Home Ricette Contorni Carciofi in padella alla napoletana

Carciofi in padella alla napoletana

Se non li avete mai provati vi stupiranno piacevolmente: i carciofi in padella alla napoletana sono un ricco contorno di chiara ispirazione mediterranea perfetti da abbinare a secondi piatti a base di carne.

di Roberta Favazzo 1 Dicembre 2023

I carciofi alla napoletana sono un piatto tipico della tradizione culinaria partenopea. Si preparano tagliando i carciofi a spicchi e cuocendoli lentamente in un soffritto di olio d’oliva, aglio, olive, capperi e prezzemolo, creando un mix di sapori intensi e dal gusto mediterraneo. Ideali per chi ama i piatti ricchi di sapore, sono perfetti come contorno o antipasto. Accompagnateli con delle uova sode, con una fettina di carne o con del pesce alla griglia. E non fate mancare un bicchiere di buon vino rosso.

Ingredienti per 4 persone

  • Preparazione 15 min
  • Cottura 30 min
  • Calorie 140 Kcal x 100g
  • Difficoltà bassa

Preparazione Carciofi in padella alla napoletana

  1. Pulite i carciofi, eliminando le foglie esterne più dure e tagliandoli a spicchi. In una padella capiente, scaldate un generoso filo d’olio d’oliva e soffriggete l’aglio fino a doratura.

  2. Aggiungete i carciofi e fateli rosolare leggermente. Unite le olive e i capperi, mescolando bene. Coprite la padella e cuocete a fuoco medio-basso per circa 20-25 minuti, mescolando di tanto in tanto.

  3. Aggiungete il prezzemolo tritato e cuocete per altri 5 minuti. Regolate di sale e pepe secondo il vostro gusto, quindi servite i carciofi alla napoletana caldi come contorno.

Quando è la stagione dei carciofi?

La stagione dei carciofi, ovvero il periodo durante il quale è possibile reperirli freschi e gustosi sui banchi della verdura, va generalmente da ottobre a maggio, con un picco di produzione durante il mese di aprile. Durante questo periodo, tali ortaggi sono più abbondanti e accessibili, sarebbe un peccato non gustarli proprio in questo lasso di tempo per sfornare pietanze deliziose come i carciofi ripieni, quelli alla giudia, le numerose torte salate e tanto altro.

Come conservare i carciofi in freezer?

Per conservare i carciofi in freezer, eliminate le foglie esterne più dure, tagliate le punte e tagliateli a spicchi. Poi, sbollentateli in acqua bollente per 3-5 minuti e immergeteli in acqua fredda per interrompere la cottura. Asciugateli accuratamente e congelateli su un vassoio in modo che non si attacchino tra loro. Una volta congelati, trasferiteli in sacchetti per freezer sigillati, rimuovendo l’aria il più possibile. I carciofi congelati mantengono la loro qualità per circa 6-8 mesi. Quando desiderate utilizzarli, cuoceteli direttamente senza scongelarli.

Variante Carciofi in padella alla napoletana

Una variante sul tema che risulta più ricca è data dai carciofi e patate in padella alla napoletana.