In cucina si utilizzano diverse qualità di farina in base alla pietanza che si vuole realizzare. Per impasti delicati e dolci solitamente si usa la 00 o fior di farina; per croste e paste meno fini la 0, e la 1 o 2 per impasti rustici. La farina integrale solitamente necessita di una lavorazione prolungata quando è impiegata in un impasto; quella di grano tenero viene utilizzata per preparare il roux per addensare salse e sughi e per infarinare gli alimenti da friggere o rosolare. I vari tipi di farina sono caratterizzati da valori differenti di cellulosa e sali minerali. Nelle farine setacciate finemente come la tipo 00 o 0, il miglior aspetto estetico va a scapito dei componenti proteici e vitaminici. Esistono alcune pietanze caratterizzate dall’uso di una farina particolare, come ad esempio il castagnaccio (a base di farina di castagne), la farinata ligure (di farina di ceci), la polenta taragna e i pizzoccheri valtellinesi (con farina di grano saraceno).
Un altro criterio di distinzione per le farine è la loro "forza", una farina è tanto più forte quanto più elevato è il suo contenuto di glutine e, dunque, di proteine. È una farina forte, ad esempio, la farina manitoba, mentre fra la farine deboli troviamo quelle ricavate da grano saraceno, riso, avena, miglio e segale.
La farina è impiegata per la produzione di pietanze di ogni genere, è un prodotto estremamente versatile con il quale si ottengono alimenti sia dolci che salati: dalla pizza alla pasta, passando per torte e biscotti, e giungendo fino all'utilizzo a scopo addensante; in sostanza si tratta di un elemento immancabile nelle nostre cucine.

Ricette con farina

Struffoli: la dolcezza del Natale

Gli struffoli sono dolci tipici natalizi, molto diffusi nel sud Italia, venite a scoprire come si preparano con la nostra video ricetta.

  • Difficoltà
  • bassa
  • Preparazione
  • 35 minuti
  • Riposo
  • 30 minuti
  • Calorie
  • 470 per 100 g

Frittelle di Natale: perfette in ogni momento della giornata

Le frittelle di Natale sono delle gustose bombette fritte dal soffice impasto a base di patate e farina: perfette da servire durante le festività natalizie.

  • Difficoltà
  • bassa
  • Preparazione
  • 40 minuti
  • Riposo
  • 60 minuti
  • Calorie
  • 400 per 100 g

Appletaart: voliamo in Olanda

L’Appletaart è una torta di mele tipica olandese composta da un ripieno a base di mele, uvetta e cannella racchiuso da due fragranti dischi di pasta frolla.

  • Difficoltà
  • bassa
  • Preparazione
  • 60 minuti
  • Riposo
  • 75 minuti
  • Calorie
  • 450 per 100 g

Crespelle ripiene, radicchio e gorgonzola: per la domenica

Le crespelle ripiene sono un primo piatto molto gustoso: si tratta di sottili cialde cotte in padella, poi farcite con i ripieni più vari e cotte in forno.

  • Difficoltà
  • media
  • Preparazione
  • 80 minuti
  • Riposo
  • 60 minuti
  • Calorie
  • 450 per 100 g

Biscotti all’amarena: dalla tradizione campana

I biscotti all’amarena sono dolcetti tipici della pasticceria napoletana, con un guscio friabile ripieno di confettura di amarene e biscotti.

  • Difficoltà
  • media
  • Preparazione
  • 60 minuti
  • Riposo
  • 60 minuti
  • Calorie
  • 409 per 100 g

Baccalà con i ceci: secondo piatto leggero

Il baccalà con i ceci è una preziosa fonte di proteine e Omega3 per il nostro organismo; mangiarlo è un modo goloso per fare il pieno di energie.

  • Difficoltà
  • bassa
  • Preparazione
  • 90 minuti
  • Calorie
  • 170 per 100 g

Banana bread variegato: la giusta dose di energia

Il banana bread variegato è un dolce americano preparato con un impasto soffice a base di banane mature e cioccolato, senza uova.

  • Difficoltà
  • bassa
  • Preparazione
  • 90 minuti
  • Calorie
  • 296 per 100 g

Ricciarelli al cacao: dalla tradizione senese

I ricciarelli al cacao sono dolci tipici della tradizione senese, caratteristici del periodo natalizio; ecco come prepararli.

  • Difficoltà
  • media
  • Preparazione
  • 35 minuti
  • Riposo
  • 12 ore
  • Calorie
  • 438 per 100 g

Raffioli, tradizione campana per Natale

I raffioli sono dolci tipici della tradizione natalizia napoletana preparati con una base di pan di Sspagna avvolta da una glassa bianca al limone.

  • Difficoltà
  • media
  • Preparazione
  • 60 minuti
  • Riposo
  • 60 minuti
  • Calorie
  • 291 per 100 g

Pepatelli: arancia e pepe per un sapore deciso

I pepatelli sono biscotti tipici della tradizione abruzzese e molisana preparati con farina, miele, mandorle e pepe macinato fresco.

  • Difficoltà
  • bassa
  • Preparazione
  • 45 minuti
  • Calorie
  • 470 per 100 g

Ciambella al cacao: dolce soffice e leggero

La ciambella al cacao è un dolce perfetto per la colazione, la merenda o anche per una pausa golosa: venite a scoprire come realizzarla.

  • Difficoltà
  • bassa
  • Preparazione
  • 60 minuti
  • Calorie
  • 320 per 100 g

Torta di mele all’olio e rosmarino: rustica al punto giusto

La torta di mele all’olio e rosmarino è un’alternativa originale al classico dolce casalingo che vi stupirà per il suo sapore perfettamente bilanciato.

  • Difficoltà
  • molto bassa
  • Preparazione
  • 55 minuti
  • Calorie
  • 270 per 100 g

Biscotti morbidi con cioccolato: perfetti in qualsiasi momento

I biscotti morbidi al cioccolato sono perfetti per ogni occasione: dalla colazione alla merenda ma anche come gustoso snack durante la giornata.

  • Difficoltà
  • molto bassa
  • Preparazione
  • 30 minuti
  • Riposo
  • 30 minuti
  • Calorie
  • 450 per 100 g

Panettone al mais: per Natale

Il panettone al mais è un dolce umido e goloso preparato con farina di mais, nocciole, Strega e gocce di cioccolato, scoprite la ricetta.

  • Difficoltà
  • media
  • Preparazione
  • 2 ore
  • Calorie
  • 392 per 100 g

Tegole ai pomodori secchi ed erbe aromatiche al barbecue

Le tegole ai pomodori secchi al barbecue sono un antipasto semplice e veloce da preparare, ideale anche per un aperitivo tra amici.

  • Difficoltà
  • bassa
  • Preparazione
  • 30 minuti
  • Calorie
  • 320 per 100 g
1 2 3 4 5 6 7 ... 156»