Spiedo bresciano: come farlo in casa

22 Novembre 2019

Ingredienti

Lo spiedo bresciano è una ricetta tradizionale, antica, della zona di Brescia e limitrofe. Si tratta di una preparazione a base di carni miste – maiale, tacchino, pollo, uccelli e coniglio – impilate in un grande spiedo chiamato ranfia e poi cotte lentamente in uno speciale forno rotante, tipo girarrosto, rigorosamente dotato di brace. La composizione dello spiedo bresciano è assolutamente ripetitiva e alterna porzioni di carne grassa a porzioni di carne magra in modo da mantenere un risultato umido e succoso. Ogni ranfia si apre sempre con una fetta di patata, ortaggio che ha il compito di separare i vari segmenti di ingredienti in successione. In questa ricetta trovate un metodo di cottura casalingo con cui preparare lo spiedo bresciano anche senza brace e forno rotante.

Preparazione Spiedo bresciano

  1. Dividete la carne in porzioni tutte uguali (da 50-70 g l’una), comprese le parti con osso.
  2. Lavate bene la salvia e le patate. Affettate queste ultime, con la buccia, in fette spesse 1-2 cm. Iniziate a comporre gli spiedi ripetendo gli ingredienti in sequenza: patata, pancetta, salvia, tacchino, maiale, pollo, pancetta.
  3. Munitevi di una rostiera con griglia, o comunque di una pirofila in cui raccogliere i succhi su cui poggerete una griglia. Quindi posizionatevi gli spiedi e infornate in forno statico preriscaldato a 170°C. Trascorsi i primi 30 minuti di cottura, spennellate gli spiedi con un po’ di burro fuso e conditeli con il sale. Quindi girateli di 180° per proseguire la cottura per altri 20 minuti. Poi spennellateli nuovamente con il burro e il loro fondo di cottura e girateli nuovamente. Fate cuocere 20 minuti. Proseguite in questo modo, rigirando gli spiedi ogni 20 minuti per un altro paio di volte o comunque fino a quando la carne non apparirà rosolata, tenera e ben cotta.

Sfornate e servite.

Variante Spiedo bresciano

Potete arricchire la sequenza dei vostri spiedi bresciani con porzioni di coniglio e costine di maiale.