Home Ricette Dolci Biscotti caserecci della nonna

Biscotti caserecci della nonna

I biscotti caserecci della nonna sono dolcetti che vale la pena provare almeno una volta: vi conquisteranno con la loro semplicità. Possono essere gustati al mattino, a colazione tuffati nel latte; nel pomeriggio, per accompagnare il tè delle cinque, o anche la sera, dopo cena.

di Roberta Favazzo 24 Novembre 2023

I biscotti casarecci della nonna sono dolci tradizionali preparati con ingredienti semplici e facilmente reperibili in ogni cucina (come farina, burro, uova, zucchero e aromi) secondo ricette tramandate di generazione in generazione. Si preparano impastando velocemente gli ingredienti, creando piccole palline con l’impasto ottenuto e cuocendole al forno fino a doratura. Si possono mangiare in qualsiasi momento come spuntino o dessert, ma sono particolarmente apprezzati a colazione, tuffati nel latte, o a merenda, quando si possono sgranocchiare da soli o intingere nel tè caldo. Sono ottimi così come da ricetta che state per leggere, ma potete anche aromatizzarli con spezie o arricchire con ingredienti aggiuntivi.

 

Ingredienti per 8 persone

  • Preparazione 20 min
  • Cottura 12 min
  • Tempo di riposo 60 min
  • Calorie 345 Kcal x 100g
  • Difficoltà bassa

Preparazione Biscotti caserecci della nonna

  1. Prendete una ciotola e mescolate il burro morbido con lo zucchero fino a ottenere una crema. Aggiungete le uova una alla volta, mescolando bene dopo ogni aggiunta. Unite anche l’estratto di vaniglia.

  2. In un’altra ciotola, setacciate la farina con il lievito e il sale. Poi, gradualmente, incorporate questa miscela all’impasto umido. Formate un panetto e copritelo con della pellicola trasparente. Lasciatelo riposare in frigorifero per almeno un’ora.

  3. Preriscaldate il forno a 180°C e rivestite una teglia con carta da forno. Prendete l’impasto dal frigorifero e formate piccole palline o altre forme a vostro piacimento. Disponete i biscotti sulla teglia preparata, lasciando spazio tra di loro. Infornate i biscotti e cuoceteli per circa 10-12 minuti, o finché diventano dorati sui bordi. Lasciateli raffreddare sulla teglia per qualche minuto prima di trasferirli su una griglia per il raffreddamento completo.

Biscotti caserecci della nonna, come arricchirli

Potete sperimentare con diverse aggiunte. Ad esempio, incorporando noci tritate o gocce di cioccolato nell’impasto. O anche uvetta, se vi piace (ma prima mettetela in ammollo nel rum, farà la differenza). Potete aromatizzarli con cannella e zenzero in polvere, con noce moscata o anice stellato, per conferire loro un profumo inebriante. Ancora, la scorza d’arancia o limone grattugiata può regalare a questi biscotti una nota agrumata rinfrescante. Infine, perché non decorarli in superficie con dei fili di cioccolato fondente fatti cadere da una forchetta? Diventeranno irresistibili!

Come conservare al meglio i biscotti fatti in casa?

Per conservare al meglio i biscotti fatti in casa, metteteli in un contenitore ermetico o una scatola di latta con chiusura ermetica in modo da essere sicuri di preservarne la freschezza. Posizionate un foglio di carta forno a piacere tra i vari strati per evitare che si attacchino o diventino appiccicosi. Poneteli poi in un luogo fresco e asciutto, lontano da fonti di calore o umidità, per evitare che diventino molli o che si ammuffiscano. I biscotti, se ben conservati, dovrebbero rimanere freschi e fragranti per diversi giorni (o anche settimane), a seconda del tipo che avete preparato).

Variante Biscotti caserecci della nonna

I biscotti caserecci della nonna sono buoni anche alle mandorle: sostituite parte della farina 00 con quella ricavata dalla frutta secca.