Home Ricette Secondi piatti Braciole di maiale patate e cipolle

Braciole di maiale patate e cipolle

Le braciole di maiale patate e cipolle rappresentano un secondo piatto completo, ricco e nutriente che non necessita di contorno e che regala al palato le migliori soddisfazioni. Tenetele presenti anche in vista di un pranzo con gli amici nell’ambito di un menù a base di carne

di Roberta Favazzo 29 Novembre 2023

Le braciole di maiale con patate e cipolle sono un secondo senza troppe pretese ma ricco di gusto e perfetto per un pranzo o una cena in famiglia. Risultano succulente e saporite grazie alla carne di maiale, mentre le patate e le cipolle regalano al piatto una nota di dolcezza e consistenza. Per accompagnarle, potete optare per una semplice insalata mista o delle verdure al vapore, per portare in tavola un pasto equilibrato. Se desiderate una variante ancora più stuzzicante, potete fare cuocere le cipolle caramellate e le patate fritte a parte, prima di unirle alle braciole. Oppure, potreste curare la presentazione al massimo servendo le braciole sulle patate ridotte in purè e sormontandole con le cipolle in superficie. A voi la scelta.

Ingredienti per 4 persone

  • Preparazione 15 min
  • Cottura 25 min
  • Calorie 250 Kcal x 100g
  • Difficoltà bassa

Preparazione Braciole di maiale patate e cipolle

  1. In una grande padella, scaldate l’olio d’oliva a fuoco medio. Aggiungete le cipolle tagliate a fette e fatele rosolare bene.

  2. Unite le patate tagliate a cubetti piccoli e portate a cottura, unendo se necessaria poca acqua o brodo.

  3. Adesso, aggiungete in padella anche le fette di carne: bagnatele con poco brodo e portatele a cottura: ci vorranno circa 10 minuti in tutto su fuoco basso.

  4. Regolate di sale e pepe e servite le braciole di maiale con cipolle e patate ben calde.

Come mantenere morbida la carne di maiale?

Per mantenere la carne di maiale morbida potete farla marinare in una miscela di acidi (come succo di limone o aceto) e aromi per alcune ore. Inoltre, evitate di cuocerla troppo in quanto tenderebbe a diventare secca e poco piacevole al palato, soprattutto perché difficile da masticare. Si consiglia di prediligere metodi di cottura lenti e umidi, come brasatura o stufatura, in modo da trattenere l’umidità della carne. Infine, lasciate riposare per alcuni minuti prima di tagliarla per permettere ai succhi di redistribuirsi all’interno.

Qual è la braciola di maiale?

Partiamo dal presupposto che con il termine braciola, in Italia, si intendono sia degli involtini di carne che delle fette da cuocere in diversi modi. Nel primo caso, la braciola consiste in sottili fette, solitamente tagliate dalla spalla o dalla coscia, che vengono  condite con ingredienti come aglio, prezzemolo, formaggio, e prosciutto prima di essere arrotolate e legate con spago da cucina. E fatte rosolate in olio o burro o stufate in un sugo a base di pomodoro. In questo caso, però, la braciola è proprio una fetta di carne che si ricava dal carrè, taglio della lombata, posto tra capocollo e nodino.

Variante Braciole di maiale patate e cipolle

Se preferite, potete cuocere le braciole di maiale patate e cipolle anche al forno, oppure aggiungere o sostituire le verdure: valutate le carote.