Ricette per una persona: mangiare da soli non è triste

16 Aprile 2020

Quando si è da soli, non sempre si ha tanta voglia di cucinare e si preferiscono magari piatti già pronti o qualcosa di veloce senza tante pretese. In realtà però ci sono tante ricette sfiziose che si possono portare a tavola anche solo per un commensale. Specialità che vi faranno divertire in cucina senza sprechi e senza eccessive spese. Sì, perché non è sufficiente diminuire le dosi. Che cosa si fa poi con alcuni ingredienti iniziati e facilmente deperibili? Scopriamo ricette per una persona e come sfruttare al meglio il proprio impegno e la propria dispensa in cucina.

  1. bruschetta con burrataCrostini. Qualcosa di sfizioso da sgranocchiare, un calice di vino ed è subito aperitivo! In questo modo potrete poi tenervi compagnia in modo goloso mentre cucinate il resto. Vi basterà tostare qualche fetta di pane o di pancarrè e farcirle con ciò che avete in casa o che vi solletica di più il palato. Se, però, volete un consiglio, provate il crostone con roast beef o la bruschetta con la burrata. E in estate ci possono essere d’ispirazione le friselle, ancora meglio se preparate con un giorno di anticipo così che si insaporiscano diventando irresistibili.
  2. Carpaccio. Un antipasto che potrebbe diventare anche un secondo o un piatto unico, specie durante la bella stagione quando siamo alla ricerca di piatti freschi e leggeri. Ciò che, in generale, rende interessante questa preparazione è che può essere fatta con ingredienti diversi, spesso sfruttando ciò che avete già in casa. Il tutto in pochi minuti. Non ci credete? Potete partire da un classico carpaccio di manzo accompagnato da una salsa sfiziosa oppure passare direttamente a ricette originali, dal carpaccio di zucchine con caprino a quello di melone.
  3. Pasta burro e alici. Le acciughe sottolio sono un ingrediente pratico e interessante per dare un sapore in più ai vostri piatti con il minimo sforzo. Potete, per esempio, preparare un semplice primo piatto come la pasta al burro e alici o aggiungerle al classico sugo di pomodoro. Il vasetto di acciughe, una volta aperto, si può conservare in frigorifero abbastanza a lungo e permettervi di sfruttare questa materie prima per tanti piatti diversi.
  4. Cous cous. Fresco, veloce e colorato. Non si sbaglia mai con questa ricetta e se ne avete preparato un po’ in più potete mangiarlo tranquillamente anche il giorno dopo, persino come contorno. Il cous cous precotto che si trova al supermercato si prepara in 5 – 10 minuti semplicemente aggiungendo acqua calda. E si può arricchire con i vostri ingredienti preferiti. Vi consigliamo delle verdure saltate in padella, dei bocconcini di pollo o dei gamberetti. Se avete una piantina di menta in casa (utilissima e difficile da uccidere!) aggiungetene qualche foglia per aromatizzare il vostro piatto in modo semplice ed efficace.
  5. Vellutata calda o fredda. Un comfort food eccezionale e interessante per chi è solo in casa perché si può preparare praticamente con qualsiasi ingrediente abbiate in frigorifero o in dispensa. Non solo. A seconda della stagione potete deliziarvi con un piatto caldo o freddo, ma comunque sano e gustoso. Provate allora la vellutata di zucca e carote, di porri e patate, di ceci (anche precotti), di peperoni, di patate e stracciatella o ancora la zuppa fredda di sedano. Alla ricetta base potete poi aggiungere della pancetta saltata in padella, riso, quenelle di formaggio ma anche tagliolini croccanti.
  6. Jacket Potatoes. Un’altra preparazione che potrete facilmente adattare alle vostre esigenze alimentari, ai vostri gusti e alla disponibilità della vostra dispensa. Quella delle Jacket Potatoes è una ricetta molto diffusa nel mondo anglosassone. Si tratta di patate cotte al forno e farcite, ancora calde. Di solito vengono arricchite con formaggio, sour cream e bacon croccante ma potete prepararle come preferite. Provatele con un sugo di pomodoro e salsiccia, con il gorgonzola, con le pere e le noci, con i funghi trifolati o con la crema di ceci. Preferite farciture cremose e formaggi in grado di sciogliersi velocemente con il calore in modo da rendere le vostre patate più appetitose.
  7. Panino gourmet. Non vedete l’ora di vedere la nuova stagione della vostra serie preferita e non avete voglia di passare troppo tempo ai fornelli? Preparatevi un panino… ma con gusto. Bastano pochi ingredienti per trasformare un semplice pezzo di pane in una preparazione gourmet. Lo sanno bene in Scandinavia dove lo Smørrebrød, il panino aperto, è protagonista di tante ricette sfiziose. Salmone marinato, roast beef, aringa, gamberetti, formaggio, sottaceti ma a volte basta anche un panino con burro salato, mozzarella, alici e salsa di senape e miele o alla carbonara per sentirsi felici. Se cercate qualcosa di leggero e magari vegetariano provate invece la farcitura di scamorza, pachino e pesto.
  8. Pizza non pizza. Volete preparare la pizza in casa ma non avete voglia di grandi lavorazioni per una sola persona? Puntiamo su basi alternative condite con polpa di pomodoro, tocchetti di mozzarella e i vostri ingredienti preferiti, dalle acciughe citate all’inizio al prosciutto o alla rucola. Come si fa? Per esempio potete usare una piadina precotta. La condite a piacere e infornate a 200° C per 6/7 minuti. Più veloce di così? Altrimenti potete usare un rotolo di pasta brisée o sfoglia già pronto oppure creare delle simpatiche pizzette con il pane da toast, ognuna condita in modo diverso.
