Pitta di patate pugliese

La pitta di piatate è un piatto tipico della cucina salentina costituito da due strati di morbide patate farciti con cipolle e pomodoro: ecco la ricetta.

di Tiziana Molti

La pitta di patate è un piatto tradizionale della cucina salentina, in particolare della città di Lecce. Le sue origini sono quelle di una cucina povera contadina. Si tratta di una torta salata rustica e saporita, chiamata anche focaccia o pizza rustica. Il termine pitta deriva da pittata o dipinta, questo perché in origine la sua superficie prevedeva dei decori. La versione classica della pitta di patate, che proponiamo in ricetta, può essere personalizzata variando gli ingredienti del ripieno. I due strati di morbido impasto a base di patate possono racchiudere anche tonno, acciughe o prosciutto abbinato a formaggio filante, ma anche altre verdure. La salsa di cipolle e pomodoro, utilizzata per la farcitura, può anche essere frullarla prima di aggiungere olive e capperi. La pitta di patate si può consumare calda dopo un breve riposo, ma l’ideale è mangiarla fredda quando gli ingredienti si sono rassodati. Si presta benissimo a essere servita in un buffet ma anche in un pic nic o come piatto unico.

Ingredienti per 6 persone

  • 80
  • 260 cal x 100g
  • bassa

Preparazione Pitta di patate

  1. Lavate le patate e cuocetele in abbondante acqua bollente. Quando sono cotte scolatele e mettetele in una ciotola con acqua fredda.

  2. La preparazione della pitta di patate
  3. Nel frattempo praticate un taglio a croce sul dorso dei pomodori e sbollentateli per circa 1 minuto. Scolateli e metteteli in acqua fredda. Eliminate la buccia, tagliateli a metà ed eliminate i semi. Riduceteli a piccoli cubetti e tenete da parte.

  4. La preparazione della pitta di patate
  5. Pelate le cipolle, tagliatele a metà e poi a fette piuttosto sottili. Scaldate l'olio extravergine di oliva e cuocete le cipolle a fuoco basso senza rosolarle, dovranno rimanere bianche.

  6. La preparazione della pitta di patate
  7. Dopo circa 15 minuti aggiungete il pomodoro e proseguite la cottura per altri 15 minuti circa, salate e se fosse troppo asciutto allungate con poca acqua. Aggiungete i capperi e le olive denocciolate e tagliate a metà.

  8. La preparazione della pitta di patate
  9. Sbucciate le patate e schiacciatele con lo schiacciapatate. Lavoratele con una forchetta e fate intiepidire.

  10. La preparazione della pitta di patate
  11. Unite il pecorino grattugiato, l'uovo e poco sale. Mescolate tutto amalgamando bene.

  12. La preparazione della pitta di patate
  13. Ungete con poco olio una teglia di circa 28 x 18 cm e distribuitevi, in uno strato uniforme, metà impasto di patate.

  14. La preparazione della pitta di patate
  15. Versate la salsa di cipolla su tutta la superficie e ricoprite con il restante impasto di patate.

  16. La preparazione della pitta di patate
  17. Ungete con poco olio e ricoprite con il pangrattato. Cuocete a 190 °C per circa 30-40 minuti.

  18. La preparazione della pitta di patate

Servite tiepida o fredda.