Pollo agli anacardi

22 gennaio 2014

Ingredienti per 4 persone

Il pollo agli anacardi è un secondo piatto tipico della cucina thailandese. In questa preparazione, come in tutti i piatti di tradizione orientale, è molto importante mantenere l’equilibrio dei sapori. Conosciuto e apprezzato in tutto il mondo, il nostro pollo è stato cucinato utilizzando ingredienti tipici thailandesi, come la salsa di pesce e lo zenzero. Questo piatto, per alcuni aspetti simile al pollo alle mandorle della cucina cinese, è molto facile da preparare e non presenta difficoltà nell’esecuzione: è preferibile usare il wok, il tipico tegame orientale, per cuocere la carne, ma potreste usare anche una padella molto capiente dai bordi alti. Utilizzate anacardi al naturale, non tostati o salati, altrimenti il rischio è quello di avere sì un piatto equilibrato ma con eccessiva sapidità. Tutti gli ingredienti utilizzati sono reperibili nella maggior parte dei supermercati (la salsa di pesce si trova facilmente nei negozi orientali). Accompagnate sempre il piatto con riso in bianco, jasmine o basmati.

Preparazione Pollo agli anacardi

  1. La preparazione del pollo agli anacardiTagliate il pollo a cubetti e infarinatelo leggermente (se non avete quella di riso potete utilizzare la farina 00). Tritate finemente la cipolla, scaldate il wok e tostate gli anacardi per 2 minuti e teneteli da parte.
  2. La cottura del pollo agli anacardiGrattugiate lo zenzero (occorrono 3 cm circa di radice), scaldate l'olio di semi nel wok e unite la cipolla e lo zenzero tritati. Dopo 1 minuto aggiungete il pollo e fatelo cuocere per 5 minuti, fino a quando sarà ben rosolato. Salate leggermente e, a questo punto, unite la salsa di soia, la salsa di pesce, gli anacardi e 50 ml di acqua. Lasciate cuocere per circa 8 minuti, il pollo dev'essere ben cotto e cremoso.
Accompagnate il pollo con il riso basmati.

Variante Pollo agli anacardi

Per un piatto più completo e ricco aggiungete i peperoni al soffritto di cipolla.

Consigli dello chef

Per avere un pollo più croccante, vi consiglio di cuocerlo sulla piastra, a fiamma alta, e poi, una volta pronto, di tagliarlo a cubetti e versarlo nel wok.

Dino De Bellis Chef di Salotto Culinario a Roma

Vino in abbinamento

Il successo di questo piatto si basa sull'equilibrio: soffritto di cipolla, zenzero, salsa di soia, salsa di pesce e anacardi consigliano un vino fresco, magari con note vegetali come un Sauvignon Blanc.

Pier Giorgio Paglia Sommelier Master class

Lascia il tuo commento

I commenti degli utenti