Pasta alla diavola, piccante ma non troppo!

22 Luglio 2020

Ingredienti per 4 persone

La pasta alla diavola è un primo espresso dal sapore deciso. Come per l’omonima pizza, anche nella pasta alla diavola c’è il salame, in questo caso a cubetti, che rende il piatto completo e goloso. L’aggiunta dei peperoni arrostiti tagliati a filetti dona profumo e consistenza, ma se non ne avete già pronti – a portata di mano – e andate di corsa per prepararli, potete farne a meno, per un risultato comunque buonissimo. Se non volete arrostirli passateli in padella per 15 minuti per renderli morbidi. Come formato di pasta abbiamo optato per uno spaghettone, ma si prestano bene a questo sugo anche delle pennette o dei tortiglioni o pici se preferite la pasta lunga. Per completare potete aggiungere parmigiano o se preferite un cacio ricotta stagionato. Lasciatevi tentare dai nostri spaghetti alla diavola e provateli in pochi minuti.

Preparazione Pasta alla diavola

  1. Tagliate alcune fette di peperoncino in base al grado di piccantezza desiderato e fatele dorare in padella con poco olio e 1 spicchio d’aglio tagliato a metà.
  2. Aggiungete il salame a cubetti e fate rosolare sfruttando il suo grasso. Poi aggiungete la passata e fate andare su fuoco medio qualche minuto. Aggiustate di sale.
  3. Nel frattempo ricavate dai peperoni tanti filetti e teneteli da parte.
  4. Cuocete la pasta in acqua bollente e salata per il tempo di cottura indicato sulla confezione. Scolatela al dente e trasferitela in padella insieme al sugo aggiungendo eventualmente qualche cucchiaio di acqua di cottura.
  5. Spegnete il fuoco e aggiungete i peperoni a filetti. Mantecate ancora.
  6. Distribuite la pasta in 4 piatti, ultimate con qualche foglia di basilico, un filo di olio a crudo e, se preferite, una spolverata di parmigiano.
I Video di Agrodolce: Torta al cioccolato