Home Ricette Contorni Insalate Insalata di cavolo acciughe e mais

Insalata di cavolo acciughe e mais

Se non l’avete mai provata, sappiate che l’insalata di cavolo acciughe e mais vi stupirà con il suo contrasto di consistenze e sapori e con la sua freschezza, apprezzabile anche durante i mesi più freddi.

di Roberta Favazzo 15 Dicembre 2023

L’insalata di cavolo, acciughe e mais è un piatto delizioso che deve il segreto del suo successo alla azzeccata combinazione di sapori che, oltre che gustosa, risulta nutriente. Questa insalata, infatti, delizia il palato grazie alla croccantezza del cavolo, la sapidità delle acciughe e la dolcezza del mais. Perfetta per chi ricerca un piatto leggero e diverso dal solito, è ideale nei mesi freddi, quando il cavolo è di stagione ma si ha voglia di rinfrescare ugualmente il palato (magari in quelle giornate di sole che ci fanno pensare di essere già in primavera). Può essere consumata come contorno leggero o come piatto principale da arricchire con un alimento proteico. E’ ideale per picnic, pranzi in ufficio o come alternativa salutare in ogni momento in cui si desideri non appesantirsi.

Ingredienti per 4 persone

  • Preparazione 5 min
  • Tempo di riposo 29 min
  • Calorie 75 Kcal x 100g
  • Difficoltà molto bassa

Preparazione Insalata di cavolo cappuccio e speck

  1. In una grande ciotola, unite il cavolo sminuzzato, il mais e le acciughe.

  2. In una ciotola più piccola, mescolate l’olio d’oliva, l’aceto di vino rosso, il sale e il pepe per creare la vinaigrette.

  3. Versate la vinaigrette sulla miscela di cavolo, mais e acciughe. Mescolate bene assicurandovi che tutti gli ingredienti siano ben conditi.

  4. Coprite la ciotola e lasciate riposare in frigorifero per almeno 30 minuti prima di servire.

A cosa fa bene il cavolo cappuccio?

E’ un ortaggio versatile e ricco di benefici per la salute. È una fonte eccellente di vitamina K, vitamina C, fibre, e regala anche buone quantità di vitamina B6, acido folico e manganese. Grazie alle sue proprietà antiossidanti, il può contribuire a ridurre l’infiammazione e supportare il sistema immunitario. La presenza di composti fitochimici come i glucosinolati fornisce benefici potenziali nella prevenzione di alcune malattie, compresi alcuni tipi di cancro.

Quali sono i vari tipi di cavoli?

Ne esistono veramente tanti, ognuno con caratteristiche uniche. Oltre al cavolo cappuccio, si annoverano il cavolo nero, ricco di antiossidanti e nutrienti; il cavolo verza, noto per la sua dolcezza e la sua consistenza tenera; il cavolo riccio, apprezzato per le sue foglie frastagliate (perfette per farci delle chips croccanti al forno) e il sapore deciso. Ed ancora, il cavolo rosso, dal colore vivace, che è ricco di antociani, potenti antiossidanti. Il cavolfiore e il broccolo, per chiudere la rassegna dei più comuni e conosciuti.

Variante Insalata di cavolo cappuccio e speck

Un’alternativa a questa ricetta è l’insalata di cavoli crudi e acciughe, più leggera ma non meno versatile da servire rigorosamente come contorno.