Pizza con maialino nero casertano

11 Settembre 2020
di Franco Pepe

Ingredienti per 5 persone

La pizza con maialino nero casertano è una delle specialità di Franco Pepe. Il maiale nero casertano è una delle più antiche e pregiate razze suine presenti in Italia. A partire dagli anni 60, l’importazione di maiali provenienti dal Nord Europa ha messo la razza casertana a rischio di estinzione: i maiali importati crescevano più in fretta e a minor costo. Negli ultimi anni, c’è stata una grande riscoperta del nero casertano, soprattutto per la sapidità delle carni, ricche di tessuto connettivo e gustosissime sia nei tagli freschi che come insaccati.

Preparazione Pizza con maialino nero casertano

  1. Versate circa metà farina in un angolo della madia (o della ciotola), quindi versate l’acqua nell’angolo opposto. Aggiungete la pasta di riporto (se non ne avete, aumentate di qualche grammo la quantità di lievito che inseriremo). Mescolate con cura e versate il sale. Continuate a inserire la farina, impastando con energia e costantemente. Quando il composto ha raggiunto la consistenza di una pastella omogenea, aggiungete il lievito, sbriciolandolo. Impastate ancora per circa 15 minuti, aggiungendo man mano tutta la farina. Quando l’impasto è liscio e omogeneo, riponetelo nella madia, coperto, e lasciatelo riposare per 6 ore a temperatura ambiente. Ricavate tanti panetti da circa 250 grammi e lasciateli lievitare ancora per circa tre ore, sempre a temperatura ambiente.
  2. Stendete il panetto da 250 grammi, lasciando il bordo un po’ rigonfio e versate un velo di pomodoro su tutta la superficie, aiutandoci con un cucchiaio.
  3. Tagliate il salamino di maialino nero casertano in fette sottili e distribuitele sul pomodoro già versato.
  4. Aggiungete la provola affumicata e il fior di latte, entrambi tagliati in sottili striscioline.
  5. Completate con una spolverata di origano e un giro d’olio, quindi infornate a 250°C per 6-7 minuti.
I Video di Agrodolce: Maltagliati al nero di seppia