Home Ricette Dolci Dolci da Forno Muffin fragole e banane: per merenda

Muffin fragole e banane: per merenda

Scopri come preparare i muffin alle fragole e banane: golosi, velocissimi e ricchi di frutta. Segui subito la ricetta!

di Raffaella Caucci

I muffin alle fragole e banane sono dei dolcetti velocissimi da realizzare, perfetti per la colazione o la merenda. Con un impasto privo di burro, questi muffin sono caratterizzati dal profumo intenso della frutta: quello delle banane che, disfatte nel composto, contribuiscono anche alla morbidezza dei dolcetti e quello delle fragole che mantengono l’interno umido e scioglievole.

Come fare i muffin morbidi?

Per ottenere muffin morbidi occorre lavorare separatamente ingredienti liquidi o fluidi e ingredienti secchi. È necessario unirli poco alla volta e lavorarli quanto meno possibile. Gli ingredienti dei muffin – banane, uova, latte, farina, lievito, bicarbonato e zucchero – si assemblano rapidamente utilizzando soltanto una forchetta e sporcando un’unica ciotola. Le fragole si aggiungono a pezzetti alla fine, prima che l’impasto venga distribuito all’interno dei pirottini. Infine i muffin cuociono in forno per circa 20 minuti, si cospargono di zucchero a velo e si servono caldi o freddi.

Ingredienti per 4 persone

  • 50
  • 350 cal x 100g
  • bassa

Preparazione Muffin fragole e banane

  1. Raccogliete la banana in una ciotola e schiacciatela con la forchetta.

  2. Quando è diventata una purea, aggiungete lo zucchero e l’uovo amalgamando energicamente.

  3. Aggiungete quindi il latte e 30 ml di olio. Poi proseguite con le polveri: 150 g di farina, lievito e bicarbonato. Amalgamate rapidamente e aggiungete le fragole a pezzetti.

  4. Dividete l’impasto all’interno di stampi per muffin unti e infarinati.  Cuocete in forno statico preriscaldato a 200°C per i primi 10 minuti, e poi a 180°C per i successivi 10 minuti. Sfornate (vale la prova stecchino) e servite cosparsi di zucchero a velo.

Come si conservano i muffin?

Si conservano a temperatura ambiente per due giorni al massimo in un contenitore ermetico oppure in un porta torte.

Qual è la storia dei muffin?

I muffin sono dolcetti inglesi ormai diffusi e apprezzati in tutto il Mondo per la loro velocità e facilità di realizzazione. In origine i fornai inglesi cucinavano i muffin per la servitù con i rimasugli del pane del giorno prima e con gli avanzi di lavorazione di biscotti, mescolandoli alle patate schiacciate. Il tutto veniva fritto creando dei muffin leggeri e croccanti. Questo preparato venne scoperto dai nobili dell’epoca che lo trasformarono in un dolce perfetto per l’ora del tè.

Variante Muffin fragole e banane

Se adorate i muffin ecco qualche ricetta che può fare per voi: