In cucina si utilizzano diverse qualità di farina in base alla pietanza che si vuole realizzare. Per impasti delicati e dolci solitamente si usa la 00 o fior di farina; per croste e paste meno fini la 0, e la 1 o 2 per impasti rustici. La farina integrale solitamente necessita di una lavorazione prolungata quando è impiegata in un impasto; quella di grano tenero viene utilizzata per preparare il roux per addensare salse e sughi e per infarinare gli alimenti da friggere o rosolare. I vari tipi di farina sono caratterizzati da valori differenti di cellulosa e sali minerali. Nelle farine setacciate finemente come la tipo 00 o 0, il miglior aspetto estetico va a scapito dei componenti proteici e vitaminici. Esistono alcune pietanze caratterizzate dall’uso di una farina particolare, come ad esempio il castagnaccio (a base di farina di castagne), la farinata ligure (di farina di ceci), la polenta taragna e i pizzoccheri valtellinesi (con farina di grano saraceno).
Un altro criterio di distinzione per le farine è la loro "forza", una farina è tanto più forte quanto più elevato è il suo contenuto di glutine e, dunque, di proteine. È una farina forte, ad esempio, la farina manitoba, mentre fra la farine deboli troviamo quelle ricavate da grano saraceno, riso, avena, miglio e segale.
La farina è impiegata per la produzione di pietanze di ogni genere, è un prodotto estremamente versatile con il quale si ottengono alimenti sia dolci che salati: dalla pizza alla pasta, passando per torte e biscotti, e giungendo fino all'utilizzo a scopo addensante; in sostanza si tratta di un elemento immancabile nelle nostre cucine.

Ricette con farina

Muffin vegani di patate e mousse di piselli

I muffin di patate sono un piatto vegano da portare in tavola come antipasto o durante un aperitivo completateli con una mousse di piselli.

  • Difficoltà
  • bassa
  • Preparazione
  • 90 minuti
  • Calorie
  • 175 per 100 g

Cicerchiata: per festeggiare il Carnevale

La cicerchiata è un dolce tradizionale dell’Abruzzo, delle Marche e del Molise ma è diffuso anche in Umbria e nel Lazio ed è legata al Carnevale.

  • Difficoltà
  • media
  • Preparazione
  • 60 minuti
  • Riposo
  • 30 minuti
  • Calorie
  • 320 per 100 g

Krumiri, i biscotti del Monferrato

I biscotti tipo Krumiri sono dei dolci della pasticceria piemontese i Casale Monferrato, perfetti da servire a merenda sono facili da realizzare.

  • Difficoltà
  • bassa
  • Preparazione
  • 60 minuti
  • Riposo
  • 12 ore
  • Calorie
  • 480 per 100 g

Gnocchi di melanzane: variante sfiziosa

Gli gnocchi di melanzane sono un piatto estivo in cui le melanzane sostituiscono le patate in un impasto leggero e saporito.

  • Difficoltà
  • bassa
  • Preparazione
  • 80 minuti
  • Riposo
  • 80 minuti
  • Calorie
  • 350 per 100 g

Pollo in casseruola all’orientale

Il pollo in casseruola è una ricetta di ispirazione orientale, per rendere il piatto perfetto utilizzate funghi shiitake, salsa di soia, olio di sesamo.

  • Difficoltà
  • bassa
  • Preparazione
  • 20 minuti
  • Riposo
  • 90 minuti
  • Calorie
  • 240 per 100 g

Chiacchiere vegane: per il carnevale

Le chiacchiere vegane sono una variante molto gustosa del classico dolce di carnevale, non contengono né latte né uova: ecco come realizzarle in casa.

  • Difficoltà
  • bassa
  • Preparazione
  • 20 minuti
  • Riposo
  • 35 minuti
  • Calorie
  • 240 per 100 g

Plumcake salato al salmone

Il plumcake al salmone è un ottimo antipasto da servire freddo o tiepido, si tratta di una torta salata arricchita da tocchetti di salmone affumicato.

  • Difficoltà
  • bassa
  • Preparazione
  • 45 minuti
  • Calorie
  • 290 per 100 g

Pasta frolla integrale da fare in casa

La pasta frolla integrale è una preparazione semplice da realizzare anche in casa, con questo impasto potete realizzare crostate e biscotti.

  • Difficoltà
  • bassa
  • Preparazione
  • 20 minuti
  • Riposo
  • 30 minuti
  • Calorie
  • 160 per 100 g

Plumcake degli innamorati: per stupire il proprio partner

Il plumcake degli innamorati è un dolce perfetto per lasciare senza parole il proprio partner durante la cena di San Valentino.

  • Difficoltà
  • bassa
  • Preparazione
  • 90 minuti
  • Calorie
  • 349 per 100 g

Polpette di pesce spada: per San Valentino

Le polpette di pesce spada sono rese prelibate da un mix di pepe rosa e paprika, friggetele in abbondante olio o preferite una cottura al forno.

  • Difficoltà
  • bassa
  • Preparazione
  • 45 minuti
  • Riposo
  • 60 minuti
  • Calorie
  • 320 per 100 g

Polenta all’abruzzese, per i giorni più freddi

La polenta all’abruzzese si serve con un sugo ricco di salsicce e costine di maiale, completate con abbondante formaggio grattugiato.

  • Difficoltà
  • bassa
  • Preparazione
  • 3 ore
  • Calorie
  • 210 per 100 g

Polpette alla birra in padella

Le polpette alla birra sono ottime da servire in ogni occasione: la farina, unita a poco olio e alla birra lager regala un fondo di cottura cremoso.

  • Difficoltà
  • bassa
  • Preparazione
  • 40 minuti
  • Riposo
  • 15 minuti
  • Calorie
  • 280 per 100 g

Hamburger di zucchine: ricetta vegana

Gli hamburger di zucchine sono un secondo piatto della cucina vegana e vegetariana molto veloce da preparare, realizzato con le zucchine saltate in padella.

  • Difficoltà
  • bassa
  • Preparazione
  • 60 minuti
  • Calorie
  • 170 per 100 g

Soda bread, dall’Irlanda

Il soda bread è un pane di origine irlandese che si prepara in casa in un’ora, non necessita di lievitazione e non utilizza lievito di birra.

  • Difficoltà
  • bassa
  • Preparazione
  • 60 minuti
  • Calorie
  • 290 per 100 g

Pappardelle con ragù di cinghiale in bianco

Le pappardelle con ragù di cinghiale in bianco sono un piatto della tradizione toscana, preparate la pasta in casa per un piatto perfetto.

  • Difficoltà
  • bassa
  • Preparazione
  • 3 ore
  • Riposo
  • 13 ore
  • Calorie
  • 240 per 100 g
1 2 3 4 5 6 7 ... 74»