Home Ricette Dolci Strudel di mele con pasta sfoglia

Strudel di mele con pasta sfoglia

Lo strudel di mele con pasta sfoglia è uno di quei dolci perfetti per accompagnare il tè o per chiudere i pasti: servitelo con un ciuffo di pana montata, farà la differenza.

di Roberta Favazzo 4 Gennaio 2024

Alzi la mano chi non lo abbia mai assaggiato: lo strudel di mele con pasta sfoglia è una variante più semplice e veloce del tradizionale dolce austriaco composto da uno strato sottile di pasta ed un ripieno ricco e umido fatto di mele, zucchero, cannella, e spesso arricchito con uvetta. Per prepararlo, stendete la pasta sfoglia, distribuite uniformemente il ripieno, arrotolate e cuocete in forno. Lo strudel si serve solitamente a fette, caldo o a temperatura ambiente, spolverato con zucchero a velo. Oppure accompagnato da ciuffi di panna montata, da un cucchiaio di salsa alla vaniglia o da una pallina di gelato. Sarà super gradito da parte di chi ama i dolci con le mele. Impossibile non chiedere il bis.

 

Ingredienti per 6 persone

  • Preparazione 20 min
  • Cottura 30 min
  • Tempo di riposo 15 min
  • Calorie 240 Kcal x 100g
  • Difficoltà bassa

Preparazione Strudel di mele con pasta sfoglia

  1. Preriscaldate il forno a 180°C. In una ciotola grande, mescolate le mele tagliate a fettine con lo zucchero, il succo di limone, l’uvetta scolata, il pangrattato e la cannella. Lasciate riposare per circa 15 minuti.

  2. Cosa fare con le mele

  3. Stendete un rotolo di pasta sfoglia su una teglia ricoperta di carta forno. Distribuite uniformemente il ripieno su un lato un margine sui lati.

  4. pasta sfoglia rettangolare

  5. Chiudete a libro oppure arrotolate sigillando bene i bordi con le dita. Spennellate la superficie dello strudel con il burro fuso. Con un coltello, praticate alcune piccole incisioni sulla superficie per consentire il rilascio del vapore durante la cottura.

  6. Infornate lo strudel in forno preriscaldato e cuocete per circa 25-30 minuti o fino a quando la superficie diventa dorata e croccante.

Quanto si conserva lo strudel di mele?

Si conserva bene per circa 2-3 giorni se correttamente riposto. Mettetelo in frigo avvolto nella pellicola trasparente o in un contenitore ermetico. Se avete intenzione di consumarlo entro poche ore, potete conservarlo a temperatura ambiente, coperto per evitare che si secchi. Potete anche congelarlo dopo averlo avvolto perfettamente nella pellicola trasparente ed averlo inserito in un sacchetto per congelatore. Etichettatelo con la data e consumatelo entro 2-3 mesi.

Quali sono le mele più adatte per lo strudel?

Le mele più adatte per lo strudel sono quelle che mantengono una buona consistenza durante la cottura. Si prestano in maniera particolare le mele Granny Smith, le Golden Delicious e le Renetta. La loro polpa soda e il loro sapore dolce ma allo stesso tempo leggermente acidulo si combinano perfettamente con il resto degli ingredienti che fanno parte del ripieno. Importante è anche la fase della scelta: optate per mele mature e croccanti.

Come si scongela lo strudel?

La modalità più sicura consiste nello scongelare lo strudel in frigorifero. Trasferitelo dal freezer al frigo e lasciatelo scongelare lentamente durante la notte o per almeno 6-8 ore. Se avete bisogno di scongelarlo più rapidamente, potete farlo a temperatura ambiente. Rimuovetelo dal freezer e lasciatelo scongelare all’aria per 2-3 ore. Se avete fretta, infine, potete utilizzare il forno a microonde. Anche se questo metodo, è bene specificarlo, potrebbe compromettere la consistenza del dolce, rendendolo più morbido.

Variante Strudel di mele con pasta sfoglia

Provate lo strudel di mele con pasta sfoglia e marmellata di albicocche per una variante ancora più golosa.