Home Ricette Preparazioni di base Piadina con farina di riso

Piadina con farina di riso

Deliziosa e leggera, la piadina con farina di riso è un’alternativa senza glutine alla classica. Preparata con farina di riso, olio d’oliva, e acqua, viene cotta sulla piastra fino a doratura. Riempitela con prosciutto, formaggio o verdure per un pranzo gustoso e gluten free.

di Roberta Favazzo 22 Settembre 2023

La piadina con farina di riso è una variante della piadina tradizionale, la tipica specialità dell’Emilia-Romagna che si presenta come una sorta di pane sottile solitamente farcito con vari ingredienti. Quella che si realizza con la farina di riso è una versione senza glutine e, di conseguenza, adatta ad evitare problemi digestivi e di salute a coloro che sono celiaci o sensibili al glutine. Una volta pronta, risulta altrettanto versatile dell’originale, e la si può farcire veramente con tantissimi ingredienti, dai salumi ai formaggi, dalle verdure alle conserve. Senza dimenticare creme, Nutella e marmellate varie per una versione dolce da servire come merenda. Ecco come si prepara.

Ingredienti per 4 persone

  • Preparazione 15 min
  • Cottura 20 min
  • Tempo di riposo 30 min
  • Calorie 235 Kcal x 100g
  • Difficoltà bassa

Preparazione Piadina con farina di riso

  1. In una ciotola grande, mescolate la farina di riso, la fecola di patate, il bicarbonato di sodio e il sale. Aggiungete l’olio extravergine d’oliva e mescolate ancora.

  2. Gradualmente, aggiungete l’acqua tiepida, mescolando con le mani o una spatola, fino a ottenere un impasto omogeneo e morbido. Potrebbe essere necessario regolare la quantità di acqua in base alla consistenza dell’impasto.

  3. Coprite la ciotola con un canovaccio umido e lasciate riposare l’impasto per circa 30 minuti a temperatura ambiente.

  4. Quindi dividetelo in piccole palline (circa 8-10) e stendetele con un matterello su una superficie leggermente infarinata, formando delle piadine sottili.

  5. Scaldate una padella antiaderente a fuoco medio-alto. Non serve aggiungere grassi. Cuocete le piadine una alla volta sulla padella calda per circa 2-3 minuti su ogni lato o finché non si formino delle bolle e compaiano delle macchie dorato gialle sulla superficie.

Cosa cambia dalla farina di riso alla farina “normale”?

La farina di riso e la farina “normale” (generalmente intesa come farina di grano) sono diverse sotto vari aspetti, tra cui la composizione, la grana e gli usi in cucina. La farina di riso è ottenuta dalla macinazione dei chicchi di riso, mentre la farina di grano deriva da quest’ultimo. La principale differenza è che la farina di riso è priva di glutine, mentre quella di grano contiene questa proteina. Ciò rende la prima una scelta ideale per coloro che sono celiaci o hanno intolleranza al glutine, poiché può essere utilizzata per preparare alimenti senza glutine. Inoltre, la farina di riso ha una consistenza più fine rispetto alla farina di grano, ed è nota per essere più leggera e meno elastica, il che può influenzare la struttura delle preparazioni. Per questo è indicata per la produzione di dolci come biscotti, torte e dolci fritti o per addensare salse e creme.

Cosa si fa con la farina di riso

Può essere usata da sola per preparare torte, muffin, pancake, waffle. O essere combinata con altre farine per preparare pasta, pane e dolci lievitati. È un ottimo addensante per salse e zuppe, e serve anche per impanare alimenti come carne o verdure prima di friggerli. E’ un ingrediente essenziale nella cucina asiatica, per esempio nella preparazione della tempura giapponese. Inoltre, può essere utilizzata per fare gnocchi e biscotti leggeri e croccanti.

Variante Piadina con farina di riso

Provate la piadina con farina di riso e grano saraceno, una variante dalla resa rustica e dal spore più deciso.