Proprio per questa usanza sociale, oltre che gastronomica, si diffuse ampiamente nei grandi monasteri e nelle abbazie italiane, in particolare quelle tra Parma e Reggio Emilia. Oggi il Parmigiano Reggiano viene prodotto anche nella zona di Modena, Bologna e Mantova ed è esportato in tutto il mondo.  Il Parmigiano Reggiano è tradizionalmente consumato da solo, come snack o aperitivo, ma è ampiamente utilizzato anche per arricchire i primi piatti, le zuppe, carni e alcuni pesci, insalate e altri contorni, e come ingrediente principale per la preparazione di paste ripiene, torte salate e moltissime altre ricette realizzate sia in padella che al forno. Può esser mangiato a cubetti, a scaglie oppure grattugiato.

Il Parmigiano Reggiano può essere stagionato per un tempo più o meno lungo, ma per poter offrire tutti i suoi aromi e le sue caratteristiche organolettiche al meglio è opportuno scegliere una stagionatura non inferiore ai 24 mesi. Per verificarlo, basta leggere l'apposita etichetta, sulla quale sono riportate anche le caratteristiche e le provenienza. Il Parmigiano sottovuoto si può conservare per diversi mesi in frigorifero, mentre una volta aperto è preferibile terminarlo in pochi giorni, altrimenti il gusto, l'aroma e le sue proprietà tenderanno ad affievolirsi.

Il Parmigiano Reggiano si caratterizza per il suo aroma inconfondibile, piuttosto forte, e un sapore unico, che lo rende molto versatile e perfettamente abbinabile a numerosissimi altri prodotti. Questo formaggio simbolo della gastronomia italiana di qualità rappresenta un ingrediente insostituibile in cucina, poiché è capace di esaltare gli aromi e i profumi di numerosissime preparazioni. Può esser accompagnato ai salumi, alle verdure crude - come il sedano e i pomodorini, alla frutta secca o fresca, come le noci, nocciole, fichi secchi, uva, mele, pere e fragole - ma anche alle zuppe, alle vellutate e alle salse. È anche utilizzato sui secondi piatti, come i carpacci di pesce e di carne, sul roast beef, e accompagna naturalmente la maggior parte dei primi piatti della tradizione italiana.
È l'ingrediente principali di creazioni che lo vedono protagonista, come i cestini di parmigiano o la crema di parmigiano, dei quali potete trovare le ricette su Agrodolce.

Oltre a essere perfetto per una dieta sana, il Parmigiano Reggiano aiuta a mantenere le ossa forti e robuste grazie all'elevatissimo quantitativo di calcio; è inoltre ricco di proteine, potassio, magnesio, zinco e vitamine, ed è altamente digeribile.

Ricette con parmigiano

Capunsei, perfetti per riutilizzare il pane raffermo

I capunsei sono degli gnocchi di pane tipici della tradizione culinaria mantovana, conditi con burro, salvia e formaggio.

  • Difficoltà
  • bassa
  • Preparazione
  • 60 minuti
  • Riposo
  • 15 minuti
  • Calorie
  • 270 per 100 g

Pasta al ragù bianco di funghi, un primo piatto autunnale

La pasta al ragù bianco di funghi è un primo piatto dal profumo autunnale a base di macinato di carne, funghi champignon ed erbe aromatiche.

  • Difficoltà
  • molto bassa
  • Preparazione
  • 60 minuti
  • Calorie
  • 300 per 100 g

Parmigiana bianca di zucca, una variante autunnale

La parmigiana bianca di zucca è un piatto economico composto da strati di zucca lessata alternati a provola affumicata, salciccia e funghi trifolati.

  • Difficoltà
  • bassa
  • Preparazione
  • 40 minuti
  • Riposo
  • 20 minuti
  • Calorie
  • 420 per 100 g

Canederli agli spinaci, un primo piatto pieno di fibre

I canederli agli spinaci sono un primo piatto vegetariano ideale per fare il pieno di energia e fibre e perfetto anche per far mangiare le verdure ai più piccoli.

