Frittata di bietole

18 dicembre 2014
di Maria De Martinis

Ingredienti per 4 persone

La frittata di bietole è un secondo piatto semplice da realizzare. Le bietole, ricche di vitamina A e povere di calorie, sono molto versatili; sia bollite sia ripassate in padella mantengono un sapore piuttosto delicato. Per ottenere una frittata soffice lavorate le uova fino a renderle spumose, unite le bietole solo dopo averle raffreddate completamente. La frittata di bietole può essere arricchita con fette sottili di scamorza e parmigiano grattugiato, scegliete un parmigiano di qualità: un formaggio troppo stagionato potrebbe, con il suo sapore, sovrastare completamente quello della verdura.

Preparazione Frittata di bietole

  1. Mondate le bietole: eliminate la parte più legnosa del gambo ed eventuali foglie spezzate o che non presentino un colore verde intenso. Lavate con abbondante acqua corrente e asciugatele con carta da cucina. In una casseruola fate intiepidire poco olio, unite le bietole e lasciatele saltare per un minuto. Coprite con il coperchio e fate cuocere per 4 - 5 minuti. Eliminate l'acqua di vegetazione e lasciate raffreddare.
  2. Tagliate a fette la scamorza e tenete da parte. In una ciotola capiente rompete le uova, aggiungete un pizzico di sale e lavoratele fino a ottenere un composto spumoso, aggiungete il formaggio grattugiato e amalgamate. Unite la verdura, la scamorza e regolate di sale. In una padella antiaderente riscaldate abbondante olio, unite il composto e lasciate rapprendere per 3 minuti. Coperchiate e continuate la cottura per altri 10 minuti. Girate la frittata utilizzando un piatto di portata o il coperchio. Fate dorare e servite calda.
Inviate le vostre ricette a: redazione@agrodolce.it

I commenti degli utenti