido e corposo. Ne esistono numerose specie riconoscibili dal colore e dalla grandezza, per questa ricetta abbiamo utilizzato gamberi rossi del Mediterraneo. Occorre prestare molta attenzione alla cottura di questi crostacei perché la loro carne tende a diventare troppo dura se lasciati cucinare troppo a lungo. I gamberi si cucinano velocemente alla griglia o direttamente in padella. La marinata utilizzata per insaporire questi spiedini è realizzata emulsionando poche gocce di limone, olio, peperoncino e un trito di aglio e prezzemolo. Gli spiedini possono essere serviti anche come antipasto estivo accompagnandoli con una salsa che ne esalti il sapore.

Preparazione Spiedini di gamberi

  1. Sbucciate l'aglio e tagliatelo in due parti, privandolo del germe interno. Sminuzzatelo e tenetelo da parte. Mondate accuratamente il prezzemolo, eliminate i gambi e tritatelo finemente. Preparate una marinata con qualche cucchiaio di olio, il succo di mezzo limone, l'aglio, il peperoncino e il prezzemolo. Tenere per un'ora i gamberi non sgusciati all'interno della marinata.
  2. Sgocciolate i gamberi e aiutandovi con un coltello praticate una incisione sul carapace a un paio di centimetri dalla coda. Privateli del guscio e del budello. Infilateli su uno spiedino e disponeteli distanziati sulla griglia. Spennellateli con poca marinata e cuoceteli 3 minuti per lato. Il calore non deve essere eccessivo per evitare che il gambero passi di cottura.
Inviate le vostre ricette a: redazione@agrodolce.it

Variante Spiedini di gamberi

Potete cuocere i gamberi in padella. Lasciate intiepidire 2 cucchiai di olio e uno spicchio d'aglio. Una volta imbiondito eliminate l'aglio e fare cuocere i gamberi per 3 minuti per lato.

I commenti degli utenti