  • Difficoltà
  • bassa
  • Preparazione
  • 40 minuti
  • Calorie
  • 275 per 100 g

Minestrone alla milanese, per l’inverno

Il minestrone alla milanese è una minestra composta da verdure, legumi e riso che può essere servita calda in invernale oppure fredda durante l’estate.

  • Difficoltà
  • bassa
  • Preparazione
  • 2 ore
  • Calorie
  • 325 per 100 g

Panada, zuppa emiliana e trentina

La panada è una zuppa tipica della cucina trentina a base di pane raffermo e brodo, perfetta da preparare durante le fredde giornate invernali.

  • Difficoltà
  • bassa
  • Preparazione
  • 70 minuti
  • Calorie
  • 90 per 100 g

Caccavelle alla Sorrentina, tradizione campana

Le caccavelle alla Sorrentina sono un primo piatto al forno tipico della tradizione campana che si prepara con un tipo di pasta a forma di conchiglione dalle grandi dimensioni riempita da un sugo corposo.

  • Difficoltà
  • media
  • Preparazione
  • 60 minuti
  • Calorie
  • 450 per 100 g

Lasagne ricce, salvia e semi di papavero

Le lasagne ricce, salvia e semi di papavero sono un primo piatto nutriente e gustoso la cui preparazione richiede soltanto pochi ingredienti.

  • Difficoltà
  • bassa
  • Preparazione
  • 20 minuti
  • Calorie
  • 420 per 100 g

Lasagne alla bolognese, la tradizione impone la sfoglia verde

Le lasagne alla bolognese sono un primo piatto tipico della città di Bologna, ma diffuso in tutta l’Emilia Romagna, a base di sfoglie di pasta verde e ragù.

  • Difficoltà
  • media
  • Preparazione
  • 3h 10'
  • Riposo
  • 45 minuti
  • Calorie
  • 190 per 100 g

Crema al parmigiano: versatile

La crema al parmigiano è una salsa a base di besciamella arricchita dal formaggio, ideale per condire primi o accompagnare bruschette e finger food.

  • Difficoltà
  • molto bassa
  • Preparazione
  • 15 minuti
  • Calorie
  • 260 per 100 g

Insalata con songino pere e noci: l’inverno sta arrivando

L’insalata con songino, pere e noci è una ricetta molto gustosa e facile da preparare, scopri la nostra ricetta con scaglie di parmigiano e pancetta.

  • Difficoltà
  • molto bassa
  • Preparazione
  • 15 minuti
  • Calorie
  • 200 per 100 g

Ziti al forno: con fior di latte e piselli

Gli ziti al forno sono conditi con besciamella, fior di latte, piselli e formaggi grattugiati: preparateli per un pranzo informale.

  • Difficoltà
  • bassa
  • Preparazione
  • 50 minuti
  • Calorie
  • 420 per 100 g

Spaghetti ubriachi, semplicissimi da realizzare

Gli spaghetti ubriachi sono un primo piatto semplice da realizzare e caratterizzato da un sapore deciso, quello conferito dalla cottura nel vino rosso.

  • Difficoltà
  • bassa
  • Preparazione
  • 30 minuti
  • Calorie
  • 480 per 100 g

Gnocchi di pane e spinaci con burro e salvia

Gli gnocchi di pane sono una versione leggera e gustosa dei tradizionali gnocchi di patate, preparati con pane, uova e spinaci.

  • Difficoltà
  • bassa
  • Preparazione
  • 45 minuti
  • Calorie
  • 193 per 100 g

Spaghetti alla chitarra con pallottine, tipici abruzzesi

Gli spaghetti alla chitarra con pallottine sono un primo piatto tipico della cucina abruzzese a base di pasta all’uovo, polpettine e sugo di pomodoro.

  • Difficoltà
  • bassa
  • Preparazione
  • 2 ore
  • Calorie
  • 380 per 100 g
1 2 3 4 5 6 7 ... 34»