Home Ricette Secondi piatti Involtini di pesce spada siciliani

Involtini di pesce spada siciliani

Gli involtini di pesce spada farciti con uvetta e pinoli sono un secondo piatto della tradizione gastronomica siciliana. Gustosi e facilissimi da fare, vi suggeriamo di prepararli per una cena tra amici. Sorprenderete tutti.

di Ileana Pavone 9 Luglio 2024

Gli involtini di pesce spada siciliani sono un secondo piatto saporito e perfetto per una cena tra amici. La loro semplicità di preparazione, unita all’uso di ingredienti freschi e di qualità, li rende una scelta vincente per qualsiasi occasione. Per realizzare questi deliziosi involtini, avrete bisogno di pesce spada fresco, pangrattato, pecorino, prezzemolo, aglio, limone e, naturalmente, uvetta e pinoli.

La preparazione degli involtini di pesce spada inizia con la scelta del pesce. Assicuratevi di acquistare fette sottili di pesce spada, che saranno più facili da arrotolare. Potete chiedere al vostro pescivendolo di fiducia di tagliarle per voi. Una volta pronte, stendetele su un piano di lavoro e preparate il ripieno. In una ciotola, mescolate gli ingredienti per la farcitura. Aggiungere un po’ di scorza di limone grattugiata serve a dare un tocco di freschezza. Se il composto risultasse troppo asciutto, potete aggiungere un filo di olio extravergine di oliva.

Disponete un cucchiaio di ripieno su ciascuna fetta di pesce spada e arrotolatela delicatamente, fermandola con uno stuzzicadenti. Sistemate gli involtini in una pirofila leggermente unta con olio e spennellate la superficie con un po’ di olio extravergine di oliva.  Se vi piace una variante in rosso potete aggiungere pomodorini tagliati in quattro per un secondo con contorno.

Per un tocco finale, potete servire gli involtini di pesce spada con una spruzzata di succo di limone fresco e una spolverata di prezzemolo tritato. Questo piatto non solo delizierà i vostri ospiti, ma porterà anche un po’ di Sicilia sulla vostra tavola. Gli involtini di pesce spada sono una ricetta versatile, che può essere personalizzata con l’aggiunta di altri ingredienti a piacere, come olive o capperi, per arricchirne ulteriormente il sapore.

In conclusione, gli involtini di pesce spada siciliani sono una scelta eccellente per chi desidera preparare un piatto tradizionale, gustoso e facile da realizzare. La combinazione di sapori mediterranei e la semplicità degli ingredienti rendono questo piatto un vero e proprio omaggio alla cucina siciliana.

Ingredienti per 4 persone

  • Preparazione 20 min
  • Cottura 20 min
  • Tempo di riposo 15 min
  • Calorie 190 Kcal x 100g
  • Difficoltà bassa

Come preparare: Involtini di pesce spada siciliani

  1. Iniziate la preparazione mettendo in ammollo l’uvetta per almeno 15 minuti. Nel frattempo, mescolate 4-5 cucchiai di pangrattato con il pecorino, il prezzemolo e l’aglio tritati finemente e la scorza grattugiata di circa ½ limone.

  2. Aggiungete allora l’uvetta strizzata, i pinoli e qualche cucchiaio di olio e mescolate con un cucchiaio fino ad ottenere un composto leggermente umido. Se necessario, aggiustate di sale e pepe.

  3. A questa punto, formate gli involtini: prendete le fettine di pesce spada, distribuite il composto di pangrattato su ogni fettina di pesce spada e richiudete aiutandovi con uno stecchino di legno.

  4. Distribuite gli involtini in una pirofila, aggiustate di sale e pepe, aggiungete qualche fetta di limone, l’alloro e spolverizzate con un po’ di pangrattato. Condite con olio e fate cuocere gli involtini nel forno preriscaldato a 180°C per circa 15-20 minuti o finché saranno leggermente dorati.

Variante Involtini di pesce spada siciliani

Se desiderate ottenere un sapore più deciso, aggiungete al ripieno anche qualche fettina di cipolla e dei capperi dissalati e tritati finemente.

Come si conservano gli involtini di pesce spada siciliani?

Si consiglia di consumare gli involtini di pesce spada appena cotti. Tuttavia, se ne avanzate, conservateli in frigorifero, in un apposito contenitore ermetico, per massimo un giorno.