Home Ricette Preparazioni di base Condimenti La giardiniera perfetta

La giardiniera perfetta

La giardiniera è un modo per conservare la bontà e la freschezza delle verdure estive; basta tagliarle e lessarle in una miscela di acqua, aceto e sale.

Ingredienti per 12 persone

  • 80
  • 50 cal x 100g
  • molto bassa
di Maricruz Avalos Flores

La giardiniera rappresenta un ottimo modo per conservare tutta la bontà e la freschezza delle verdure della stagione estiva. Questo insieme di ortaggi è impiegato come condimento di piatti semplici, come l’insalata di riso o pasta, ma anche come contorno o guarnizione di piatti più elaborati. La giardiniera si prepara con differenti ortaggi: occorre tagliarli a pezzi e poi lessarli in una miscela di acqua, sale e aceto. Questo è un metodo antichissimo per conservare le verdure, abbondanti nei mesi estivi, e che in questo modo si possono consumare durante i mesi invernali quando la produzione di verdure è più limitata.

Per conservare la giardiniera è necessario sterilizzare i vasetti di vetro prima e dopo averli riempiti. Quando sono freddi è consigliabile etichettateli e disporli in un luogo buio e asciutto: in questa maniera si conservano anche per anche un anno.

Preparazione Giardiniera

  1. Iniziate sterilizzando 4 vasetti di vetro da 400 g: lavateli insieme ai tappi, disponeteli in una pentola all’interno di un canovaccio pulito da cucina per far in modo che durante la bollitura non si urtino rompendosi. Riempite la pentola con l’acqua e bollite per 30 minuti.

  2. La sterilizzazione dei barattoli per la giardiniera

  3. Lasciate raffreddare e scolate vasetti e tappi sopra un canovaccio da cucina pulito.

  4. La sterilizzazione dei barattoli per la giardiniera

  5. Lavate accuratamente le verdure. Dovrete cuocerle separatamente, quindi man mano che le tagliate non mischiatele ma tenetele divise su un vassoio. Ricavate delle cimette dal cavolfiore. Tagliate i peperoni a metà ed eliminate i semi e i filamenti interni, quindi tagliateli a dadini. Togliete le punte e il filo ai fagiolini e tagliateli a fiammifero. Pulite le carote e tagliatele a dadini. Togliete i filamenti al sedano e tagliatelo a pezzetti. Pulite bene i cipollotti e, se sono troppo grandi, tagliateli a metà, altrimenti lasciateli interi.

  6. La preparazione della girdiniera

  7. In una pentola capiente versate l’aceto e l’acqua, aggiungete il sale e le foglie di alloro. Portate a ebollizione e cuocete i fagiolini per 4-5 minuti. Scolateli con una schiumarola e metteteli su un vassoio. Subito dopo passate alla cottura delle carote per 5-6 minuti. Scolatele e disponetele accanto ai fagiolini. Lessate il sedano per 4 minuti, scolatelo e mettetelo con le altre verdure cotte. Cuocete le cipolline per 3 minuti, scolate e tenete da parte. Passate alla cottura del cavolfiore per 3 minuti, togliete con la schiumarola e riponetelo con le altre verdure. Cuocete infine i peperoni per 2 minuti, scolateli e uniteli con gli altri ortaggi. Stendete bene le verdure sul vassoio e copritele con un panno asciutto, lasciatele riposare per 3 ore. Tenete sempre presente che la cottura delle verdure dipende principalmente dalla freschezza e dalla grandezza dei pezzi che tagliate ma è importante che restino tutte al dente.

  8. La preparazione della giardiniera

  9. Filtrate l’acqua di cottura e lasciatela raffreddare completamente. Disponete le verdure nei vasetti già sterilizzati, riempite con l’acqua di cottura, chiudete ermeticamente e sterilizzate nuovamente bollendo per 20 minuti. Lasciate intiepidire nella pentola, scolateli e capovolgeteli sul piano di lavoro fino a quando diventano completamente freddi. Etichettateli e riponeteli in un luogo asciutto e buio. La vostra giardiniera è pronta dopo 30 giorni.

  10. La preparazione della giardiniera

Variante Giardiniera

Potete arricchire la giardiniera utilizzando spezie ed erbe aromatiche: aggiungete alloro, salvia, pepe o aglio quando mettete le verdure nei vasetti.