Cernia al cartoccio, sapore mediterraneo

2 Marzo 2020

Ingredienti

La cernia al cartoccio è un secondo piatto buono e salutare caratterizzato da profumi tipicamente mediterranei. In generale, la cottura al cartoccio è un metodo sano che consente di preservare il valore nutrizionale, le consistenze e il sapore autentico dei cibi, esaltandone gli aromi. Nel caso specifico, la cernia si mantiene al dente, ricca di gusto e di aromi. Dal vostro pescivendolo di fiducia potete trovare i filetti già spellati, soltanto da deliscare e condire. In questo modo preparare la cernia al cartoccio sarà un vero gioco da ragazzi. Potete aggiungere pomodorini, limone e aromi come nel nostro caso, unendo capperi per un tocco sapido oppure olive taggiasche o bella di Cerignola denocciolate. Preparate la cernia al cartoccio per una cena leggera o per un pranzo gustoso.

Preparazione Cernia al cartoccio

  1. Sbucciate due spicchi di aglio e tagliateli a metà. Poi lavate i pomodorini, asciugateli e tagliateli in 4 spicchi ognuno.
  2. Utilizzando una pinza, rimuovete eventuali lische rimaste sulla parte centrale dei filetti di cernia.
  3. Sistemate ogni filetto su un quadrato di carta forno. Conditelo con sale e pepe, ½ spicchio di aglio, qualche cappero, un po’ di pomodorini e un rametto di rosmarino. Poi completate con delle fette sottili di limone e un generoso giro di olio. Chiudete ogni cartoccio a caramella e posizionatelo su una leccarda. Cuocete in forno statico preriscaldato a 200°C per circa 20 minuti monitorando. Poi aprite leggermente i cartocci e fate asciugare 3-4 minuti nuovamente in forno. Sfornate e servite ultimando con un filo di olio crudo.
I Video di Agrodolce: Torta di castagne