Carciofi arrostiti al forno

20 febbraio 2015
di Aurora Tomei

Ingredienti per 4 persone

I carciofi arrostiti sono un contorno squisito tipico del sud Italia. Cotti con l’olio, la menta, l’aglio, il sale e il peperoncino, sono adatti per accompagnare numerose pietanze a base di carne, pesce e uova. Arrostire i carciofi ne esalta il sapore leggermente metallico e la consistenza tenace. Si consiglia di scegliere carciofi che abbiano la stessa dimensione, così da facilitare la cottura. Per insaporire ulteriormente i carciofi arrostiti, a metà cottura potete aggiungete dei cubetti di formaggio all’interno di ciascun carciofo, col calore il formaggio diventa filante e arricchisce le foglie più tenere dell’ortaggio. Se ne avete la possibilità potete cuocere i carciofi alla brace o optare per la cottura alla griglia.

Preparazione Carciofi arrosto

  1. Pulite i carciofi tagliando il gambo molto corto, tenete le foglie esterne più dure. Pressateli con le mani, così che si allarghino, versateli in abbondante acqua e limone e lasciateli in ammollo per circa un'ora. In una terrina versate l'olio, il sale, il peperoncino, la menta sminuzzata e l'aglio tritato. Mescolate il tutto e versate un po’ di questa miscela dentro ogni carciofo, facendola entrare bene tra le foglie e lasciandone un po' da parte.
  2. In una teglia versate il mezzo bicchiere d'acqua sul fondo e disponetevi ordinatamente i carciofi, cospargendoli con la miscela rimanente. Preriscaldate il forno a 200 °C, infornate la teglia coperta con carta stagnola e lasciate cuocere per circa 45 minuti. Togliete il foglio d’alluminio, con una pinza girate i carciofi e proseguite la cottura per altri 15 - 20 minuti. Il tempo di cottura può variare a seconda della grandezza dei carciofi, per verificare che siano pronti tirate via una foglia, se viene via facilmente sono pronti. Servite tiepidi.
Inviate le vostre ricette a: redazione@agrodolce.it

I commenti degli utenti