Guancia di vitello brasata al vino rosso

28 Febbraio 2019

Ingredienti per 4 persone

La guancia di vitello brasata al vino rosso è un secondo piatto di carne molto gustoso e saporito. La guancia è un taglio non sempre facile da reperire. La guancia di vitello ha una carne magra e ricca di fibre che necessita di cotture lunghe atte a sfibrare il tessuto connettivo molto duro. Soprattutto nelle ricette tradizionali, la carne della guancia prevede una cottura iniziale molto rapida e intensa, ideale per sigillare i succhi all’interno e una successiva cottura lenta a temperatura molto bassa. Nelle ricette più classiche la guancia viene brasata con il Barolo. Si possono usare sia vini rossi sia bianchi abbastanza corposi da reggere il sapore della carne. Alternativa alla brasatura è una lunga marinatura. La guancia brasata può essere servita con purè di patate.

Preparazione Guancia di vitello brasata al vino rosso

  1. Tagliate la cipolle, la carota e il sedano a dadini. Scaldate l'olio e fate soffriggere le verdure con un rametto di rosmarino, alloro e timo.
  2. Fate rosolare la guancia a fuoco vivo in modo da sigillare bene la carne.
  3. Sfumate con poco vino rosso poi aggiungetelo tutto. Salate poco e lasciate cuocere a fuoco bassissimo per almeno 4 ore o fino a che la carne non sarà diventata tenera e succosa. Regolate di sale e pepe. Servite con il fondo di cottura filtrato.