Granita alla fragola, fatta in casa

21 maggio 2016

Ingredienti per 6 persone

La granita alla fragola è un dessert fresco e goloso tipico della tradizione culinaria della Sicilia. Perfetta per merenda o come dopocena, ma anche come colazione, da servire accompagnata dalla classica brioche col tuppo siciliana. Realizzare la granita in casa è semplice: si utilizzano fragole mature ma sode, si frullano e si uniscono ad uno sciroppo di acqua e zucchero. La granita va poi tenuta in freezer per almeno due ore e mescolata spesso in modo da rompere i cristalli di ghiaccio che si formeranno sulla superficie. La granita alle fragole è ottima servita con una pallina di gelato al fiordilatte oppure con della panna montata. Con questa tecnica è possibile realizzare anche la granita al limone, all’anguria, al limoncello o al caffè.

Preparazione Granita alle fragole

  1. Lavate ed mondate le fragole, poi tagliatele a pezzetti e copritele con 1 cucchiaio di zucchero e il succo di limone. Mescolate e fatele macerare per circa 1 ora.
  2. Preparate uno sciroppo facendo bollire l’acqua con lo zucchero per circa 5 minuti, poi spegnete e lasciate raffreddare completamente.
  3. Frullate le fragole, passate la purea in un colino a maglie fini per togliere ogni traccia di semino e unite lo sciroppo.
  4. Mescolate con cura e disponete il composto in un recipiente a bordi bassi. Mettete nel congelatore e mescolate ogni mezz’ora per circa 2 ore.
Servite e decorate con fragole intere.

Lascia il tuo commento

I commenti degli utenti