Home Ricette Secondi piatti Secondi piatti di carne Filetto alla Rossini: prelibato

Filetto alla Rossini: prelibato

Il filetto alla Rossini è un secondo piatto speciale che si realizza con filetto di manzo, foie gras e vino Madeira.

di Claudia Gargioni

Il filetto alla Rossini, o Tournedos alla Rossini, è un piatto della tradizione culinaria francese. La storia narra che fu inventato nell’800 dallo chef francese Moisson in onore del compositore e gourmad Gioacchino Rossini. La ricetta di questo piatto è piuttosto semplice e servono pochi ingredienti per realizzarla. Quello che invece rende speciale e raffinato questo filetto è l’utilizzo di materie prime di altissima qualità. Il filetto alla Rossini non è altro che un tenero filetto di manzo, cotto nel burro, accompagnato da una scaloppa di foie gras e profumato con tartufo nero e Madeira. Per ottenere un piatto di alto livello questi ingredienti non possono essere sostituiti con altri ed è importante sceglierli con cura. Il tripudio di sapori che sprigiona questo piatto lo rende perfetto per un’occasione speciale.

Ingredienti per 4 persone

  • 30
  • 400 cal x 100g
  • media

Preparazione Filetto alla Rossini

  1. Legate singolarmente i filetti con lo spago per tenerli in forma durante la cottura. Fate fondere 20 g di burro in una padella, rosolatele il foie gras e mettetele da parte al caldo.

  2. Nella stessa padella cuocete i filetti a fuoco vivo per 2 minuti per lato. Versate il Madeira nella padella e deglassate il fondo di cottura.  Versate la salsa sul fondo del singolo piatto, il filetto al sangue, la scaloppa di foie gras e scaglie di tartufo nero. Servire.