Home Ricette Primi piatti Pasta ripiena Ravioli di branzino

Ravioli di branzino

I ravioli di branzino sono un pasta ripiena confezionata con una delicata farcia di pesce, ricotta e parmigiano. Scoprite come realizzare questa specialità.

Ingredienti per 4 persone

  • 60
  • 270 cal x 100g
  • media
di Silvia Censi

I ravioli di branzino sono una pasta ripiena tipica della tradizione italiana che si presta a essere preparata in occasione delle feste di Natale. La farcia, dal sapore molto delicato, è confezionata con i filetti di pesce, ricotta e parmigiano. Questo particolare involucro di pasta deriva da rabiola, nome comparso per la prima volta in un documento del 1243 per indicare una specialità cremonese, che si è poi diffusa in parecchie regioni d’Italia. Citati con il nome di raviuoli anche nel Decameron di Boccaccio, la pasta può essere farcita con carne, verdure, pesce e formaggio. Così come l’Emilia ha anolini, cappelletti, tortelli, tortelloni e tortellini, la Lombardia ha agnolini e casonsei, il Piemonte gli agnolotti e la Liguria i ravioli. La nostra versione dei ravioli di branzino è confezionata con un coppa pasta a forma di fiore, ma potete decidere se mantenere la tradizionale forma rettangolare, oppure continuare a giocare con le forme che più preferite.

Preparazione

  1. Versate la farina sulla spianatoia e formate la classica fontana al centro. Rompete 3 uova, unitele alla farina e iniziate sbattere le uova con una forchetta. Impastate con le mani incorporando lentamente la farina. Lavorate la pasta fino a renderla liscia ed elastica (occorrono circa 10-15 minuti). Formate una palla, ricoprite con la pellicola trasparente e lasciate riposare per 30 minuti.

  2. Nel frattempo preparate il ripieno. Cuocete a vapore i filetti di branzino per 5 minuti, tagliateli a pezzettini e mescolateli con l’uovo rimasto, la ricotta setacciata, il parmigiano, il sale  e il pepe. Amalgamate la farcia e tenetela da parte.

  3. La preparazione della farcia

  4. Infarinate il piano di lavoro, stendete la sfoglia sottile e dividetela in due strisce larghe 10 cm circa. Prendete il ripieno, formate delle piccole porzioni e disponetele sulla sfoglia distanziandole di 2 cm l’una dall’altra.

  5. La preparazioni dei ravioli di branzino

  6. Sovrapponete l’altra striscia di sfoglia, con le mani fate pressioni sui bordi per unire le due sfoglie ed eliminare le eventuali bolle d’ara che potrebbero crearsi. Tagliate i ravioli con l’apposita rotella oppure con un coppa pasta. Versate i ravioli in abbondante acqua salata per qualche minuto. A parte sciogliete il burro con la salvia, scolate la pasta e condite con il burro fuso.

  7. Il confezionamento dei ravioli di branzino

Servite a tavola con parmigiano da spolverizzare a piacimento.