  9. Involtini di pollo. È una carne magra, facile da digerire e da cucinare. Se non ne potete più del classico petto di pollo alla piastra preparatevi degli sfiziosi involtini con la pancetta e le erbe aromatiche o con il prosciutto crudo e il Grana. Se avete un po’ più di tempo potete dedicarvi agli involtini di pollo e funghi, sfumati con un goccio di vino bianco che potrà poi accompagnare la vostra cena senza dover aprire una bottiglia invano. Come contorno, un piatto d’insalata è sicuramente la scelta più semplice e veloce, ma potete arricchirla con carote, chicchi di mais, champignon, cipolla, sedano, ravanelli, noci, semi di girasole… tanti ingredienti che possono rompere la monotonia senza troppo sforzo. In più gli involtini di pollo si possono cuocere al microonde con la funzione crisp in meno di 10 minuti.
  10. Salmone in padella. Se vi piace il pesce, il salmone è una materia prima pratica, sia che si tratti di tranci che di filetti. Nelle confezioni già pronte al supermercato spesso si trovano due pezzi ma, se dovesse essere troppo, potete sempre congelarne uno oppure utilizzarlo già cotto per condire la pasta il giorno dopo. E come si cuoce? Provatelo in padella con pomodorini e capperi oppure olive. A fine cottura potete aggiungere poi delle fette di mozzarella o di scamorza affumicata e, una volta che il formaggio si sarà sciolto, potrete impiattare e accompagnare con del riso bianco. E se non avete nessuno di questi ingredienti in dispensa niente paura: il salmone è un pesce dalle carni molto saporite che potrete valorizzare semplicemente con della scorza di limone o delle erbe aromatiche.
  11. Frittata. Sbattete due uova, salate e cuocete in padella. La frittata è davvero una soluzione facile e veloce, ottima anche come farcitura di un panino. Potete farla in padella, al forno oppure al microonde facendo cuocere le uova sbattute per 5 minuti alla massima potenza. Se però siete stanchi di cucinarla sempre nello stesso modo potete provare ad arricchirla con delle verdure, dalle cipolle alle zucchine, dalle patate agli spinaci. Non solo. La frittata è anche utile per riciclare del riso o della pasta avanzata dal giorno prima. Anzi la frittata di pasta è proprio un grande classico della cucina partenopea, che potete personalizzare con ciò che avete in casa, dal formaggio ai salumi, ma anche verdure.
  12. Torta salata. Un ottimo modo per avere qualcosa di pronto per più giorni senza troppo impegno. Con i fogli di pasta sfoglia, brisée o fillo che si trovano al supermercato sarà infatti un attimo preparare una deliziosa torta salata. Potrete farcirla secondo il vostro gusto o in base a quello che avete già in casa, dalla classica spinaci e ricotta alla fresca pomodorini e mozzarella. Provatela con le zucchine, con taleggio e funghi, con radicchio e scamorza, con i peperoni, con zucca e pancetta e così via. Le possibilità sono davvero tantissime, sarà impossibile annoiarsi. E potrete provare con facilità anche ricette di altre culture, come le torte salate tyropita e spanakopita tipiche della cucina greca, e intanto programmare le vostre prossime vacanze.
  13. Muffin. Una colazione diversa dal solito che, come una torta salata, vi può durare più giorni ed è pratico da portare in ufficio come spuntino. I muffin, alla fine, sono piccole tortine monoporzioni, perfette da abbinare a una tazza di caffè o di tè per iniziare al meglio la giornata. E, anche in questo caso, si può adattare la ricetta a ciò che avete in casa. Non esistono infatti, sono i classici muffin ai mirtilli, ma anche quelli al cioccolato, allo yogurt, alla Nutella, alla banana, alle mele, con la confettura, ecc… E se preferite la colazione salata a quella dolce potete preparare anche degli ottimi muffin salati al formaggio, al salmone, con il prosciutto, alle zucchine e vegani.
  14. Mele in camicia. Avete voglia di un dessert leggero, un coccoloso fine pasto semplice e veloce? Vi basterà un foglio di pasta sfoglia già pronta, una mela tagliata a tocchetti, confettura (possibilmente di albicocche) e, se volete, un pizzico di cannella. Richiudete il tutto come se fosse un fagottino e cuocete in forno in soli 20 minuti. Un calice di moscato e la vostra serata sarà perfetta! Potete preparare anche una mela in camicia in più per avere qualcosa di dolce già pronto per il giorno dopo. E se non avete in casa mele provate a fare la stessa cosa con una pera matura.
  15. Mug cake. Una torta per una persona può essere un po’ troppo. Sì, è vero, si può mangiare anche i giorni successivi ma alla fine c’è il rischio che lo stesso sapore vi stufi dopo un po’. Ecco allora la soluzione: la mug cake, la torta in tazza. È un pratico dolcetto da cuocere in microonde in pochi minuti e senza bisogno di particolari stampi e tortiere. Vi basterà la vostra tazza da colazione, meglio se stretta e alta come le classiche mug americane. Mescolate farina, un pizzico di lievito, zucchero, latte, uovo, burro oppure olio di semi e, se volete, cacao in polvere. Versate nella tazza precedentemente unta e cuocete alla massima potenza per 1 o 2 minuti. E se non avete il lievito sostituitelo con il bicarbonato e un cucchiaio di yogurt.

I Video di Agrodolce: Olio aromatizzato