Home Ricette Secondi piatti Fiori di zucca in pastella

Fiori di zucca in pastella

I fiori di zucca in pastella mettono tutti d’accordo: gustateli come antipasto, rigorosamente caldi, o come secondo piatto diverso dal solito, per una cena semplice ma deliziosa.

di Roberta Favazzo 9 Ottobre 2023

I fiori di zucca in pastella rappresentano una delle migliori ricette per apprezzare al meglio questo delicato ingrediente. La preparazione prevede che i fiori di zucca freschi, ripieni con formaggi o meno, vengano immersi in una pastella leggera e fluida, quindi fritti fino a diventare dorati. È proprio la loro consistenza finale, mista naturalmente al loro sapore, che li rende tanto appetitosi agli occhi di così tante persone. Per gustarli al meglio, abbandonate coltello e forchetta: basta afferrarli con le mani e dare un morso (assicuratevi, però, che siano abbastanza tiepidi). Possono essere serviti come un delizioso antipasto o come un contorno diverso dal solito.

 

Ingredienti per 4 persone

  • Preparazione 15 min
  • Cottura 20 min
  • Tempo di riposo 20 min
  • Calorie 105 Kcal x 100g
  • Difficoltà bassa

Preparazione Fiori di zucca in pastella

  1. Iniziate lavando con attenzione i fiori di zucca per rimuovere eventuali impurità. Asciugateli delicatamente con un canovaccio. Preparate la pastella: in una ciotola, versate la farina, aggiungete un pizzico di sale, quindi unite l’uovo e iniziate a mescolare.

  2. Gradualmente, versate l’acqua fredda mentre continuate a mescolare energicamente con una frusta. Continuate a mescolare finché otterrete una pastella liscia e priva di grumi. Lasciate riposare per circa 15-20 minuti.

  3. Nel frattempo, riscaldate abbondante olio in una padella profonda fino a quando non raggiunge la temperatura di frittura.  Prendete i fiori di zucca, apriteli delicatamente e togliete il pistillo all’interno senza danneggiare i petali. Immergete i fiori nella pastella in modo uniforme, quindi scuoteteli leggermente per eliminare l’eccesso. Friggete in olio caldo finché diventano dorati e croccanti, girandoli almeno una volta. Ci vorranno circa 3-4 minuti per ogni lato. Una volta pronti, trasferiteli su un piatto foderato con carta assorbente per eliminare l’olio in eccesso.

Come togliere l’amaro ai fiori di zucca?

Per togliere l’amaro ai fiori di zucca, vi consigliamo di sciacquarli sotto acqua fredda per rimuovere eventuali residui di terra. Poi, con molta attenzione, tagliate via il gambo alla base del fiore. Successivamente, apritelo con delicatezza e controllate se è presente il pistillo all’interno; se c’è, rimuovetelo con cura. Questo è il responsabile principale del sapore amaro che potreste avvertire addentando un fiore.

Come si conservano i fiori di zucca in pastella?

Per conservare i fiori di zucca in pastella, è meglio mettere in pratica alcuni accorgimenti volti ad evitare che diventino troppo molli in poco tempo. Dopo averli fritti, lasciateli raffreddare completamente su una griglia da forno. Una volta completamente raffreddati, potete conservarli in un contenitore ermetico in frigorifero per non più di un giorno. Prima di consumarli, fateli scaldare in forno avvolti da carta forno, oppure su una piastra rovente facendoli “riprendere” su fiamma sostenuta qualche minuto per lato per ripristinare parte della croccantezza originale.

Variante Fiori di zucca in pastella

Provate i fiori di zucca ripieni in pastella: inserite al loro interno della mozzarella e della acciughe sott’olio per il massimo del gusto.