Arista all’arancia: secondo raffinato

1 aprile 2015

Ingredienti per 4 persone

L’arista arancia è un secondo piatto raffinato e delicato, adatto a essere servito per cene o pranzi in occasioni speciali. Il sapore e il profumo dell’arancia si combina molto bene all’arista, che è di per sé una carne piuttosto magra e necessita un ingrediente aromatico a cui abbinarsi. Per ottenere un gusto equilibrato potete marinare la carne in un composto di buccia e succo di arancia e aggiungere alla marinata altre spezie. Questa preparazione rende più tenera l’arista che normalmente tende ad asciugarsi durante la cottura. Si consiglia di bagnare l’arrosto durante la cottura con una emulsione. Otterrete così una salsa da con cui servirete l’arista all’arancia. Gli ingredienti per questa ricetta sono facilmente reperibili nei nostri mercati, vi consigliamo di usare arance non trattate per ottenere un piatto salutare.

Preparazione Arista all'arancia

  1. Arista all'arancia step1Lavate la carne, tamponatela con carta da cucina, salatela e pepatela. Grattugiate la buccia di una arancia facendo attenzione a non grattugiare anche la parte bianca. Ricavate anche il succo dell'arancia e mettete buccia e succo in una pirofila capiente. Unite una macinata di pepe bianco, le foglie di alloro e un pizzico di sale. Disponete la carne dentro la pirofila e bagnatela da tutti i lati. Lasciatela marinare per 3 ore, girandola di tanto in tanto per fare assorbire uniformemente la marinatura. Potete anche lasciarla marinare tutta la notte.
  2. Arista all'arancia step2In una padella dai bordi alti scaldate l'olio, sciogliete il burro, unite la carne e fatela dorare uniformemente. Sfumate con il vino e, una volta evaporato, unite la marinatura. Lasciate insaporire per qualche minuto.
  3. Arista all'arancia step3Ricavate il succo dalle altre arance, unitelo con 250 ml di acqua, l'aceto e un'altra macinata di pepe. Aggiungete la salsa così ottenuta nella padella con la carne. Portate a ebollizione, abbassate la fiamma, coprite la padella e lasciate cuocere per circa 2 ore, bagnando la carne ogni 15 ­- 20 minuti con il liquido di cottura. Terminata la cottura togliete la carne dalla padella, avvolgetela con carta stagnola per evitare di farla asciugare e tenetela da parte. Filtrate il liquido di cottura e portatelo a bollore in una piccola casseruola. Sciogliete l'amido in mezzo bicchiere d'acqua, e unitelo pian piano alla salsa, mescolate con una frusta fino a ottenere un composto dalla consistenza vellutata. Tagliate la carne a fette, disponetela in un piatto da portata e servite accompagnando con la salsa.

I commenti degli utenti