Home Ricette Secondi piatti Salsiccia in umido

Salsiccia in umido

Accompagnatela con polenta, riso o fette di pane tostato per assaporare appieno il suo sugo saporito: la salsiccia in umido è appagante anche da sola grazie alla presenza delle patate e dei pomodori, che la rendono un potenziale piatto unico.

di Roberta Favazzo 26 Dicembre 2023

La salsiccia in umido con patate e pomodoro è per molti un comfort food della cucina italiana. Si prepara cuocendo le salsicce in un sugo ricco di pomodoro, cipolla e qualche spezia insieme alle patate tagliate a cubetti. Si presta ad essere portata in tavola nell’ambito di un pasto in famiglia. Accompagnatela con polenta morbida, riso bianco o semplicemente con del pane rustico per assaporare al meglio questo piatto. Della pietanza esistono diverse varianti, ad iniziare da quella in bianco, ovvero senza la salsa di pomodoro né i pelati. Altrettanto allettante, si insaporisce con del vino bianco ad inizio cottura. Ecco cosa serve e come procedere per gustarla.

 

Ingredienti per 4 persone

  • Preparazione 10 min
  • Cottura 40 min
  • Calorie 290 Kcal x 100g
  • Difficoltà bassa

Preparazione Salsiccia in umido

  1. Fate scaldare l’olio d’oliva in una pentola capiente e rosolate la cipolla tritata fino a doratura. Aggiungete le salsicce e cuocetele finché sono ben rosolate su tutti i lati.

  2. Unite ore le patate a cubetti e i pomodori pelati, schiacciandoli con una forchetta. Regolate di sale e pepe, aggiungete il peperoncino (se piace).

  3. Coprite e lasciate cuocere a fuoco medio-basso per circa 30-40 minuti o finché le patate sono tenere. Servite le salsicce in umido decorando con prezzemolo fresco.

 

Salsiccia in umido, come arricchirla

Per conservare la salsiccia in umido, fatela raffreddare a temperatura ambiente per non più di due ore. Trasferitela in un contenitore ermetico e conservatela in frigorifero per un massimo di 3-4 giorni. Se desiderate prolungare la conservazione, congelatela dopo averla posta nei sacchetti per congelatore etichettandoli con la data. Prima di consumarla fatela scongelare lentamente in frigorifero prima di riscaldarla sul fornello o nel microonde.

Come si fa a sgrassare le salsicce?

Le salsicce costituiscono un alimento parecchio gustoso, ma parte della loro bontà deriva, appunto, dal loro elevato contenuto di grasso. Se volete attenuarlo, potete infilzarle con una forchetta in modo da forare la pellicina che le riveste e cuocerle su una griglia inclinata o una teglia forata, consentendo al grasso di drenare. Potete anche farle bollire per alcuni minuti in acqua calda prima di cuocerle, eliminando così parte del grasso.

Variante Salsiccia in umido

Provate anche la salsiccia in umido con piselli, una variante sul tema dal sapore più delicato che potete accompagnare, anche in questo caso, con patate e pomodori.