Ricetta della salsa tartara: per condire carne e pesce

25 giugno 2014
di Giada Allegri

Ingredienti per 4 persone

La salsa tartara è una preparazione francese che si consuma fredda e che è preferibile fare all’ultimo momento, prima di servire, perché non ha una grande resistenza. La versione classica è della salsa tartara confezionata solo con i tuorli di uova sode, olio, senape e qualche goccia di aceto o limone. La versione proposta in questa ricetta è invece arricchita con cetrioli, capperi e prezzemolo. La salsa tartara, molto simile a una maionese, è ideale da servire in accompagnamento a piatti di carne e di pesce. Si può anche impiegare per farcire le uova. È inoltre un grande classico per accompagnare la fondue bourguignonne, la specialità originaria della Svizzera che consiste nel cuocere piccoli pezzi di carne in olio vegetale bollente.

Preparazione Salsa tartara

  1. In una pentola portate a bollore dell'acqua, tuffateci 4 uova e cuocetele per circa 8-10 minuti. Una volta fredde, separate il tuorlo dall’albume e tenete da parte. Con il coltello tritate capperi e cetriolini (potete scegliere se tritarli finemente o grossolanamente in base ai vostri gusti). Tritate anche il prezzemolo.
  2. Mettete i tuorli di uova sode in una ciotola e aggiungete l'aceto, la senape, il sale e il pepe. Schiacciate i tuorli e iniziate a lavorarli con una frusta. Aggiungete i 2 tuorli freschi e incorporateli aggiungendo l'olio a filo esattamente come si fa con la maionese. Mescolate sempre nello stesso verso. La salsa è montata quando diventa soda e cremosa. Incorporate anche i capperi, i cetrioli e il prezzemolo tritato.
Inviate le vostre ricette a: redazione@agrodolce.it

I commenti degli utenti