Home Ingredienti Amarene

Ricette con Amarene

L’amarena è il nome comune del frutto del Prunus cerasus (ciliegio acido), albero alto dai due agli otto metri, più piccolo dunque rispetto al ciliegio, a cui spesso viene associato. Se anche voi impazzite per il loro gusto leggermente amarognolo, non potrete resistere alla tentazione di inserirle tra gli ingredienti dei vostri dessert estivi. Lasciatevi ispirare dalle ricette di Agrodolce.

Amarene: in cosa si differenziano da ciliegie e visciole

L’amarena giunge a maturazione nei mesi di giugno e luglio: un albero di media dimensione produce tra i 15 e i 25 Kg di raccolto. Questo frutto, come dicevamo, è simile alla ciliegia, ma si differenza da questo per il sapore leggermente amarognolo, oltre che per la dimensione del frutto, che è più piccolo, e per il color rosso vivo. Si conoscono diverse varietà di ciliegio acido: visciole, marasche e amarene sono i prodotti di ciascuna di esse. Questi piccoli frutti si differenziano per acidità e colore.

Tutte le proprietà dell’amarena

Le amarene, pur nelle loro ridotte dimensioni, sono ricche di proprietà. Al naturale, apportano meno di 50 Kcal ogni 100g, grazie all’alta presenza di acqua nella loro composizione. Esse sono inoltre ricche di vitamine dei gruppi B e C e di minerali quali calcio, fosforo e potassio. Il risultato è un frutto dai forti poteri antiossidanti e antinfiammatori; le amarene, inoltre, hanno una funzione diuretica e aiutano a regolarizzare l’attività cardiovascolare.

Amarene in cucina: ricette golose

In cucina le amarene sono selezionate specialmente per produrre sciroppi, confetture e liquori. Una ricetta che vede le amarene – in particolare la varietà delle marasche – l’ingrediente protagonista è sicuramente il maraschino, liquore dalmata impiegato come aromatizzante nei gelati e nelle macedonie. Denocciolate, possono anche essere candite e utilizzate per guarnire dolci alla frutta, torte e semifreddi, o per creare frappè e granite. Con lo sciroppo ottenuto dalle amarene si possono anche realizzare bibite dissetanti, cocktail e ghiaccioli.

Naturalmente, le amarene possono anche essere gustate al naturale. Esse tuttavia tendono a deperirsi in brevissimo tempo, per tale motivo è bene mangiarle appena colte oppure congelarle, cosicché mantengano tutte le loro proprietà.

Scopri con Agrodolce le ricette più invitanti da realizzare con le amarene, dai classici sciroppi ai dessert più creativi.

polacca aversana
Dolci Colazione

Polacca aversana: tradizione campana

di Eleonora Tiso
  • 20 min
  • 230 Kcal x 100g
  • Difficoltà media
Le zeppole di San Giuseppe
Dolci Cucina Italiana

Zeppole di San Giuseppe

di Martina Parenzan
  • 20 min
  • 400 Kcal x 100g
  • Difficoltà bassa
17-pannacotta-amarene
Dolci Budini

Panna cotta alle amarene, fresca e golosa per l’estate

di Giorgia Corlianò
  • 20 min
  • 480 Kcal x 100g
  • Difficoltà bassa
Still life zeppolpe al cioccolato4
Dolci Cucina Italiana

Zeppole al cioccolato, golose

di Ileana Pavone
  • 270 min
  • 400 Kcal x 100g
  • Difficoltà media
87 Gelato spagnola
Dolci Cucina vegetariana: idee e ricette

Gelato Spagnola: crema variegata all’amarena

di Matteo Lamberti
  • 90 min
  • 177 Kcal x 100g
  • Difficoltà media
55 – amarene sciroppate
Preparazioni di base Conserve fatte in casa

Amarene sciroppate fatte in casa

di Gabriella Mauri
  • 80 min
  • 150 Kcal x 100g
  • Difficoltà bassa