Home Ricette Primi piatti Fregula al ragù di pesce

Fregula al ragù di pesce

La fregula al ragù di pesce è un primo tipico della cucina sarda che vale la pena preparare almeno una volta: non l’abbandonerete più.

di Roberta Favazzo

La fregula al ragù di pesce è un primo piatto particolare, ricco di gusto e allettante come pochi, specie nell’ambito dei pranzi e delle cene estive. Il suo sapore caratteristico è dovuto all’essiccazione e alla tostatura che della fregula si fa in ambito di cottura, che le regala una marcia in più. In questa ricetta dà sicuramente il suo meglio, prediligete pesce fresco, appena pescato se possibile, e salsa di pomodoro di qualità.

Ingredienti per 4 persone

  • 60
  • 360 cal x 100g
  • bassa

Preparazione Fregula al ragù di pesce

  1. Mettete a spurgare le vongole in acqua fredda per almeno 2 ore, quindi sciacquatele bene. Pulite le cozze e trasferitele insieme alle vongole in un tegame su fiamma alta e con il coperchio per qualche minuto per farle aprire. Filtrate il sugo di cottura e tenetelo da parte. Prelevate le cozze dal guscio, lasciandone qualcuna per la decorazione finale del piatto.

  2. Pulite i gamberi dalla testa e dal guscio ed eliminate il filamento nero dell’intestino. Sciacquateli bene. Versate gli spicchi d’aglio in una padella capiente con un filo d’olio e fateli rosolare, quindi aggiungete i gamberi e sfumate con il vino bianco.

  3. Unite adesso la salsa ed il sughetto di cottura tenuto da parte, e fate cuocere per circa 15 minuti. Unite per ultimi vongole e cozze e spegnete il fuoco. In una pentola capiente fate scaldare un filo d’olio e aggiungete la fregola: fatela tostare per qualche minuto ed unite un mestolo di sola salsa separata dal pesce. Fatela assorbire e continuate la cottura così, come se si stesse preparando un risotto. Una volta terminato il sugo, continuate ad aggiungere dell’acqua, fino a completa cottura della fregola. Unite adesso il pesce, regolate di sale e pepe, condite con olio e prezzemolo e servite.

Che sapore ha la fregola sarda?

La fregola si realizza con semola di grano duro, acqua e sale. Viene poi lavorata a mano fino a creare delle piccole palline. Quindi, così come tutti i tipi di pasta (a meno che non siano preparati con farine particolari), ha un sapore neutro che si arricchisce del gusto e degli ingredienti del condimento. Potrete ottenere una fregola più o meno saporita a seconda delle spezie, del sale e degli ingredienti che andrete ad aggiungerle.

Dove si può trovare la fregola?

La fregola sarda, come è facilmente intuibile, è un formato di pasta tipico della Sardegna. Ciò non significa ovviamente che è reperibile solo sull’isola, anzi. Nonostante sia tipica in particolare della provincia del Medio Campidano, la si può acquistare in molti supermercati sparsi per la penisola e anche online, presso e-commerce generici o siti dedicati agli alimenti tipici della cucina regionale.

Variante Fregula al ragù di pesce

La fregola con ragù di pesce si può personalizzare a piacere con l’aggiunta di calamari, seppie o branzino. Se amate la fregula ecco altre ricette: