Torta Sacripantina, torta genovese

20 dicembre 2015

Ingredienti per 4 persone

La torta Sacripantina è un dolce a strati tipico della città di Genova. Dalla forma rotonda che ricorda una cupola si realizza con pan di Spagna farcito con crema al burro, crema al cacao e liquore Marsala. Il dolce, che richiude al suo interno un unico biscotto canestrello imbevuto di liquore, viene poi ricoperto da briciole di pan di Spagna e servito spolverizzato con zucchero a velo. Il risultato è una torta ricca di sapore adatta ai più grandi perché calorica e aromatizzata con liquori. Di origini antiche questa torta molto sostanziosa è stata creata attorno al 1800. Il nome deriva da un personaggio dell’Orlando Furioso di Ludovico Ariosto. Il re Circasso Sacripante si era invaghito della bella Angelica in difesa della quale compie straordinarie imprese, senza riuscire mai a conquistarla. Dolce di complessa realizzazione, è un prodotto da pasticceria molto goloso, infatti viene spesso consumato in occasione delle festività. È una torta che si può preparare con anticipo, va però ben conservata in frigorifero a 4° e non per più di tre giorni.

Preparazione Torta Sacripantina

  1. step-1Preparate il pan di Spagna: Montate a lungo 4 uova con 100 g di zucchero finché non sono raddoppiate di volume e risulteranno chiare e dense. Aggiungete 100 g di farina ben setacciata e amalgamate con movimenti lenti dal basso verso l’alto per non smontarli.
  2. step-2Versate il composto in una tortiera di 22 - 24 cm di diametro e cuocete in forno a 160°C per mezz'ora. Fate raffreddare il dolce e tenetelo da parte.
  3. step-3Preparate la crema: con le fruste montate 3 albumi con 80 g zucchero finché non sono chiari, aggiungete l’amido di mais e mescolate. Riscaldate il latte e prima del bollore versatelo a filo sul composto di uova. Ponete a cuocere la crema a fuoco dolce senza smettere di mescolare finché si è ben addensata. Toglietela dal fuoco e fate raffreddare completamente con pellicola a contatto.
  4. step-5Montate con le fruste il burro morbido con 20 ml di rum.
  5. step-6Aggiungete la crema pasticcera e amalgamate utilizzando le fruste. Dividete la crema a metà e unite ad una delle due parti cacao amaro ben setacciato e mescolate. Preparate una bagna facendo bollire il restante rum, 40ml di marsala e lo zucchero di canna. Tenete da parte.
  6. step-4Riprendete il pan di Spagna, eliminate la parte superficiale e tagliate via i bordi: vi occorreranno per la decorazione. Tagliate orizzontalmente il dolce in tre strati di cui uno leggermente più spesso.
  7. step-8Bagnate quest’ultimo con il composto di rum e mettete nel centro tutta la crema al cioccolato e con una spatola tiratela verso i bordi in modo da dare una forma a cupola.
  8. step-9Mettete nel centro il canestrello imbevuto di marsala e ricoprite con qualche cucchiaio di crema bianca.
  9. step-10Sovrapponete il secondo cerchio di pan di Spagna, bagnatelo leggermente con le mani date la forma di cupola. step-11Spalmate ancora metà della crema rimasta.
  10. step-13Ricoprite con l’ultimo cerchio di pan di Spagna. Completate il dolce con la crema rimasta e ricoprite tutta la superficie con le parti di pan di Spagna tenute in precedenza che avrete frullato finemente. Mettete in frigo a riposare almeno due ore prima di servire cospargendo la superficie con zucchero a velo.

I commenti degli utenti